La Dama Velata, riassunto dell’ultima puntata: tutta la verità

By on aprile 16, 2015
foto Miriam Leone la dama velata

Si è conclusa poco fa l’attesissima ultima puntata de La Dama Velata, la fiction in costume con Miriam Leone, Lino Guanciale, Lucrezia Lante Della Rovere e Andrea Bosca, che ha riscosso un ottimo successo incassando ogni settimana grandi ascolti (se non hai seguito la puntata precedente, clicca qui per leggere il riassunto dettagliato). Ripercorriamo ora quanto accaduto nell’ultimo emozionante appuntamento della serie.

Nonostante il disaccordo della servitù, zia Adelaide si libera di tutti gli effetti personali di Clara, creduta morta ormai da mesi. Nel frattempo la donna si aggira per il palazzo con la falsa identità della defunta Emilia di Sant’Uber, dama di compagnia della zia Matilde. L’astuto cugino Cornelio e la sua perfida madre, intanto, tramano alle spalle di Guido e cercano di studiare un piano per liberarsi di lui, in modo da poter diventare i tutori di Aurora e disporre quindi di tutti i beni che il conte Vittorio ha lasciato alla nipotina. Adelaide pensa all’omicidio, ma Cornelio sostiene che una seconda morte attirerebbe troppi sospetti.

Zia Matilde si sente in colpa per non essere stata accanto a Clara prima della sua presunta morte e si confida con Emilia la quale, con grande coraggio, toglie il velo scuro che copre il suo viso mostrando alla donna la sua vera identità e mettendola al corrente del suo piano mirato a mascherare i colpevoli della sua triste sorte. Emilia (o meglio Clara), torna al palazzo e trova in camera di Adelaide il laudano che la pericolosa donna le ha somministrato per lungo tempo. Decide quindi di vendicarsi della perfida zia spaventandola a morte in piena notte: con l’inganno attira la nobil donna nella serra e le fa credere di avere davanti il fantasma della defunta Clara con una forbice da potatura in mano, attrezzo che l’indomani le fa trovare sul cuscino del letto. Terribilmente spaventata, Adelaide preoccupa Cornelio e Annabelle che la credono pazza.

Clara rivela alla zia Matilde di volersi vendicare prima di Adelaide e successivamente di Guido e la donna la mette in guardia. Guido sente per puro caso Cecile confidare alla piccola Aurora di provenire dalle Fiandre. Ricorda quindi i sospetti di Clara sulla provenienza della bambinaia e capisce perciò che a quanto pare erano fondati: Cecile ha mentito a tutti. Clara porta avanti il suo piano diabolico contro Adelaide facendole trovare alcune sue foto sullo scrittoio e spaventandola a morte ancora una volta. Durante un concerto al quale partecipano Guido, Annabelle, Cornelio e Adelaide, quest’ultima si reca nella toilette per rinfrescarsi e Clara le tende un tranello apparendole davanti all’improvviso.

Zia Matilde prova a convincere Clara a rivolgersi alla giustizia, ma Clara è decisa a portare a fondo il suo piano per smascherare tutti i colpevoli. Terribilmente provata, Adelaide confida a Cornelio di essere perseguitata dal fantasma della nipote. Mentre Clara porta avanti la sua indagine segreta, Guido, Cornelio e Annabelle cercano di vendere la tenuta di San Leonardo. Adelaide intanto perde la ragione a causa dei sotterfuggi di Clara e viene rinchiusa in manicomio. Con l’aiuto di Matilde, Clara entra nel setificio e fruga tra gli effetti personali di Guido per cercare prove del suo coinvolgimento nella morte di Ludovico: si imbatte quindi casualmente in un articolo di giornale che parla della morte di Amelie e viene così a conoscenza del passato del marito, convinta che la sfortunata donna sia stata uccisa da Guido.

La polizia interroga Guido per la morte di Ludovico, in seguito ad una denuncia anonima pervenuta e Cornelio assume la sua difesa. La polizia consegna poi a Guido una lettera scritta da Clara prima della sua (falsa) morte, con la quale la donna accusa lui, Cornelio e Adelaide di volerla uccidere. Nonostante l’opposizione di Cornelio, i poliziotti perquisiscono alcune stanze del palazzo in cerca di prove e trovano una boccetta di laudano in uno dei cassetti della scrivania di Guido, che viene quindi arrestato per gli omicidi di Ludovico e di Clara. Annabelle è preoccupata e teme che la verità possa venire a galla, ma Cornelio la tranquillizza assicurandole che l’unico a pagare sarà Guido: la donna lo supplica di tirarlo fuori dai guai e risparmiargli il patibolo, ma Cornelio la minaccia.

Cornelio viene affrontato da Guido dietro le sbarre, il quale ha scoperto che Cecilie e Annabelle in realtà sono sorelle e fanno parte di un piano architettato ai suoi danni con la complicità di Adelaide. Cornelio, temendo di finire nei guai, minaccia l’uomo di fare del male ad Aurora. Clara e Matilde accompagnano Aurora a San Leonardo, dove trovano casualmente in un baule la copertina nella quale è stata avvolta la ragazza il giorno in cui è nata. Clara ricorda quindi che anche le suore che le hanno salvato la vita dopo l’incidente possedevano una copertina uguale, nella quale è stato trovato Matteo appena nato… che scopre dunque essere il suo fratello gemello!

Clara raggiunge Adelaide in manicomio e la mette di fronte alla verità: la donna, ormai folle, confessa di aver ucciso sua madre il giorno in cui sono nati lei e Matteo, quest’ultimo abbandonato con l’obiettivo di far diventare Cornelio unico erede del conte. La ragazza si reca poi a San Leonardo e confida tutta la verità a Matteo. Il ragazzo è al settimo cielo, ma le raccomanda di fare molta attenzione. Guido intanto rinuncia a difendersi e viene condannato alla pena di morte. Prima dell’esecuzione, Annabelle lo va a trovare in prigione all’insaputa di Cornelio: l’uomo la supplica di andare a denunciare il suo complice, ma la baronessa gli chiede perdono spiegandogli che non può farlo perchè, in caso contrario, potrebbe essere ricattata da Cornelio, che conosce tutti i suoi segreti.

Clara (o meglio Emilia) e Matilde accompagnano Aurora in prigione affinchè Guido possa vederla per l’ultima volta. Dopo la visita, Matilde porta via la bambina e Clara rimane con Guido, che le chiede di stare vicino a sua figlia dopo l’esecuzione, rivelandole poi che la vita della piccola è a rischio poichè Adelaide, Cornelio, Cecile e Annabelle sono tutti alleati tra loro e hanno causato la (presunta) morte della moglie. Le racconta poi la verità sul suicidio di Amelie, ma le giura di non avere nulla a che fare con le morti di Ludovico e di Clara. Le confida infine che a togliere la vita a Ludovico probabilmente è stato Gerard, il suo ricattatore.

Infine mentre Guido confessa in lacrime alla finta Emilia quali sono le sue ultime volontà sul futuro della piccola figlia, la “dama velata” esce finalmente allo scoperto! E’ un momento di grande commozione per l’uomo, incredulo e convinto di essere già morto, ma Clara gli fa capire che non è un sogno, bensì la realtà: sono entrambi vivi e la fine dell’incubo è finalmente vicina! Non c’è tempo da perdere: la donna si mette perciò subito sulle tracce di Gerard, che riesce a rintracciare grazie all’aiuto di Annabelle, ovviamente sempre con la finta identità di Emilia di Sant’Uber. Inizia così una corsa contro il tempo: il giudice anticipa di una settimana l’esecuzione di Guido e Clara rischia di non riuscire a scagionarlo in tempo.

Di ritorno da Parigi, dove è riuscita a far arrestare Gerard, Clara salva in extremis il marito pochi istanti prima dell’esecuzione. Davanti agli sguardi increduli di Amelie e Carlotta, Cornelio viene arrestato per il tentato omicidio di Clara. La felicità è dietro l’angolo: Clara e Guido tornano insieme e la piccola Aurora ha finalmente di nuovo entrambi i genitori accanto, crescendo e imparando a suonare il piano sempre meglio. Lieto fine? No… questo è solo l’inizio di una lunga e felice vita insieme per Clara, Guido e la piccola Aurora!

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come UnoMattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In. Caporedattore de LaNostraTv dall'11 Agosto 2014 e Responsabile Editoriale di "Lavorare Nello Spettacolo", le sue più grandi passioni sono la natura, il giornalismo e ovviamente la Tv!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *