Alvin in lacrime a Verissimo: “Ho sofferto molto per la lontananza dai miei figli”

By on marzo 28, 2015
foto Alvin

Puntata all’insegna dell’emozione quella di Verissimo di oggi. Questo pomeriggio nel salotto di Silvia Toffanin si è consumata la festa dell’Isola dei Famosi, una sorta di gran galà che ha riunito i finalisti della decima edizione del reality. Il programma mediaset, che la scorsa settimana ha aperto le porte ai due protagonisti de Le tre Rose di Eva, Anna Safroncik e Roberto Farnesi, è stato il palcoscenico di Alberto Bonato, conosciuto come Alvin. Un ritorno in grande stile, tra l’ovazione del pubblico in studio. In una veste del tutto inedita, il presentatore si è aperto ai microfoni di Canale 5, parlando per la prima volta di se e non riuscendo a trattenere le lacrime.

Dopo la commozione di Alfonso Signorini di sabato scorso al ricordo della madre, oggi è stata la volta del conduttore 37enne. Emozionatissimo, Alvin ha subito ammesso: “Che emozione! Per me voi di Verissimo siete una famiglia, un gruppo di amici. Non ci vediamo da due mesi! Sono più agitato ora che durante la finale de L’isola dei Famosi. Dopo i complimenti di Silvia Toffanin, e le battute scherzose, L’ex inviato del reality di Canale 5 ha iniziato a raccontare la sua avventura all’isola.

Il primo mese è stato sfortunato – ha dichiarato – Noi abbiamo mostrato soltanto il primo nubifragio, in realtà per 30 giorni il tempo è stato brutto e ha reso difficile la vita dei naufraghi. Dopo fortunatamente il clima è migliorato”. Riservato e carico d’emozione, Alvin ha poi ammesso: “Mamma mia ho il fiatone…è troppo forte questo momento. Silvia Toffanin ha chiesto poi al collega se parteciperebbe mai a L’isola dei Famosi in veste di naufrago.

Guardando i finalisti della decima edizione del reality, Alvin ha affermato: “Beh loro sono ben più giovani di me, forse 6 o 7 anni fa avrei potuto accettare una proposta simile, ma adesso no, con i figli…no no”. Poi il 37enne ha ammesso di aver sofferto molto per la lontananza della sua famiglia e dei suoi bambini. “Ho capito quanto è duro per chi lavora lontano da casa non poter vedere i propri cari…ma sono cose che si fanno anche per loro”.

“Durante la mia assenza – ha proseguito il conduttoreuno dei miei bimbi ha imparato a leggere e l’altro a parlare! Praticamente mi sono dovuto ripresentare”. Poi Silvia Toffanin ha mostrato ad Alvin il video del figlio che recitava una poesia per la festa del papà. Sono bastati pochi secondi di filmato per far scoppiare il conduttore in lacrime. “Quando ci sentivamo per telefono non ho mai ceduto alla lacrima – ha affermato Alvin non volevo piangere davanti a loro, ma in privato qualche volta ho pianto. Siamo una famiglia molto unita e non siamo mai stati così lontani per così tanto tempo. “Però – ha concluso al termine dell’intervista – l‘esperienza dell’isola, e la lontananza, ci ha fortificati ancora di più”.

About Simona Tranquilli

Nata a Latina il 16 Maggio 1983, dopo il Liceo Scientifico ha capito che la sua strada è la scrittura. Ha conseguito la Laurea Specialistica in “Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo” presso la facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università La Sapienza di Roma. Durante il periodo universitario ha lavorato prima presso un quotidiano e poi per un settimanale della provincia di Latina, trattando temi di attualità e spettacolo. Moglie e mamma tuttofare, ama viaggiare e praticare sport ma, soprattutto, è un'appassionata di televisione. Predilige i programmi di intrattenimento leggero e le serie televisive. Supervisore de LaNostraTv, scrive per il sito dal 2014.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *