Dolci dopo il Tiggì: ricetta della straordinaria torta di Sal De Riso del 3 febbraio 2015

By on febbraio 3, 2015
logo dolci

Secondo giorno della settimana (e secondo del mese di febbraio) in compagnia di Dolci dopo il Tiggì, il divertente e “golosissimo” talent culinario di Rai1 dedicato al monto della pasticceria, condotto brillantemente da Antonella Clerici, in onda (come lascia intendere il nome) “dopo il Tiggì” delle 13.30, dal lunedì al venerdì, che ha chiuso la settimana scorsa con un meraviglioso zuccotto proposto da Luca Montersino nella temuta “prova allo specchio” di Alta Pasticceria (clicca qui se non ha seguito la puntata e vuoi scoprire la ricetta di questo dolce favoloso).

Ieri a scendere in campo è stata Ilaria D’Agostini, nuova e simpaticissima concorrente, che ha sfidato Marco Lombardo, campione in carica, nella preparazione delle strepitose chiacchiere e frappe di Carnevale, presentate dalla cuoca eugubina Anna Moroni, da anni colonna portante de La prova del cuoco (scopri cliccando qui la ricca fotogallery e la ricetta spiegata al dettaglio di questi dolcetti carnevaleschi davvero irresistibili, oltre che semplicissimi da realizzare, perfetti per conquistare il palato dei più piccoli).

Per i “dolci della tradizione”, oggi è intervenuto il grande maestro pasticcere Sal De Riso, che con Anna Moroni ha seguito i due concorrenti nella preparazione di una torta straordinaria, che Marco e Ilaria hanno realizzato aiutati rispettivamente dal fratello e dalla madre. La specialità del giorno è stata la spettacolare (e dolcissima) torta “waffle”, che Sal De Riso ha assaggiato al termine della puntata decretando vincitore il campione in carica, che ha così raggiunto il pareggio. Nella gallery fotografica sono disponibili le schede con le dosi esatte degli ingredienti e le immagini relative a tutte le fasi della preparazione, dall’inizio alla fine, passaggio per passaggio.

foto_torta_waffle_01

Preparazione. Mescolare la farina con lo zucchero, il lievito chimico e il sale in una boule. Aggiungere una parte del latte e lavorare ancora. Unire subito dopo anche il burro sciolto e i rossi d’uovo. Continuare a lavorare e aggiungere successivamente il latte rimasto. Montare le chiare d’uovo a neve ferma e utilizzarle per alleggerire il composto, appena sarà omogeneo, da trasferire con l’aiuto di un mestolo sull’apposita piastra da waffle (per avere dei waffle più croccanti, si deve effettuare la cottura in forno per un’ora a 80-100 gradi).

Preparare farcitura
amalgamando il mascarpone con lo zucchero e la panna, ponendoli nella planetaria per farlo montare. Scaldare burro e zucchero in un pentolino per realizzare la salsa “muscovado”, ai quali unire la panna, cuocendo per alcuni minuti.

Realizzare la base della torta ponendo sul primo strato di waffle, uno strato di crema e delle rotelle di banana. Realizzare vari strati in questo modo e decorare con gherigli di noci. Una torta irresistibile!

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come Uno Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In, affiancando la passione per il piccolo schermo a quella per la scienza, che ha sempre caratterizzato il suo percorso di studi. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale del sito.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *