Dolci dopo il Tiggì, 25 febbraio 2015: Nera Pazza e Sacher Torte alla gianduia

By on febbraio 25, 2015
foto dolci dopo il tiggi 25 febbraio 2015

Settimana d’allenamento per i quattro finalisti di Dolci dopo il Tiggì. Sara Sardone, Augusto Palazzi, Vincenzo Monaco e Antonello Aliberti si preparano con ansia per le ultime sfide in vista della finale del prossimo 20 marzo, nel corso della quale sarà assegnato il montepremi di 100mila euro. I dolci della nostra vita si è aperto con Ambra Romani e Pietro Macellaro, che hanno preparato una pavlova moderna e un profitteroles caffè e mascarpone. Nella puntata di ieri, Natalia Cattelani e Mario Ragona si sono invece cimentati su una torta morbida zebrata e una cassata siciliana a forno.

Ricette Anna Moroni, Nera Pazza. Ingredienti per l’impasto: 3 uova, 1 tazza di zucchero, 1 tazza di cioccolato in polvere dolce, 2 tazze di farina 00, 1 tazza di olio di mais, 1 bustina di lievito per dolci, 1 tazza di acqua calda. Ingredienti per la copertura: 2 tuorli, 50 g di rum, 4 cucchiai di cioccolato in polvere dolce, 1 tazza di zucchero.

Dividiamo gli albumi dai tuorli. Lavoriamo quindi i tuorli con lo zucchero, setacciamo il cioccolato in polvere e stemperiamo con l’acqua calda. Mescoliamo bene e uniamo l’olio e la farina setacciata con il lievito. Versiamo questo composto ai tuorli, lavoriamo bene. Montiamo gli albumi a neve e incorporiamo lavorando dal basso verso l’alto. Imburriamo uno stampo da ciambella e inforniamo a 180°C per 45′. Nel frattempo, prepariamo la copertura. In un pentolino, lavoriamo i tuorli con lo zucchero e il rum. Uniamo quindi il cacao in polvere e teniamo sul fuoco fino a che non si scioglie tutto. Sformiamo la ciambella e versiamo la salsa appena preparata.

foto_nera_pazza

Ricette Guido Castagna, Sacher Torte alla gianduia. Ingredienti per l’impasto: 200 g di burro, 200 g di zucchero, 2 uova, 7 tuorli, 200 g di farina di mandorle, 70 g di fecola, 250 g di cioccolato fuso, 200 g di albumi, lievito q.b. Per la crema: 200 g di crema nocciola al 68% oppure 100 gi di pasta nocciola, 100 g di cioccolato bianco. Per la ganache: 200 g di cioccolato fondente, 200 g di panna, 40 g di glucosio.

Con le fruste elettriche, lavoriamo il burro ammorbidito con lo zucchero, quindi, continuando a lavorare, uniamo i tuorli. Misceliamo la fecola con la farina di mandorle e il lievito, incorporiamo quindi al composto di burro e uova. Uniamo il cioccolato fuso e infine gli albumi montati a neve. Versiamo il composto in due tortiere da 18 cm e inforniamo a 170°C per 25-30′. Nel frattempo prepariamo la crema unendo il cioccolato bianco fuso e la pasta di nocciole (o la crema di nocciola). Lasciamo raffreddare la torta, tagliamola a metà e farciamo con la crema appena preparata. Prepariamo la ganache, scaldando la panna con il glucosio e il cioccolato tagliato grossolanamente. Teniamo sul fuoco fino a che il cioccolato non si è fuso completamente. Adagiamo la torta su una gratella e glassiamo con la ganache al cioccolato.

Se volete replicare uno dei dolci della puntata di martedì, non perdete i dessert di Dolci dopo il Tiggì del 24 febbraio 2015.

About Martina Dessì

Nata nel 1988, in un venerdì molto speciale… Dopo la maturità scientifica, conseguita a pieni voti, ha deciso di iscriversi al corso di laurea in Chimica. Non trascura la passione per la lettura, che nutre sin da bambina, divorando enormi quantità di libri. Quasi per caso, si trova ora ad inseguire il suo sogno, che sembrava ormai sopito, scrivere…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *