Cotto e Mangiato, ricetta 26 marzo 2015: fusi di tacchino con ripieno di frutta secca

By on marzo 26, 2015
foto fusi di tacchino Cotto e Mangiato

Prima settimana di primavera all’insegna di grandi piatti presentati, come da tradizione, tutti i giorni alle 12.50 su Italia 1 da Tessa Gelisio, nella cucina di Cotto e Mangiato, l’amatissima rubrica gastronomica di Studio Aperto che lunedì ha preso per la gola gli appassionati (e affamati!) telespettatori con una golosa e irresistibile frittatona preparata con trota, brie e pisellini, un secondo facile da realizzare, veloce, economico e sfizioso. Insomma, da leccarsi i baffi!

Martedì invece è stata la volta della buonissima spadellata di seitan e verdure, un piatto fuori dal comune ma assolutamente da provare. E oggi la regina dei fornelli delle reti Mediaset ha conquistato il palato degli italiani con dei deliziosi fusi di tacchino ripieni di frutta secca, come ha svelato prima della trasmissione tramite la sua pagina facebook, precisando che questo piatto meraviglioso può fare un figurone sulla tavola del pranzo pasquale.

Preparare questi fusi di tacchino ripieni è semplicissimo! Bisogna tritare 6 prugne denocciolate con 6 albicocche secche, 1 spicchio d’aglio e un mix di erbette come prezzemolo, salvia, menta e coriandolo. Saltare in una padella (senza olio extravergine d’oliva) 100 grammi di pancetta affumicata tagliata a cubetti molto piccoli.

foto_fusi_tacchino_01

Tolta la pancetta, versare nella stessa padella un goccio d’olio e.v.o. e far appassire una cipolla tritata. Aggiungere quindi il trito e amalgamare per insaporire bene, prima di trasferire il tutto nel mixer per frullarlo insieme alla pancetta, a 3 cucchiai abbondanti di pangrattato, un pizzico di pepe e un filo d’olio.

Con il composto ottenuto, riempire un sach a poche e farcire i fusi di tacchino (da 1 chilo in tutto), già disossati, da chiudere poi con degli stuzzicadenti o con dello spago da cucina e porre in una teglia da forno. Salarli, oliarli, peparli e cuocerli in forno a 200 gradi (per i primi 10 minuti) e a 180 gradi (per altri 30-40 minuti).

A metà cottura, aggiungere del brodo vegetale. Affettare la carne, impiattarla, condirla con il sughetto di cottura e servirla calda guarnendola con erbette. Sfoglia la gallery fotografica per vedere le immagini relative alle varie fasi della preparazione. Tempo di preparazione: circa 50 minuti. Spesa da sostenere per comprare gli ingredienti: 7/8 euro.

Prova anche lo strepitoso primo proposto nell’appuntamento di ieri: trattasi dei buonissimi fusilli con burrata, acciughe e asparagi, la cui ricetta è stata inviata alla conduttrice da Elisabetta, una telespettatrice fiorentina. Un piatto straordinario, cotto… e mangiato! Clicca qui per scoprire la ricetta dettagliata e vedere la fotogallery della preparazione. Tutti a tavola!

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come Uno Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In, affiancando la passione per il piccolo schermo a quella per la scienza, che ha sempre caratterizzato il suo percorso di studi. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale del sito.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *