La Dama Velata, Francesco Salvi si confessa: il suo rimpianto? L’assenza di un figlio

By on marzo 23, 2015
foto Francesco Salvi

Uno dei protagonisti della fiction campione d’ascolti Un Passo dal cielo 3 con Terence Hill, è stato sicuramente Francesco Salvi nei panni della guardia forestale Roccia. Ma Salvi è tornato pochi giorni fa su Rai 1 con un’altra fiction di successo La Dama Velata (qui le anticipazioni della seconda puntata: Clara è incinta e riconquista Guido) dove ha interpretato, anche se solo nella prima puntata, il contadino Giovanni Staineri.

Insomma l’attore lombardo sta vivendo un periodo professionale ricco di soddisfazioni, una vera rinascita artistica. Infatti, Francesco Salvi è diventato popolarissimo negli anni Ottanta e Novanta poi si è visto poco in tv. In un’intervista rilasciata al settimanale DiPiù ha ripercorso le tappe fondamentali della sua carriera e della sua vita privata. L’attore racconta che ama la stessa donna da 42 anni, la moglie Angela.

Lei l’ha supportato nei momenti più duri: “Mi sono laureato nel 1977 e ho cominciato a lavorare quasi gratis come assistente di un professore all’Università ma mi esibivo anche come cabarettista in un locale di Milano, mi davano solo diecimila lire e qui mia moglie mi ha salvato la prima volta”. Salvi non riusciva a conciliare i due lavori, cosi Angela l’ha incoraggiato a lasciare l’Università e ad inseguire il suo sogno, aiutandolo anche economicamente con il suo lavoro di sarta.

Da allora è stato un crescendo: prima Drive In, poi il MegaSalvishow, i successi radiofonici C’è da spostare una macchina e Esatto e, anche in questo caso, la moglie l’ha salvato per la seconda volta: “Mi ha aiutato a non montarmi la testa e a non buttare via i soldi che guadagnavo. E quei soldi ci sono stati molto utili quando il successo è diminuito”. L’attore ha dovuto ricominciare da zero, facendo provini su provini e ricevendo tante porte in faccia fino alla svolta con Un medico in famiglia 3, il reality La Fattoria 3 e, infine, Un Passo dal cielo.

Salvi ha un unico rimpianto: “Abbiamo provato a lungo ad avere dei figli ma non sono arrivati. E non ci siamo voluti affidare alla scienza perché siamo religiosi. Alla fine ci siamo rassegnati ma essere padre mi sarebbe piaciuto”. Nonostante tutto, Francesco Salvi si sente fortunato: ha un lavoro meraviglioso e una donna che, dopo 42 anni, ama come il primo giorno. Non può chiedere di più!

About Isabella Adduci

Nata a Cassano allo Ionio (Cosenza) nel 1978, si è laureata in Giurisprudenza all'Università degli Studi di Bari ed ha conseguito l'abilitazione all'esercizio della professione forense presso la Corte d'Appello di Catanzaro. Da sempre appassionata di televisione, cinema e spettacolo, ama scrivere e leggere libri di ogni genere, quotidiani, magazines. Il suo sogno è quello di diventare un apprezzato critico televisivo... sognare non costa nulla!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *