Pietro Mennea – La Freccia del Sud, anticipazioni prima parte: da Barletta al podio

By on marzo 21, 2015
Foto Pietro Mennea prima parte

Già da diversi giorni su Rai 1 stanno andando in onda i promo della miniserie Pietro Mennea – La Freccia del Sud, una fiction in due puntate che celebrerà il grande velocista dell’atletica italiana. Le due puntate, dirette da Ricky Tognazzi, andranno in onda domenica 29 e lunedì 30 marzo in prima serata e vedranno nel ruolo di Pietro Mennea l’attore pugliese Michele Riondino che, per interpretare questo personaggio, ha affrontato una grande prova sia attoriale che fisica.

La miniserie racconta la storia sportiva e personale di Pietro Mennea, dall’infanzia vissuta a Barletta ai trionfi delle Olimpiadi di Mosca del 1980. E proprio da qui ha inizio la prima parte della fiction di Rai 1, come ci rivelano le anticipazioni di Pietro Mennea – La Freccia del Sud.

Siamo nel 1980 e Pietro Mennea (Michele Riondino) si sta giocando l’occasione della sua vita: la conquista della medaglia d’oro alle Olimpiadi di Mosca. Come in un sogno l’atleta ripercorre tutta la sua vita, dagli anni dell’infanzia a Barletta, quando era già il ragazzino più veloce di tutti, a quando viene notato dai dirigenti di una polisportiva locale, la Avis Barletta.

Da qui comincia il percorso sportivo di Pietro, non è più solo un ragazzino a cui piace correre ma una promessa dell’atletica che deve essere curata ed indirizzata. Il momento di svolta arriva quando assiste alla vittoria di Tommie Smith alle Olimpiadi di Città del Messico del 1968, l’atleta nero smuove qualcosa dentro di lui e a fare il resto è l’incontro con Carlo Vittori (Luca Barbareschi), il miglior tecnico federale italiano, che lo vuole con lui.

Pietro Mennea, così, parte per Formia e comincia ad allenarsi nella Scuola Nazionale di Atletica “Bruno Zauli”. Non è però tutto semplice perchè il ragazzo è fortemente ostacolato dalla madre Vincenzina (Lunetta Savino) che non crede nel futuro incerto che l’atletica potrebbe riservare a suo figlio. Tuttavia, come sappiamo dalle anticipazioni di Pietro Mennea – La Freccia del Sud, lui parte lo stesso, non prima di aver assicurato alla madre che sarebbe tornato a Barletta con una medaglia olimpica.

A Formia, sotto la guida di Vittori, gli allenamenti sono faticosissimi ma Pietro non molla ed il suo talento comincia a venire fuori. In questo periodo l’atleta si innamora di Carlotta (Alice Bellagamba) che, però, come vedremo, non sarà il vero amore della sua vita. Arrivano i primi successi sportivi e Pietro Mennea nel 1971 conquista il record italiano sui 200 piani e l’anno successivo, alle Olimpiadi di Monaco, si classifica terzo.

A Monaco, però, accade qualcosa che lo sconvolge. Non solo non è soddisfatto del suo terzo posto ma a ciò si aggiunge lo sconforto dovuto all’attentato terroristico palestinese che fà undici vittime tra gli atleti israeliani. Le anticipazioni di Pietro Mennea – La Freccia del Sud ci raccontano di un ragazzo stordito, pieno di dubbi che torna in Italia indeciso sul suo futuro. Carlotta non lo aiuta ma anzi, lui comprende quanto siano diversi e lontani, tanto superficiale lei quanto profondo lui.

A dargli di nuovo fiducia è Vittori con cui Pietro riprende ad allenarsi. Arrivano gli Europei di Nizza del 1975 e si classifica primo ma questo non gli basta, lo sport non gli basta. Pietro Mennea vuole studiare e così si iscrive all’Università e qui incontra Manuela (Elena Radonicich).

Cosa succederà con lei? Sarà questa ragazza la donna della sua vita? Riuscirà Pietro a trovare il giusto equilibrio tra la fame di successi sportivi e il desiderio di completare la sua dimensione di uomo oltre che di atleta? Non perdete le nostre anticipazioni di Pietro Mennea – La Freccia del Sud per scoprire cosa accadrà nella seconda parte che andrà in onda lunedì 30 marzo.

About Patrizia Gariffo

Ama scrivere e lo fa da sempre. Dopo la laurea in Lettere Classiche è diventata giornalista pubblicista e questo le ha permesso di avere diverse esperienze sia sulla stampa tradizionale che su quella online e le ha fatto apprezzare sempre di più questo lavoro. E' una persona molto riservata, non le piace mettersi in mostra, anche quando potrebbe farlo. Preferisce la sostanza all’apparenza e non sopporta gli opportunisti e chi si sente più di quello che in realtà vale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *