Benedetta Parodi e Molto Bene, 31 marzo 2015: crème brulèe e tutti gli altri piatti

By on marzo 31, 2015

Benvenuti nella mia cucina!“. Così, puntuale come sempre, la conduttrice-cuoca Benedetta Parodi ha accolto i suoi ospiti-telespettatori nel proprio laboratorio culinario costruito ad hoc per realizzare le ricette protagoniste delle puntate di questa seconda stagione di Molto Bene. Con quali profumi e odori avrà riempito quest’oggi la cucina di Real Time? Quali saranno i piatti preparati nella puntata odierna? A quali categorie di ricette andranno ad aggiungersi?

Ieri la padrona di casa, per iniziare al meglio la settimana, ci ha insegnato a fare dei mini krapfen alla marmellata, i grissini origano e timo e le tagliatelle con crema di zucchine e gamberi. Le ricette di oggi saranno all’altezza di quest’ultime? Sicuramente si! Ma basta con le chiacchiere e passiamo all’azione. Come sempre sfogliate la gallery sottostante per scoprire gli ingredienti necessari per ogni piatto e per aiutarvi nella preparazione degli stessi.

Prima ricetta – Molto light: spiedini di polpo con salsa salmoriglio. Tagliate a tranci il polpo, grigliatelo sulla piastra ben calda con un filo d’olio; nel frattempo preparate la salsa salmoriglio: frullate le erbe aromatiche con l’aglio, l’olio e il succo di limone; fate gli spiedini alternando i pomodorini, il polpo e il sedano. Salate e servite gli spiedini con la salsa di salmoriglio.

foto_spiedini_di_polpo_con_salsa_salmoriglio_01

Seconda ricetta – Molto originale: crème brulèe al frutto della passione. Montate l’uovo con i tuorli e lo zucchero; ricavate dai frutti della passione la polpa e aggiungetela al composto assieme alla panna precedentemente scaldata e alla vanillina. Mescolate e distribuite il tutto nelle cocotte; mettete quest’ultime in una teglia a bagnomaria e cuocete in forno per 30 minuti a 180°. Una volta pronte, tirate fuori dal forno e completate con lo zucchero di canna e a velo; ripassate al grill per pochi minuti per far gratinare la superficie.

Terza ricetta – Molto sfiziosa: rabaton. Preparate il sugo facendo restringere sul fuoco la polpa di pomodoro con l’aglio, il sale e la maggiorana; frullate le erbette già lessate e ben strizzate con l’uovo, il parmigiano e la ricotta. Aggiungete il tuorlo, il sale, la noce moscata, la farina e il pan grattato; modellate i rabaton infarinandoli e lessateli in acqua bollente e salata. Quando salgono a galla, scolateli con la schiumarola e metteteli nella teglia con il sugo; completate con qualche ricciolo di burro, una manciata di parmigiano e qualche foglia di maggiorana. Ripassate al grill per qualche minuto e servite.

About Alessandro Petroni

Nato a Roma il 19 Febbraio 1988, è laureato in Psicologia Clinica e laureando in Sessuologia e Psicologia della Devianza. E' un appassionato di televisione, musica, cinema e tutto ciò che gira attorno a queste forme d'arte, compreso il gossip. Amante dei reality e talent show, si diverte a criticare e scrivere sul mondo dello spettacolo sempre con professionalità.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *