FuoriClasse 3, trama seconda puntata: il ciclone Bea si abbatte su Isa. La Prof ce la farà?

By on aprile 20, 2015
Foto FuoriClasse 3 seconda puntata

Non c’è pace per la povera professoressa Isa Passamaglia (Luciana Littizzetto), nè a casa e nè a scuola. A casa la Prof del Caravaggio, oltre a dover sopportare Enzo (Fausto Maria Sciarappa) diventato un padre apprensivo e, a tratti, paranoico, deve fare fronte all’arrivo del ciclone Bea (Lunetta Savino), ritrovata casualmente dopo tanti anni in cui le due non si erano più frequentate.

A scuola, invece, deve sopravvivere alle ambizioni un po’ esagerate del Preside Lobascio (Ninni Bruschetta), che non lascia in pace nè lei nè gli altri studenti e professori, come ci hanno rivelato le anticipazioni del primo episodio appena terminato su Rai 1.

Insomma un inizio di stagione di FuoriClasse che ha già tutte le premesse per farci assistere ad altre tre puntate scoppiettanti e divertenti. Nel secondo doppio episodio di FuoriClasse 3, che andrà in onda domenica 26 aprile, le cose andranno meglio per la Passamaglia?

Le anticipazioni del secondo doppio episodio di domenica prossima ci svelano che qualcosa potrebbe migliorare anche se la strada è ancora lunga e costellata da esilaranti imprevisti e contrattempi. Nei due episodi di FuoriClasse 3, intitolati La mia famiglia e altri animali e La prova del fuoco, Isa dà un’altra possibilità a Bea e la invita a stabilirsi a casa Vivaldi – Passamaglia durante i lavori di ristrutturazione del suo appartamento.

Bea, però, non arriva da sola ma in compagnia del suo adorato bassotto. In cambio dell’ospitalità la donna si offre di fare la baby-sitter alla piccolina. Bea, però, ha un segretuccio: ha nascosto ad Isa di aver venduto la casa di famiglia pur avendole promesso che non l’avrebbe mai fatto. Riusciranno a ricucire il loro rapporto? Non proprio, soprattutto, dopo che la Prof scopre che Michele (Andrea Arcangeli), che ha lasciato Medicina perchè non sopporta la vista del sangue, è andato a lavorare con la zia.

Se con la sorella la situazione è in evoluzione, con Enzo l’andazzo non cambia molto, come ci rivelano le anticipazioni. Ma Isa ha una nuova soluzione: un asilo nido per la piccola Anna. Questa idea, forse, potrebbe far rasserenare il neopapà tanto apprensivo, che viene obbligato ad accompagnarvi la bambina ogni mattina.

Chi è sempre in ansia e, soprattutto, soffre una smisurata e sproporzionata gelosia è Lobascio che, come vediamo nel secondo episodio di FuoriClasse 3, continua a perseguire il suo obiettivo: far vincere al Liceo Caravaggio il Premio come miglior Liceo dell’anno e per far questo coinvolge studenti ed insegnanti in seminari, gare, convegni e qualsiasi cosa che lo possa far eccellere sull’ex fidanzato della moglie. Enzo, allora, propone che Tuan (Hace Dig) partecipi ad un prestigioso concorso di matematica. Le anticipazioni ci rivelano che l’invidia di Barbara (Matilda Anna Ingrid Lutz) complica tutto, mentre Chiara (Benedetta Cimatti) scrive un racconto ispirato alla madre.

E i ragazzi di FuoriClasse 3 come se la passano? Michele fa un incontro che porterà un po’ di scompiglio. Il figlio di Isa si invaghisce di una Professoressa universitaria che altri non è che Stefania (Irene Ferri). Il ragazzo, però, non sa che la donna è l’ex moglie di Enzo. Questo, naturalmente, crea qualche problema con Aida (Simona Tobasco) di cui, però, si scopre innamorato Dario (Roberto Gudese).

Buon divertimento, allora, con il secondo episodio di FuoriClasse 3 e non mancate all’appuntamento con le nostre anticipazioni del terzo, in onda domenica 3 maggio, per sapere cosa accadrà ad Isa Passamaglia e non solo.

About Patrizia Gariffo

Ama scrivere e lo fa da sempre. Dopo la laurea in Lettere Classiche è diventata giornalista pubblicista e questo le ha permesso di avere diverse esperienze sia sulla stampa tradizionale che su quella online e le ha fatto apprezzare sempre di più questo lavoro. E' una persona molto riservata, non le piace mettersi in mostra, anche quando potrebbe farlo. Preferisce la sostanza all’apparenza e non sopporta gli opportunisti e chi si sente più di quello che in realtà vale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *