Dolci dopo il Tiggì: le castagnole di Anna Moroni per festeggiare il martedì grasso

By on febbraio 17, 2015
foto Antonella Clerici e Anna Moroni

Giorni di festa nelle cucine di Dolci dopo il Tiggì, dove i concorrenti Marco Lombardo e Sara Sardone, attualmente rispettivamente con 1 e 0 punti, si cimentano quotidianamente nella preparazione di straordinarie golosità ideali da servire agli ospiti in occasione di ricevimenti di ogni genere, come la mitica torta Rosa d’Oriente del bravissimo Luca Montersino e tutti gli altri dolci presentati la settimana scorsa per San Valentino (clicca qui per scoprire le varie ricette).

E dopo le splendide delizie di Carnevale proposte nelle puntate precedenti, come le chiacchiere e le frappe di Anna Moroni, la Carnival cake di Ambra Romani e molti altri strepitosi dessert (leggi qui per scoprirli tutti), oggi per festeggiare il martedì grasso non potevano mancare dei dolcetti buonissimi, facili da realizzare e assolutamente da rifare a casa, ossia le tradizionali castagnole della simpaticissima cuoca umbra Anna Moroni, che i due giovani pasticceri hanno preparato in diretta su Rai1 come da tradizione all’ora del caffè, seguiti da milioni di “golosi” telespettatori.

Castagnole alla ricotta e castagnole ripiene, dunque, oggi a Dolci dopo il Tiggì, presentate da Anna Moroni e preparate dai concorrenti in gara per la “pasticceria casalinga”, appuntamento tradizionale del martedì. Nella gallery sottostante sono disponibili le schede dettagliate con le dosi degli ingredienti di entrambi i tipi di castagnole e le immagini relative a tutte le fasi della preparazione, dal primo all’ultimo passaggio.

foto_castagnole_01

Ricetta delle castagnole ripiene. Preparare la pasta choux scaldando (in un pentolino) acqua e burro con una presa di zucchero e una presa di sale. Aggiungere la farina tutta in una volta, un attimo prima del bollore. Girare con molta energia per prevenire la formazione di eventuali grumi: si deve ottenere una grossa sfera. Trasferire poi il composto nella planetaria. Azionare la macchina e aggiungere le uova medie, uno alla volta.

Con il composto ottenuto, formare una serie di bignè su un foglio di carta forno (utilizzando il sac a poche). Scaldare abbondante olio di semi di arachidi in una padella (fino a 170 gradi), nel quale friggere le castagnole immergendole con la carta da forno, la quale si staccherà subito. E’ possibile friggerle anche senza attaccarle alla carta forno, facendo delle semplici quenelles con due cucchiai. Finita la frittura (devono essere nelle dorate), farle scolare su carta assorbente. Appena fredde, bucarle, riempirle con la crema e spolverarle con zucchero a velo. Sono deliziose!

Ricetta delle castagnole alla ricotta. Realizzare l’impasto lavorando zucchero e burro pomata, ai quali aggiungere la ricotta continuando a lavorare con le fruste. Salare e profumare con una grattugiata di scorza di limone e d’arancia. Aggiungere poi i rossi d’uovo, il rum e il latte. Setacciare insieme farina, fecola di patate e lievito per dolci e aggiungere anch’essi al composto.

Scaldare abbondante olio di arachidi in una padella (deve raggiungere la temperatura di 170-180 gradi), nel quale friggere tante piccole palline ottenute dall’impasto. Farle dorare, scolarle, lasciarle raffreddare, passarle nello zucchero semolato e decorarle spolverandole con zucchero a velo. Profumarle infine con un po’ di cannella. Straordinarie!

Ad assaggiare questi dolcetti carnevaleschi meravigliosi, al termine della gara, è stato l’esperto di pasticceria Mario Ragona, che si è complimentato con entrambi gli sfidanti, premiando Marco Lombardo, a cui è andato in secondo punto della settimana.

Goditi anche i coloratissimi cakepops realizzati nell’angolo della “pasticceria moderna” ieri con Ambra Romani: clicca qui per conoscere la ricetta e vedere le foto delle varie fasi della preparazione. Buon Appetito e Buon Carnevale!

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come Uno Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In, affiancando la passione per il piccolo schermo a quella per la scienza, che ha sempre caratterizzato il suo percorso di studi. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale del sito.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *