Fiorello debutta in teatro con “L’ora del Rosario”, in attesa di un ritorno prima in Radio e poi in Tv

By on febbraio 20, 2015
foto Fiorello

“L’ora del Rosario” è scoccata, Fiorello  è tornato in teatro tra aneddoti, racconti, gag e buona musica. Lo spettacolo vede sul palcoscenico, oltre allo showman siciliano, la band, diretta dal fedele maestro Enrico Cremonesi e il trio vocale esploso in “Fuori programma”, l’immancabile appuntamento radiofonico di Radio uno. Fiorello ha scelto per il suo tour i piccoli teatri di provincia riguardo i quali afferma: “l’atmosfera è unica”.

Un grande ritorno tra la gente proprio come ai suoi esordi da animatore turistico prima che diventasse famoso e da intrattenitore in seguito, nelle piazze, con il suo popolarissimo Karaoke. Novità  dello show è il ruolo che avrà il pubblico nello spettacolo, infatti sarà un autore aggiunto come dichiarato dallo stesso Fiorello: “Esordirò con tre cose diverse e poi chiederò alla gente, secondo voi qual è l’inizio migliore per il mio spettacolo? E così via finale compreso”. Solo che dice Fiorello: “Quando la gente avrà detto la sua su ogni parte dello spettacolo non potrà vederlo, sarà finito ed io me ne sarò andato”. Sui titoli di coda dello spettacolo un’altra sorpresa: un film girato da Fiorello in giro per la città, nei bar e in mezzo alla gente comune, con lo stile collaudato nella sua Edicola sul web.

A marzo, mese in cui dovrebbe riprendere anche la trasmissione “Fuori programma” su Radio1, “L’ora del Rosario”  farà tappa a Senigallia (2 e 3), Ascoli Piceno (5 e 6), Trento (12 e 13), Brindisi (16 e 17), Gallipoli (19 e 20), Cremona (28 e 29), Vicenza (30 e 31). Mentre ad aprile (11 e 12) a Montecatini (14 e 15), Ferrara (17 e 18) e Chiavari (22 e 23), per poi proseguire fino in estate.

Fiorello manca dalla tv dal novembre 2011 quando “Il più grande spettacolo dopo il week-end” fù proprio il suo. La Rai pare abbia già inserito il ritorno di Fiorello tra gli appuntamenti televisivi della prossima stagione, in modo da poterlo vendere agli investitori pubblicitari  e pare che abbia già affidato la realizzazione esterna a Bibi Ballandi, impresario di tutti gli spettacoli dello showman. Non ci resta che attendere il prossimo autunno, quindi, per il ritorno di Fiorello in tv, dopo la sua mancata partecipazione come ospite all’ultimo Sanremo condotto dall’amico Carlo Conti, per seguire uno dei pochi personaggi televisivi capace di riunire target trasversali davanti alla tv.

About Giuliano Castagna

Nato in Sicilia 25 anni fa in una delle province siciliane meno note, decide all’età di 19 anni di trasferirsi nella capitale. La passione, a tratti spasmodica, per la televisione, mezzo di comunicazione seguito da sempre, lo porta a laurearsi in Comunicazione prima e far un master in scrittura televisiva poi. Sogni nel cassetto? Fare l'autore televisivo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *