La Dama Velata, riassunto della prima puntata: Clara insegue il suo sogno d’amore

By on marzo 18, 2015
foto La dama velata

Si è conclusa poco fa la prima attesissima puntata della nuova fiction in costume di Rai1 dal titolo “La Dama Velata”, interpretata dalla bellissima e bravissima Miriam Leone che veste i panni dell’aristocratica Clara Grandi, figlia del conte Vittorio, che l’ha abbandonata alla nascita affidandola ad una famiglia di contadini che lavorano nella sua tenuta. Il nobile non ha mai perdonato la figlia per aver causato, seppur indirettamente, la morte della moglie, deceduta in seguito al parto: è per questo che ha deciso di negarle il suo affetto (scopri cliccando qui alcune informazioni sulla prima puntata della serie).

Clara cresce felice, amata dai contadini come se fosse a tutti gli effetti un membro della loro famiglia e si innamora di Matteo. Un giorno, inaspettatamente, il conte Vittorio ricompare, incontra Clara ormai adulta e minaccia di vendere alle ferrovie la tenuta nella quale vivono e lavorano i contadini. La ragazza si sente ferita, tradita e abbandonata per la seconda volta: ha quindi un duro scontro verbale con il padre, che la schiaffeggia non appena lei osa menzionare la defunta madre. Nonostante ciò, la ragazza decide di non parlare ai contadini dell’imminente pericolo di sfratto: lo fa però suo cugino Cornelio, che non perde occasione per mettere il bastone tra le ruote alla ragazza, arrivando persino ad uno scontro fisico con Matteo.

Il conte Vittorio ricompare da un giorno all’altro alla tenuta e obbliga Clara a seguirlo nella sua grande casa di Trento, costrigendola a dire addio alle persone con le quali è cresciuta e che l’hanno sempre amata, minacciando di far finire Matteo in prigione. Per proteggere il ragazzo, Clara accetta gli ordini del padre e giunta nella casa dove è nata, si trova da subito osteggiata dalla perfida zia Adelaide, madre di Cornelio nonchè moglie del defunto fratello di Vittorio. La donna teme che il cognato, desiderando avere un erede maschio dalla figlia ormai ritrovata, possa decidere di cedere al futuro nipote tutto il suo patrimonio lasciando Cornelio a mani vuote.

Clara trova il gelo nella casa in cui è nata: è infatti costretta a cambiare il suo stile di vita diventando una nobile a tutti gli effetti e, come se non bastasse, il padre le rivela che presto dovrà sposare l’uomo che lui ha scelto per lei. Con l’aiuto di una domestica, riesce però a trovare tutti gli oggetti un tempo appartenenti alla madre, ora nascosti in soffitta per desiderio del conte Vittorio. Dopo essere rimasta lontana per molto tempo dalla tenuta, con l’aiuto di una persona fidata Clara riesce ad organizzare una fuga con Matteo, il giovane che è stata costretta a lasciare, ma il ragazzo non può presentarsi all’appuntamento notturno a causa di un incidente del quale è rimasto vittima il padre.

Clara attende invano Matteo, recandosi nel luogo dell’appuntamento al termine di un prestigioso ballo, ma il giovane non arriva: non è riuscito a salvare il padre, che è morto tra le sue braccia pregandolo di avere cura della famiglia. Clara viene ricondotta a casa dal cocchiere che l’ha accompagnata al mancato appuntamento, che la bacia dopo averle fatto vedere la sua grande dimora. Il conte Vittorio le chiede poi di recarsi in sua compagnia alla tenuta di San Leonardo per partecipare ai funerali del padre di Matteo e la ragazza può così rivedere il suo amato. Il giovane le confessa di non voler più fuggire con lei dovendo mantenere la promessa fatta al padre morente, ossia di prendersi cura di Maddalena.

Clara promette infine al padre di sposare l’uomo che lui ha scelto per lei, a patto che la tenuta di San Leonardo resti in mano ai contadini e non venga venduta. Con sua grande sorpresa, la ragazza scopre che l’uomo che diventerà suo marito è proprio Guido, il ragazzo che l’ha accompagnata al mancato appuntamento con Matteo e che le ha già dimostrato di avere un debole per lei. Si celebrano quindi le nozze, ma il matrimonio è tutt’altro che in grande stile: vi partecipano infatti solo pochi intimi e la giovane contessa diventa la moglie di Guido Fossà in una chiesa grandissima, ma praticamente vuota. Ma l’infelicità per lei è dietro l’angolo: Guido infatti la lascia sola già la prima notte di nozze, recandosi in un locale notturno per incontrare la sua amante…

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come Uno Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In, affiancando la passione per il piccolo schermo a quella per la scienza, che ha sempre caratterizzato il suo percorso di studi. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale del sito.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *