Amici 14, Virginia Raffaele e Roberto Saviano: lei imita Belen, lui parla di immigrati

By on aprile 7, 2015
Foto Amici intervento Saviano

La prima puntata del serale di Amici 2015 deve ancora andare in onda in televisione ma già si conoscono tutti i dettagli di cosa è accaduto nella serata di esordio del talent show di Maria De Filippi. Già diverse anticipazioni erano trapelate nei giorni scorsi sul web e molte di queste ve le avevamo rivelate: dalla staffetta tra Renato Zero e Loredana Bertè in giuria, agli ospiti della premiere e non meno importante vi abbiamo rivelato anche come è andata la gara tra la Squadra Bianca e la Squadra Blu.

Questa mattina vi riveliamo qualche altro dettaglio della serata di esordio di Amici 14, che verrà trasmessa su Canale 5 sabato 11 aprile. Le indiscrezioni arrivano direttamente dal quotidiano La Repubblica che sofferma la sua attenzione sull’intervento di Roberto Saviano.

Il quotidiano parla, però, anche della divertente performances di Virginia Raffaele, ospite fissa dello show di Maria De Filippi, che tra una manches e l’altra della gara, ha proposto un suo straordinario successo: l’imitazione di Belen. Per la gioia di Emma?

Come dicevamo La Repubblica, comunque, si è concentrata soprattutto su Roberto Saviano e sul suo intervento. Un intervento che già sabato scorso, giornata in cui è stato registrato Amici, aveva suscitato qualche polemica, tanto che lo scrittore aveva sentito il bisogno di spiegare la sua partecipazione al talent attraverso un lungo post nella sua pagina Facebook.

Se Virginia Raffaele ha fatto ridere il pubblico, Roberto Saviano l’ha fatto riflettere parlando di immigrazione, un tema tanto attuale quanto spinoso. Lo scrittore, sotto scorta dal 2006 anno in cui ha scritto Gomorra, ha cercato di far capire ai tanti ragazzi in studio ma anche a quelli che lo guarderanno in televisione cosa significa veramente immigrazione, cosa c’è davvero dietro a quei volti disperati, a quei morti a cui, ormai, purtroppo, ci siamo abituati.

Dopo aver mostrato tante immagini che rimandano a questo continuo esodo di uomini, donne e bambini, Roberto Saviano ha rivolto una domanda ai ragazzi in studio. “Cosa siete disposti a perdere e a fare per realizzare un sogno e ottenere un diritto?“, ha chiesto il giornalista e la risposta se l’è data da solo, come ci racconta La Repubblica, dicendo che sono disposti a perdere la vita. Saviano, però, si è messo anche dalla parte di chi pensa che, aiutando e accogliendo gli immigrati, venga danneggiato e costretto a fare una vita peggiore di quella che, magari, già fa e, allora, la risposta è semplice “[…]prima di partire con “Padroni a casa nostra”, passiamo da queste storie e facciamoci un’idea“. E conclude con un invito a non cercare di risolvere il problema dell’immigrazione con il conflitto, perché sarebbe inutile.

Roberto Saviano, con il suo intervento, sarà riuscito “portare i ragazzi a guardare altrove“, come si è augurata Maria De Filippi quando lo ha presentato tra le ovazioni e le urla del pubblico? Anche se non dovesse esserci riuscito, sicuramente avrà dato a molti uno spunto in più per riflettere.

About Patrizia Gariffo

Ama scrivere e lo fa da sempre. Dopo la laurea in Lettere Classiche è diventata giornalista pubblicista e questo le ha permesso di avere diverse esperienze sia sulla stampa tradizionale che su quella online e le ha fatto apprezzare sempre di più questo lavoro. E' una persona molto riservata, non le piace mettersi in mostra, anche quando potrebbe farlo. Preferisce la sostanza all’apparenza e non sopporta gli opportunisti e chi si sente più di quello che in realtà vale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *