Detto Fatto del 2 febbraio 2015: la tarte tatin al cioccolato e gli straccetti di maiale

By on febbraio 2, 2015
foto Logo Detto Fatto

Puntata scoppiettante quella di Detto Fatto di oggi. Una Caterina Balivo in gran forma ha dato il via alla nuova settimana con freschezza ed ironia, e come una brava padrona di casa ha accompagnato i tutor: Gianni Molaro, Domenico Spadafora, Roberto Carminati, Paolo Guatelli e Tommaso Arrigoni nelle loro creazioni. La settimana di Rai2 si è aperta nel gusto a Detto Fatto con la tarte tatin al cioccolato e gli straccetti di maiale.

Prima di tuffarci nelle ricette di oggi facciamo un piccolo ripasso delle bontà dei giorni scorsi. Iniziamo con un primo piatto coi fiocchi: le caramelle al formaggio di Beniamino Baleotti. Proseguiamo con un dessert imperdibile: il maritozzo con crema di caffè. In vista del carnevale Detto Fatto ha proposto anche dei dolci cartocci che allieteranno le nostre giornate di febbraio. Se cercate, invece, un piatto della tradizione italiana rivisitato ecco il tiramisù 2.0, magari da gustare dopo una pizza mortadella e pistacchi.

Per chi ama i gusti salati, non perdetevi il bouquet di panini girasole e la pasta alla norma rivisitata. Adesso, però, carta e penna a portata di mano per annotare tutti i passaggi delle ricette del giorno. In basso è disponibile anche la gallery fotografica con tutte le fasi della preparazione per seguire passo dopo passo i punti chiave delle preparazioni. All’interno della photogallery troverete anche le schede con le dosi precise degli ingredienti. Impossibile sbagliare.

 

foto_straccetti_di_maiale_01

 

Ma ora iniziamo con la preparazione della torta di Domenico Spadafora. Sbucciare le mele renette, che devono essere abbastanza mature, (in alternativa possiamo sperimentare anche con altri frutti, in base alle nostre preferenze) e tagliare a metà. Per ogni parte ricavare 6 fettine non troppo sottili. In un contenitore mettere: gli spicchi di mela, lo zucchero di canna, lo zenzero e il succo di limone. Imburrare una teglia e passare poi lo zucchero di canna. Disporre quindi le mele a raggiera e aggiungere delle noci di burro, che una volta sciolte daranno compattezza al dolce. Portare, quindi, in forno a 180 gradi per 15 minuti.

A questo punto preparare la frolla al cacao. Inserire nell’impastatrice: il burro, lo zucchero, il latte, il latte in polvere, il cacao, la farina e lievito. Far riposare la pasta 2-3 ore in frigorifero, oppure prepararla il giorno prima. Stendere con un mattarello, ricavando un disco di circa 3 mm di spessore, e bucherellare con una forchetta. Mettere l’impasto sopra la teglia con le mele (che nel frattempo hanno terminato la cottura) e riportare in forno a 180 gradi per circa 15-20 minuti. Far raffreddare la torta e rovesciare su un piatto da portata. Decorare con il cacao e le gocce di cioccolato. Ecco pronto un dolce gustoso della tradizione francese.

Passiamo ora agli straccetti di maiale di Tommaso Arrigoni. Innanzi tutto tagliare a julienne il cavolo cappuccio. In una padella con dell’olio e uno spicchio d’aglio in camicia rosolare la verdura. Bagnare con un po’ di aceto chiudere con il coperchio e lasciare andare a fuoco lento. Nel frattempo sbucciare le patate e tagliarle a spicchi. Cuocere poi insieme ai topinambour (precedentemente sbucciati) per circa 15 minuti, dopodichè bagnare con un po’ di brodo vegetale e lasciare andare sul fuoco. Terminata la cottura frullare aggiungendo un po’ di olio e sale, creando una purea. Tagliare poi la carne di maiale a fette sottili, salare e pepare. In una padella con: olio, aglio e timo cuocere gli straccetti per 4-5 minuti. Aggiungere un cucchiaio di senape. Non resta che impiattare mettendo prima la purea di patate e topinambour, adagiare poi il cavolo cappuccio e alla fine aggiungere la carne e spolverare con il timo.

About Simona Tranquilli

Nata a Latina il 16 Maggio 1983, dopo il Liceo Scientifico ha capito che la sua strada è la scrittura. Ha conseguito la Laurea Specialistica in “Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo” presso la facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università La Sapienza di Roma. Durante il periodo universitario ha lavorato prima presso un quotidiano e poi per un settimanale della provincia di Latina, trattando temi di attualità e spettacolo. Moglie e mamma tuttofare, ama viaggiare e praticare sport ma, soprattutto, è un'appassionata di televisione. Predilige i programmi di intrattenimento leggero e le serie televisive. Supervisore de LaNostraTv, scrive per il sito dal 2014.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *