Detto Fatto del 24 febbraio 2015: zuppa inglese e cuori ripieni con gamberetti

By on febbraio 24, 2015
foto zuppa inglese

Volete spunti per il pranzo o la cena? Beh state leggendo l’articolo giusto. Anche oggi, puntuali come sempre, si sono aperte le porte della cucina del programma condotto da Caterina Balivo nel pomeriggio targato Rai 2. Mentre ieri lo chef Matteo Torretta ci ha realizzato in diretta gli spiedini di manzo con crema di peperoni, oggi i fornelli di Detto Fatto se li sono divisi un pasticciere e uno “sfoglino”.

Avete indovinato chi è lo sfoglino? Bravi! Certo che è lui: Beniamino Baleotti, il re della sfoglia; quest’ultimo ci ha preparato il primo piatto del giorno: cuori ripieni con gamberetti. Il pasticciere di turno, invece, potremmo definirlo il re degli avanzi e dello scarto zero; dopo questo aiutone è impossibile non indovinare: Franco Aliberti. Quest’ultimo ci ha realizzato un dolce: la zuppa inglese.

Alzi la mano a chi non è capitato di bruciare una torta! Dopo tutto lo sforzo fatto, perchè buttarla? Così ci viene in soccorso lui: da un dolce malriuscito può venir fuori una buonissima zuppa inglese! Non ci credete? Leggete! Primo passaggio: pulite la torta dalla crosta bruciata e tagliate delle fettine ottenendo dei cerchi. Ora dovete dedicarvi alla preparazione di due creme; partiamo da quella al cacao: in una ciotola unite lo zucchero con la fecola e il cacao; mettete tutto nell’acqua e portate a bollore mescolando con una frusta. Fate raffreddare la crema su un piatto in frigo coprendo con una pellicola trasparente che faccia aderenza con la crema.

foto_zuppa_inglese_01

Continuate con la realizzazione della crema alla vaniglia: mescolate a freddo zucchero, sale e farina; unite i tuorli creando una bella pastella. A parte, scaldate il latte e la panna con la bacca di vaniglia. Stemperate la pastella con il latte e la panna scaldati e, successivamente, rimettete tutto nel pentolino; portate a bollore e cuocete per 3 minuti continuando a mescolare. Fate raffreddare anch’essa in frigo coprendola con la pellicola.

Non vi rimane che creare il dolce: prendete una coppa, un bicchiere o qualsiasi altro contenitore trasparente, poneteci sul fondo il primo disco della torta e bagnatelo con la bagna all’archermes; continuate con uno strato di crema alla vaniglia alternato ad uno al cacao fino ad arrivare al filo del contenitore. Detto Fatto: zuppa inglese di Franco Aliberti.

Seconda ricetta: cuori ripieni con gamberetti. Iniziamo dalla sfoglia rosa: mettete nel bicchiere del frullatore la rapa rossa con un uovo e riducetela in poltiglia; fate la fontana con la farina, aggiungete il secondo uovo e la rapa rossa. Amalgamate creando un impasto omogeneo e liscio; fate riposare quest’ultimo, coperto dalla pellicola trasparente, per almeno 30 minuti. Per il ripieno, mettete in una terrina la ricotta, il mascarpone, il parmigiano e l’uovo; mescolate bene e insaporite con sale e pepe. Aggiungete pinoli tritati e olive.

Stendete la sfoglia e, su una metà di essa, posizionate il ripieno a ciuffetti con l’aiuto della sac a pochè a 1,5 cm l’uno dall’altro; ricoprite con l’altra metà della sfoglia e chiudete bene i bordi attorno ad ogni mucchietto con le mani come mostrano le foto in gallery. Con il taglia pasta a forma di cuore, ricavate tante forme che abbiano al centro il ripieno e, una volta pronti, immergeteli in acqua bollente. Per il sugo, tritate la cipolla con l’aglio e fate rosolare in un tegame con dell’olio d’oliva; pulite i gamberetti (togliendo il carapace esterno), tagliateli a cubetti e fateli saltare nel soffritto per qualche minuto. Sfumate con brandy e aggiungete i pomodorini tagliati a cubetti assieme al basilico; non vi rimane che impiattare e … Detto Fatto: cuori ripieni con gamberetti di Beniamino Baleotti.

About Alessandro Petroni

Nato a Roma il 19 Febbraio 1988, è laureato in Psicologia Clinica e laureando in Sessuologia e Psicologia della Devianza. E' un appassionato di televisione, musica, cinema e tutto ciò che gira attorno a queste forme d'arte, compreso il gossip. Amante dei reality e talent show, si diverte a criticare e scrivere sul mondo dello spettacolo sempre con professionalità.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *