Dolci dopo il Tiggì, 16 marzo 2015: Ambra Romani presenta la torta nuziale

By on marzo 16, 2015
foto dolci dopo il tiggi ambra romani

Resa dei conti per Augusto Palazzi e Vincenzo Monaco. Venerdì 20 marzo si disputerà l’attesa finale di Dolci dopo il Tiggì, al termine della quale Luca Montersino assegnerà l’ambito montepremi finale di 100mila euro. I due migliori concorrenti del torneo di pasticceria sono quindi pronti al rush finale: appena cinque ricette per toccare con mano il sogno della propria vita. Cosa prepareranno oggi? Ecco la ricetta di Dolci dopo il Tiggì del 16 marzo 2015.

Ricette Ambra Romani, Torta nuziale. Ingredienti per il Pan di Spagna al cioccolato: 375 g di uova intere, 260 g di zucchero, 195 g di farina, 30 g di cacao amaro in polvere, 50 g di fecola di patate, 1/2 bacca di vaniglia. Per la farcitura: 700 g di crema chantilly, fragoline di bosco q.b. Per la crema al burro: 350 g di burro, 250 g di zucchero a velo. Per la decorazione: pasta di zucchero bianca q.b., 300 g di ghiaccia reale, colorante spray oro, 200 g di zucchero a velo, 1 confezione di amido di mais, 20 rose color pastello, nastri di raso bianco, rosa e celeste, perline argento q.b.

Scaldiamo i tuorli con lo zucchero a circa 40°C, trasferiamo in planetaria e montiamo. Estraiamo il bicchiere dalla macchina e uniamo la polpa di vaniglia, la farina, la fecola e il cacao. Amalgamiamo bene e versiamo in una teglia con cerniera da 18-20 cm. Inforniamo a 180°C per 25-30′. Ripetiamo l’operazione con altri due stampi di maggiori dimensioni. Farciamo il pan di spagna con una corona esterna di crema al burro (ottenuta montando il burro con lo zucchero a velo) e versiamo all’interno di essa la crema pasticcera alleggerita con la panna (crema chantilly). Copriamo con il secondo disco di Pan di Spagna.

foto_dolci_dopo_il_tiggi_torta_nuziale

Ricopriamo la torta con la crema al burro, spatoliamo bene e lasciamo riposare in frigorifero. Stendiamo la pasta di zucchero – aiutandoci con l’amido di mais – e adagiamo sopra la torta. Tagliamo la pasta in eccesso, lisciamo bene con la spatola e facciamo riposare. Operiamo nella stessa maniera per il resto degli strati. Lasciamo riposare le basi. Montiamo la torta utilizziando la crema al burro come collante tra le basi e decoriamo a piacere.

Se volete invece cimentarvi nell’alta pasticceria di Luca Montersino, provate a rifare la torta cioccolato e arancia di Dolci dopo il Tiggì del 13 marzo 2015.

About Martina Dessì

Nata nel 1988, in un venerdì molto speciale… Dopo la maturità scientifica, conseguita a pieni voti, ha deciso di iscriversi al corso di laurea in Chimica. Non trascura la passione per la lettura, che nutre sin da bambina, divorando enormi quantità di libri. Quasi per caso, si trova ora ad inseguire il suo sogno, che sembrava ormai sopito, scrivere…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *