L’Oriana, la sfida di essere donna. Vittoria Puccini è la Fallaci. Trama prima parte

By on febbraio 13, 2015
Foto L'Oriana, prima parte

Terminato il Festival di Sanremo dei record, Rai 1 riprenderà la sua consueta programmazione in cui le fiction occupano un posto molto importante. Si ricomincerà subito con una mini serie che, attraverso un personaggio importante del nostro Paese, racconterà la storia del ventesimo secolo. Un secolo che questo personaggio ha vissuto intensamente. La fiction intitolata L’Oriana, che andrà in onda lunedì 16 e martedì 17 febbraio, è dedicata alla giornalista e scrittrice Oriana Fallaci. Quindi un’altra giornalista, dopo il successo de L’Angelo di Sarajevo dove Beppe Fiorello raccontava la storia di Franco Di Mare e dell’adozione di sua figlia.

Ad interpretare la prima reporter donna in Italia è Vittoria Puccini che, fiorentina come la Fallaci, ne veste i panni in queste due puntate dirette da Marco Turco e prodotte da Fandango Tv con Rai Fiction. La mini serie di Rai 1 racconta questa donna burbera e dal carattere difficile, una donna coraggiosa e pronta a combattere per le sue idee, anche quando queste vanno controcorrente e sono scomode.

Le anticipazioni de L’Oriana ci raccontano che la prima parte della fiction prende il via da uno degli ultimi ritorni di Oriana Fallaci (Vittoria Puccini), in Italia in occasione del quale la donna vuole mettere ordine in tutto il materiale raccolto durante la sua carriera.

Un’impresa impegnativa perchè si tratta di documenti giornalistici e fotografici raccolti nel corso di decenni e conservati nella casa di famiglia nella campagna toscana. Così chiede l’aiuto dell’Università di Firenze che le manda una giovane giornalista Lisa (Francesca Agostini) che, pur priva di competenze necessarie, accetta solo per conoscere e imparare da Oriana Fallaci. Il rapporto tra queste due donne è strano, hanno curiosità l’una dell’altra, si stimano ma hanno spesso idee e punti di vista opposti.

Questo porta inevitabilmente a tanti momenti di rottura ma anche di incontro e condivisione. Oriana porta avanti la sua battaglia contro l’alieno, così chiama il tumore che la sta uccidendo; mentre Lisa combatte per la vita e per il suo obiettivo: poter conciliare la sua passione per il giornalismo in prima linea e il desiderio di essere moglie e madre. Due desideri assolutamente inconciliabili per la Fallaci, che è così lontana da quella giovane piena di entusiasmo, e proprio durante questo confronto la scrittrice racconta il suo percorso professionale ma anche di vita.

Le anticipazioni de L’Oriana partono dal suo impegno da ragazzina, negli anni del fascismo, quando la Fallaci, figlia di uno dei capi della resistenza fiorentina, vive i giorni della lotta partigiana e comincia a farsi la sua idea sul mondo. A 16 anni, poi, inizia la sua attività di cronista di nera e a 20 viene assunta da L’Europeo, il più importante magazine italiano dell’epoca. Da qua inizia l’avventura professionale ma anche umana di questa donna coraggiosa e libera.

Oriana Fallaci e il grande fotografo Duilio Pallottelli (Gabriele Marconi) vanno in giro per il mondo, lei vuole scrivere, raccontare le donne. Essere donna per Oriana è “una grande avventura, una sfida che non finisce mai” perchè se sei donna “devi combattere di più, devi vedere di più, devi pensare di più“. Racconta la storia di una sposa-bambina a Karaci che appartiene a un mondo completamente diverso da quello occidentale che, però, la porta a riflettere su di lei e sulla fortuna di essere nata “italiana, povera e donna“, come diceva.

Nella vita della reporter ritorna prepotentemente la guerra, come ci rivelano le anticipazioni de L’Oriana. Sono gli anni del conflitto in Vietnam e Oriana Fallaci è l’inviata di guerra de L’Europeo. Racconta tutto quello che vede, senza schierarsi, senza censure: le bugie, il dolore, i massacri ma anche i momenti di umanità e gli atti di eroismo. E nella sua vita arriva anche l’amore, quello per un giornalista controcorrente come lei: Francois Pelou (Stephane Freiss).

La prima parte del L’Oriana si conclude con il racconto del 2 ottobre del 1968 quando durante una protesta di piazza a Città del Messico la Fallaci rimane coinvolta nei duri scontri con la polizia che spara sulla folla disarmata. Moltissimi giovani muoiono e lei, gravemente ferita, viene creduta morta e scaricata all’obitorio, dove un prete fortunatamente si accorge che è ancora viva.

Appuntamento alla seconda parte della fiction di Rai 1 che andrà in onda martedì 17 febbraio. Non perdete, quindi, le nostre anticipazioni de L’Oriana.

About Patrizia Gariffo

Ama scrivere e lo fa da sempre. Dopo la laurea in Lettere Classiche è diventata giornalista pubblicista e questo le ha permesso di avere diverse esperienze sia sulla stampa tradizionale che su quella online e le ha fatto apprezzare sempre di più questo lavoro. E' una persona molto riservata, non le piace mettersi in mostra, anche quando potrebbe farlo. Preferisce la sostanza all’apparenza e non sopporta gli opportunisti e chi si sente più di quello che in realtà vale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *