Raz Degan si racconta a Verissimo: “Ho bisogno di viaggiare per sentirmi vivo”

By on marzo 14, 2015
foto Raz Degan

Standing ovation per Raz Degan. L’attore israeliano ha fatto la felicità delle signore nello studio di Verissimo. Ospite da Silvia Toffanin questo pomeriggio, l’ex modello, in genere molto riservato sulla sua vita privata, si è raccontato ai microfoni di Canale 5, parlando dei suoi viaggi e delle sue passioni. Un’intervista dai toni profondi che spesso siamo abituati a vedere nel salotto di Verissimo, come quella con un commosso Alex Schwazer, che qualche settimana fa ha raccontato il suo dramma, oppure la chiacchierata con Giulia Michelini sul suo ruolo di mamma.

“La vita è un viaggio, non è una destinazione”. Con questa frase Raz Degan ha iniziato la chiacchierata con Silvia Toffanin, poi ha raccontato dei suoi 102 giorni trascorsi a letto a causa di un’ernia: “La degenza mi ha aiutato ad apprezzare una cosa semplice: camminare. Ho capito l’importanza della salute e delle persone che ti sono accanto…non c’è vita senza amore”. “Hai 47 anni! Te li porti benissimo – ha affermato la conduttricele signore in studio non ci credono, a 50 anni sarà il momento giusto per un figlio?”.

“Ancora non sono arrivato ai 50 – ha risposto scherzando Raz Deganla vita può cambiare in ogni istante comunque…ho ancora un po’ di giri da fare prima di dedicarmi a un bambino. Ho bisogno di viaggiare per sentirmi vivo”. Poi ha proseguito l’attore: “Sono cresciuto in una famiglia con i genitori divorziati, mia madre viaggiava molto e io viaggio da quando ho 3 anni. Ho avuto la fortuna di vedere il mondo, un privilegio raro”. Un’esistenza mossa dall’avventura quella dell’artista che ha capito in questo modo cosa cercare dalla vita. “Voglio conoscere il mondo”, ha affermato.

“Cosa pensi dei social, possono penalizzare le interazioni reali?”. “Il web va bene per promuovere qualcosa – ha dichiarato Raz Deganma siamo sempre più soli, viviamo in mondo virtuale che non ti fa ne mangiare ne amare“. “Sei un personaggio particolare – ha proseguito Silvia Toffanina volte sparisci, come mai?”. “Si è vero – ha risposto l’attoresuccede quando mi sento soffocato. Per me la vita è attività ed è più importante del lavoro. Quando un lavoro non mi da modo di essere creativo lascio tutto”. Poi, ha ammesso Raz: So che così rischio di non arrivare mai al top, ma di sicuro avrò avuto una vita intensa, piena di emozioni”. 

Oggi sei felice, anche se sei lontano dalle luci della ribalta?”, ha chiesto poi la conduttrice“La felicità è una cosa che hai dentro”, ha risposto l’attore, lasciando Silvia Toffanin dichiarare ammirata: “Sei un maestro di vita…ma cosa conservi del ragazzo che è venuto qui in Italia 20 anni fa?”. “L’entusiasmo per la vita – ha affermato Raz Deganl’Italia mi ha dato una donna stupenda che mi ha insegnato tanto, ho trovato il senso di appartenenza che mi mancava”. Le ultime parole, prima di salutare il pubblico di Verissimo, sono state proprio per la compagna Paola Barale: “In lei c’è una nobiltà d’animo innata, è vera, trasparente e forte. Ammiro la sua semplicità, la sua onestà e la sua saggezza.

About Simona Tranquilli

Nata a Latina il 16 Maggio 1983, dopo il Liceo Scientifico ha capito che la sua strada è la scrittura. Ha conseguito la Laurea Specialistica in “Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo” presso la facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università La Sapienza di Roma. Durante il periodo universitario ha lavorato prima presso un quotidiano e poi per un settimanale della provincia di Latina, trattando temi di attualità e spettacolo. Moglie e mamma tuttofare, ama viaggiare e praticare sport ma, soprattutto, è un'appassionata di televisione. Predilige i programmi di intrattenimento leggero e le serie televisive. Supervisore de LaNostraTv, scrive per il sito dal 2014.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *