L’Isola dei famosi: Diaco eliminato. Scontro tra Alex Belli, la moglie e Cristina Buccino

By on marzo 2, 2015
foto naufraghi isola dei famosi

Dopo i recordi di ascolti conquistati fino ad ora l’Isola dei famosi è tornata con una nuova puntata con Alessia Marcuzzi, Mara Venier e Alfonso Signorini. Tante sorprese per i naufraghi come l’arrivo dei familiari in Honduras ma anche una nuova eliminazione e le nomination che hanno creato maggiori malumori tra i naufraghi. Cristina Buccino ha vinto al televoto con Pierluigi Diaco che ha dovuto lasciare la Palapa. Il suo bacio di Giuda va proprio alla Buccino.

Tanta ironia in studio su Mara Venier con un servizio sulla clamorosa gaffe fatta la scorsa puntata in cui ha svelato l’esistenza di Playa Desnuda ai naufraghi. A causa di ciò Cecilia Rodriguez ha raggiunto i naufraghi a Playa Uva lasciando così Brice Martinet da solo. Altro tema caldo è stato sicuramente il presunto flirt tra Alex Belli e Cristina Buccino che ha visto la moglie dell’attore, presente in Honduras, sminuire la situazione.

Lo scontro, però, tra Alex Belli e la moglie arriva durante il collegamento con quest’ultima che inveisce contro Cristina Buccino e contro il marito per il presunto flirt tra i due. Dopo la sua eliminazione, Pierluigi Diaco ha deciso di non rimanere a Playa Desnuda con Brice Martinet e far ritorno, quindi, in Italia deludendo un po’ Alessia Marcuzzi ma anche Mara Venier e Alfonso Signorini.

Grazie alla prova ricompensa tutti i naufraghi, ad eccezione di Cecilia Rodriguez e Cristina Buccino hanno potuto riabbracciare i propri cari con Rachida che è svenuta per l’emozione per l’incontro con la figlia, per poi riprendersi subito dopo. I nuovi nominati sono Andrea Montovoli e Rocco Siffredi.

About Federico Ranauro

Nato e residente in provincia di Salerno ma da cinque anni vive a Parma. Ha conseguito la laurea triennale in Scienze della Comunicazione e la specializzazione in Giornalismo e cultura editoriale presso l’Università di Parma. Ha la passione per la scrittura e lavora come giornalista da circa tre anni, in particolare nel settore sportivo e televisivo.

One Comment

  1. Rossella

    marzo 3, 2015 at 10:51

    Gli opinionisti non sembrano svolgere una funzione attiva all’interno del gioco.
    Quando Pigi -al secolo Pierluigi Diaco- ha deciso di abbandonare Playa Desnuda mi sono chiesta: – non è che per caso il buon Pierluigi ha lasciato una fidanzata a casa?-
    Andiamo… l’essere umano vive di abitudini: come è possibile che ai naufraghi arrivino a mancare gli affetti? Della vita ordinaria dovrebbero rimpiangere soprattutto gli agi.
    La cronaca ci offre tali e tanti casi che dimostrano che la verità è ben altra, dai… non ci posso credere! In caso contrario il legislatore non si sarebbe messo a spaccare il capello sul tetto coniugale. Non penso che i militari ambiscano al Pulitzer… chi sta fuori casa, sia esso marito compagno o fidanzato scrive innanzitutto con la testa e non perché non si fidi della serietà della donna amata. E’ brutto dirlo ma difende un interesse e fa bene a farlo perché in caso contrario perderebbe la famiglia, i figli, l’amicizia… resterebbe un ricordo affettuoso ma per il resto: – lontano dagli occhi lontano dal cure!- Che scherziamo? Si tratta di un processo naturale… bastano pochi giorni lontani da casa per abituarsi ad altri ritmi; ovvio, non smetterai di amare tua madre, tuo padre, i tuoi fratelli, tuo marito, ecc… ma le vecchie abitudini, per quanto care, ti sembreranno catene. Non si può vivere per inerzia assecondando “passo passo” il nostro umore: le cose che ci fanno stare bene oggi non sono necessariamente il nostro bene. Il gioco è assolutamente irrealistico… davvero, in molti punti lo trovo innaturale! Può una giovane donna non farsi delle domande sul suo fidanzamento? Penso che anche una donna sposata in cuor suo se le farebbe… il distacco crea una spaccatura all’interno della coppia; Troppa sicurezza implica una sorta di onnipotenza della persona. Non mi spiego quei baci passionali… nella loro posizione la fiducia si sarebbe dovuta rivelare funzionale a neutralizzare l’identità di genere… mi sarei aspettata un approccio molto più fraterno, per come la vedo io è possibile ritrovarsi solo in maniera graduale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *