Tutorial Detto Fatto del 10 marzo 2015: lasagne bolognesi di Beniamino Baleotti

By on marzo 10, 2015
foto lasagne

La nuova settimana è iniziata ieri e ci ha servito immediatamente un piatto davvero unico e originale: la cotoletta alla milanese street-food di Matteo Torretta, ossia il classico secondo piatto lombardo ma rivisitato e reso più abbordabile per chi volesse gustarlo passeggiando. Oggi, invece, la conduttrice Caterina Balivo ha ospitato nella cucina di Detto Fatto un altro chef, il quale ci ha proposto un primo piatto.

Vediamo se riuscite ad indovinare il piatto protagonista della puntata odierna tramite degli indizi: il condimento tipico di questa ricetta è il ragù e lo chef che lo ha realizzato proviene direttamente dai colli bolognesi. Dai, ora è facile! Bravi! La ricetta del giorno è stata realizzata dal re della sfoglia Beniamino Baleotti; quest’ultimo ci ha insegnato a fare delle lasagne bolognesi perfette.

Primo passaggio: dopo aver lessato e scolato l’ortica, fatela raffreddare subito per fargli mantenere il colore verde brillante e tritatela bene. Mettete a fontana la farina e sgusciateci dentro le uova; amalgamate il tutto con la forchetta, aggiungete l’ortica e impastate fino ad ottenere un composto omogeneo che dovrete coprire con la pellicola trasparente. Fate riposare per circa 30 minuti e una volta che il tempo necessario è trascorso, tirate la sfoglia non troppo sottile e dividetela in quadratoni della larghezza della teglia come mostra l’immagine in gallery. Cuocete in abbondante acqua salata lasciandoli sbollentare al massimo per un minuto; una volta cotta, passate la sfoglia in una scodella riempita con dell’acqua fredda per bloccarne la cottura.

foto_lasagne_01

Preparate il ragù: prendete un tegame capiente e scaldate lo strutto con un cucchiaio di olio, rosolate al suo interno la pancetta di maiale con la cipolla, il sedano e la carota; successivamente, aggiungete il macinato di mucca e di maiale facendoli cuocere bene. Sfumate con il vino rosso, aggiungete la conserva di pomodoro con un pò d’acqua e insaporite con sale grosso, le foglie di salvia e quelle di alloro; fate cuocere il tutto per almeno 4 ore a fiamma bassa.

Dedicatevi ora alla besciamella: scaldate il latte con qualche chicco di sale grosso. In un tegamino scaldate il burro con la farina e aggiungetelo al latte assieme ad una generosa grattata di noce moscata. Bollite la besciamella per qualche minuto e non vi rimane che comporre la vostra lasagna: imburrate la teglia della lasagna, mettete un cucchiaio di besciamella sul fondo e inserite il primo strato di sfoglia; versate due cucchiai di ragù e di besciamella, spolverate con del parmigiano grattugiato e ricoprite con un altro foglio di pasta. Continuate così sino a che non si saranno formati almeno 4 strati di sfoglia.

Spolverate l’ultimo strato con una dose abbondante di formaggio e qualche ciuffetto di burro. Cuocete in forno a 180° per almeno 40 minuti e servite calda.

About Alessandro Petroni

Nato a Roma il 19 Febbraio 1988, è laureato in Psicologia Clinica e laureando in Sessuologia e Psicologia della Devianza. E' un appassionato di televisione, musica, cinema e tutto ciò che gira attorno a queste forme d'arte, compreso il gossip. Amante dei reality e talent show, si diverte a criticare e scrivere sul mondo dello spettacolo sempre con professionalità.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *