Cuore ribelle, anticipazioni dal 9 al 13 febbraio: Martina vuole uccidere German

By on febbraio 7, 2015
Foto Cuore ribelle dal 9 al 13 febbraio

Ad Arazana, come abbiamo visto nelle ultime puntate della soap opera spagnola di Rete 4, è arrivata la banda di Navajas che porta non poco scompiglio. La Guardia Civile, ma anche Sara, cerca in tutti i modi di fermarla. Proprio per questo Miguel rischia la vita e deve affrontare una prova durissima e molto dolorosa, come ci rivelano le anticipazioni di Cuore ribelle.

Negli episodi che vanno in onda dal 9 al 13 febbraio, poi, Miguel cerca di rimettere ordine nella sua vita e di costruire una famiglia con Lola e il piccolo Mateo, che lui crede suo figlio. Tempi duri per Roberto ed Eugenia a cui viene impedito di vedersi perchè le loro famiglie non possono permettere questa relazione. Questo e molto altro ci aspetta la prossima settimana, quindi. Ecco le nostre anticipazioni per scoprire cosa accade ai protagonisti di Cuore ribelle.

Anticipazioni di Cuore ribelle, episodio di lunedì 9 febbraio. Padre Damian è affranto perchè i banditi di Navajas hanno rubato un prezioso calice e, così, il prete organizza una processione per pregare affinchè l’oggetto sacro possa essere restituito alla chiesa. E le preghiere vengono esaudite perchè un misterioso bandito riporta il calice ai fedeli. Intanto Miguel capisce che deve rimettere in piedi la sua vita e smettere di bere per poter formare una famiglia con Lola e suo figlio. Il tenente si concentra sulla cattura di Navajas ma presto arriva la notizia del suo trasferimento a Murcia. Intanto c’è chi soffre per amore, come Eugenia e Roberto che vengono separati, e chi soffre perchè non ha più un lavoro e il denaro per pagare i propri vizi, come Olmedo.

Anticipazioni di Cuore ribelle, episodio di martedì 10 febbraio. La relazione tra Jorge e Martina prosegue ma i due vengono scoperti da Alvaro. Con quest’ultimo la donna si giustifica dicendo che il suo scopo è quello di avere da Jorge informazioni utili su Sara per poterle espropriare i vigneti dei Montoro, cosa che farebbe molto piacere ad Alvaro. Con Jorge, invece, cambia versione e gli dice che il suo unico scopo è impadronirsi del denaro di German e di Sara. La relazione tra Roberto ed Eugenia è ostacolata fortemente da Carmen e da German. Quest’ultimo impedisce alla figlia di uscire di casa ma la ragazza scappa per vedere il suo amore. Lola invece è felice, perché grazie all’aiuto del capitano, Miguel ha avuto il trasferimento.

Anticipazioni di Cuore ribelle, episodio di mercoledì 11 febbraio Sara riesce a salvare Miguel dal un attacco di Navajas, indossando le vesti di un bandito misterioso. Così il tenente si convince che questo bandolero non ce l’ha con la Guardia Civile. Romero, però, non è della stessa idea e gli ordina di catturare qualsiasi bandito si trovi ad Arazana. Questo incarico sconvolge i piani di Lola, infatti Miguel le dice chiaramente che non andrà a Murcia finché non avrà catturato Navajas. Intanto anche quest’ultimo vuole sapere chi sia questo bandito misterioso e manda due dei suoi a cercare informazioni ma senza ottenere alcun risultato. Inoltre Navajas ha escogitato un piano per attirare in una trappola Miguel.

Anticipazioni di Cuore ribelle, episodio di giovedì 12 febbraio Il piano è crudele perché coinvolge un bambino. Navajas rapisce il piccolo Mateo per usarlo come esca. Poco prima del rapimento, poi, Padre Damian scopre che il bambino non è figlio di Miguel. A casa Montoro Martina intanto cerca di portare a compimento il suo piano: uccidere German. Convince Alvaro ad organizzare una battuta di caccia durante la quale Jorge ucciderà German.

Anticipazioni di Cuore ribelle, episodio di venerdì 13 febbraio Miguel è distrutto per il rapimento di quel bambino che crede essere suo figlio e così Sara e Flor non hanno il coraggio di dirgli la verità. Infine Roberto viene aggredito dagli uomini di Alvaro. Il giovane Perez però è convinto che il mandante sia German e così va alla tenuta per affrontarlo. Suo padre cerca di dirgli la verità ma lo caccia disgustato quando lo vede baciare appassionatamente Eugenia, la sua sorellastra.

About Patrizia Gariffo

Ama scrivere e lo fa da sempre. Dopo la laurea in Lettere Classiche è diventata giornalista pubblicista e questo le ha permesso di avere diverse esperienze sia sulla stampa tradizionale che su quella online e le ha fatto apprezzare sempre di più questo lavoro. E' una persona molto riservata, non le piace mettersi in mostra, anche quando potrebbe farlo. Preferisce la sostanza all’apparenza e non sopporta gli opportunisti e chi si sente più di quello che in realtà vale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *