Enrico Mentana ruba le domande a Cristina Parodi, siparietto comico a La vita in diretta

By on marzo 2, 2015
foto Enrico Mentana

Enrico Mentana un uomo chiamato tg”. Sono state queste le parole con cui Cristina Parodi ha accolto il noto giornalista, attualmente direttore del tg La7. Come in una chiacchierata al bar tra vecchi amici, La vita in diretta oggi pomeriggio si è trasformata in un vero e proprio salotto. Tra ricordi, filmati d’annata, gaffe e imitazioni, lo studio 3 di via Teulada ha dato spazio all’ilarità e al racconto di una vita trascorsa nel segno dell’informazione.

Dopo le interviste di venerdì scorso, dallo studio meneghino dell’expo gate di Milano, a Bianca Atzei (protagonista dell’ultimo festival di Sanremo, che ha detto la verità sulle voci di una presunta love story con Pippo Inzaghi), e alla cantante (di recente entrata nel cast di the voice nel team di J-Ax) Chiara Iezzi, mossa dalla voglia di cambiamento, oggi è stato il turno di un amico e collega di Cristina Parodi: Enrico Mentana.

“Sono passati 35 anni dall’ultima volta che ho messo piede in questo studio”, ha esordito il conduttore, rubando, di fatto, la prima domanda alla padrona di casa che ha ammesso: “Mi hai bruciato il quesito iniziale, non vale…va bene dai è bello rivederti anche se difficile intervistarti”. In pieno stile mitraglietta, l’anchorman ha proseguito a parlare a ruota libera tanto che Cristina Parodi ironizzando ha precisato: “In 30 secondi mi hai rubato 4 domande!”.

Poi il racconto della carriera di Enrico Mentana è proseguito, toccando il ricordo del primo colloquio a 24 anni con Emilio Rossi nel 1979, per ripercorrere la lunga telecronaca del matrimonio di Carlo e Diana nel 1981, con tanto di filmato tirato fuori dagli archivi. “Mi darei voto 4 – ha commentato tra la sincerità e l’ironia il giornalistaMichelini mi guardava come fossi un mentecatto e quella giacchetta, bocciata…ero a fianco di mostri sacri del giornalismo come Sandro Paternostro e Bianca Maria Piccinino“.

Sulla scia dei ricordi, Cristina Parodi ha fatto presente all’amico una data: “Il 13 gennaio del 1992, l’esordio del tg5. Durante i primi 10 minuti del telegiornale, condotto da Enrico Mentana, non era pronto nemmeno un servizio. “Lanciavo un filmato – ha affermato il giornalistae non partiva, un altro e idem…alla fine ho dovuto fare una cosa che odio: chiamare la regia”. Poi scherzando ha ammesso: “Avrei fatto una strage in quel momento”. L’intervista è termina con una sorpresa per Cristina Parodi: una foto della giornalista agli esordi. “Ah…non l’avevo vista”, ha commentato incredula la padrona di casa. “All’epoca tentai, e fui l’ultimo, di farti condurre il tg con gli occhiali, perchè eri ancora più bella”, ha raccontato Mentana di fronte a una Cristina Parodi imbarazzata. Intervista nell’intervista, il consueto spazio dell’ospite de La vita in diretta si è trasformato così in un bell’omaggio alla conduttrice.

About Simona Tranquilli

Nata a Latina il 16 Maggio 1983, dopo il Liceo Scientifico ha capito che la sua strada è la scrittura. Ha conseguito la Laurea Specialistica in “Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo” presso la facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università La Sapienza di Roma. Durante il periodo universitario ha lavorato prima presso un quotidiano e poi per un settimanale della provincia di Latina, trattando temi di attualità e spettacolo. Moglie e mamma tuttofare, ama viaggiare e praticare sport ma, soprattutto, è un'appassionata di televisione. Predilige i programmi di intrattenimento leggero e le serie televisive. Supervisore de LaNostraTv, scrive per il sito dal 2014.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *