Alfonso Signorini a Verissimo da Silvia Toffanin si commuove ricordando la madre

By on marzo 21, 2015
foto Alfonso Signorini

“Sono due anni e mezzo che manco da questo studio, ma ho ritrovato la stessa energia”. Sono state queste le prime parole di Alfonso Signorini a Verissimo da Silvia Toffanin. L’opinionista de L’isola dei Famosi, che oggi ha visto i naufraghi abbandonare Cayo Paloma, si è aperto ai microfoni di Canale 5 svelando i suoi preferiti nel reality condotto da Alessia Marcuzzi, lasciandosi andare anche al ricordo della madre scomparsa.

Riguardo alla sua avventura da opinionista ha affermato: “C’è una grande complicità in studio, ci divertiamo. Questa è un’edizione anomala dell’isola, ci sono tutti personaggi dal carattere forte che non hanno paura di mettersi in gioco per cui per noi il lavoro in studio è facile e interessante”. Sulla falsa partenza della prima puntata del reality, rimandata a causa del maltempo, Signorini ha svelato: “Eravamo tutti gasati e alle 18.00 ci hanno comunicato che non saremo andati in onda…è stata una scelta giusta, la sicurezza viene prima del divertimento.

Sulla gaffe di Mara Venier, il giornalista ha dichiarato che prima di ogni puntata gli autori si raccomandavano di non svelare nulla sull’esistenza della playa desnuda. “Quando Mara si è fatta scappare il segreto ci siamo sentiti tutti male, però lei è stata bravissima a trasformare un momento per così dire tragico in spettacolo…grande professionista”. Senza peli sulla lingua, il direttore di Chi ha svelato anche i suoi preferiti sull’isola.

Le Donatella sono le vincitrici morali! Hanno affrontato l’esperienza su Cayo Paloma con simpatia ed energia, sempre con il sorriso sulle labbra…all’inizio non le conoscevo perchè non ho seguito X Factor, ora sono un loro fan sfegatato”. Su Rocco Siffredi Signorini ha ammesso che non provava molta simpatia per lui: “Era pesante, dopo ha avuto una svolta inaspettata, non so se manterrà fede alle sue promesse”.

L’intervista è terminata con il ricordo della madre scomparsa poco tempo fa. Il giornalista ha trattenuto a stento le lacrime, dichiarando con la voce rotta: “Quando sull’isola c’è stato il momento dell’incontro con i genitori, avrei voluto essere al posto dei naufraghi, tirare la corda e abbracciare mia madre…però lei non c’è più, è andata così. Il 50enne poi ha ricordato il periodo della sua malattia, “un momento brutto”, che ha coinciso con la perdita della madre. “Non volevo stare male perchè volevo dare coraggio a lei – ha ammesso Alfonso Signoriniquando stavo poco bene e non andavo a trovarla le dicevo che avevo impegni di lavoro. E’ stato un periodo di bugie ma anche di grandi verità…vabbè è la vita”. L’intervista con Silvia Toffanin è terminata così, sulla scia dei ricordi e delle emozioni vere.

About Simona Tranquilli

Nata a Latina il 16 Maggio 1983, dopo il Liceo Scientifico ha capito che la sua strada è la scrittura. Ha conseguito la Laurea Specialistica in “Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo” presso la facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università La Sapienza di Roma. Durante il periodo universitario ha lavorato prima presso un quotidiano e poi per un settimanale della provincia di Latina, trattando temi di attualità e spettacolo. Moglie e mamma tuttofare, ama viaggiare e praticare sport ma, soprattutto, è un'appassionata di televisione. Predilige i programmi di intrattenimento leggero e le serie televisive. Supervisore de LaNostraTv, scrive per il sito dal 2014.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *