Fuoriclasse 3, Lunetta Savino e il suo lato femminile nel personaggio che fa su Rai1

By on aprile 14, 2015
Foto Lunetta Savino il suo lato sexy

Lunetta Savino è, probabilmente, una delle new entries più attese e gradite della terza stagione di Fuoriclasse, che partirà domenica 19 aprile su Rai 1. Nella serie, che racconta le vicende personali e professionali della simpatica Prof.ssa di Lettere Isa Passamaglia (Luciana Littizzetto), Lunetta Savino è Bea, la sorella di Isa.

Come vi abbiamo anticipato, però, Bea non è una sorella qualunque ma è una specie di ciclone che arriva nella vita di Isa, dopo anni di lontananza. Le due sono l’una il contrario dell’altra e per questo da sempre in contrasto.

Bea Passamaglia è una televenditrice, una di quelle toste e agguerrite. Una donna pratica e apparentemente forte ma, anche lei, come vedremo, ha le sue piccole e divertenti difficoltà, che, sommate a quelle della sorella, daranno vita ad un mix esplosivo di comicità.

Chi ama e segue Lunetta Savino, dai tempi di Cettina di Un medico in famiglia, resterà stupito quando la vedrà domenica su Rai 1, come ammette lei stessa in una lunga intervista a DiPiù. Il pubblico vedrà un lato diverso dell’attrice pugliese, non solo quello comico di Un medico in famiglia, o quello forte, interpretato nell’ultima fiction che ha fatto in Rai e dedicata a Pietro Mennea, scoprirà ora il suo lato più sexy e femminile.

L’idea di questo improvviso cambio di look è stata della nuova regista di Fuoriclasse 3, Tiziana Aristarco, che ha diretto Lunetta in più occasioni. “[…]Voglio tirare fuori tutta la tua femminilità…ti va?“, le ha chiesto la regista e lei, naturalmente, ha detto di sì. Sulle pagine del settimanale racconta, così, di come sia nato il personaggio di Bea: “[…]scarpe con il tacco alto, abiti che non nascondessero le forme. Così, con un po’ di rossetto e di mascara in più è ‘nata’ Bea“.

Il risultato di questa trasformazione? Assolutamente stupefacente. “Mi sono piaciuta in questa veste un po’ più ‘sexy’“, confessa Lunetta Savino che, però, aggiunge: “[…]forse qualche anno fa non avrei apprezzato il fatto di giocarmi la carta della femminilità: quando avevo 30 anni non mi piacevo granchè ma era dovuto più che altro alla mia insicurezza“. Oggi la Savino, invece, è una donna più sicura, che ha imparato ad apprezzarsi “grazie alle piccole conquiste della vita“.

Nell’intervista non poteva mancare, poi, qualche domanda riguardo al suo rapporto con Luciana Littizzetto. Se in scena le due sorelle televisive si detestavano, fuori dal set hanno subito costruito un rapporto molto amichevole. “Ci conoscevamo solo superficialmente prima di girare Fuoriclasse 3 ma […] tra noi si è instaurato un bel rapporto. E non capita spesso“, ammette Lunetta Savino. Luciana Littizzetto la portava in giro per Torino o la invitava a pranzo a casa sua, dove le due attrici, a volte, provavano le scene della fiction e, così, ritornavano ad essere le due litigiose sorelle Passamaglia…ma solo per esigenze di copione.

About Patrizia Gariffo

Ama scrivere e lo fa da sempre. Dopo la laurea in Lettere Classiche è diventata giornalista pubblicista e questo le ha permesso di avere diverse esperienze sia sulla stampa tradizionale che su quella online e le ha fatto apprezzare sempre di più questo lavoro. E' una persona molto riservata, non le piace mettersi in mostra, anche quando potrebbe farlo. Preferisce la sostanza all’apparenza e non sopporta gli opportunisti e chi si sente più di quello che in realtà vale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *