La prova del cuoco, i piatti del 3 aprile 2015: menu senza carne per il Venerdì Santo

By on aprile 3, 2015
foto la prova del cuoco 3 aprile 2015

Primo turno a eliminazione diretta per il torneo Super Chef. Anthony Genovese non è più chiamato a dare i voti ma deve decidere chi tenere e chi eliminare, senza possibilità di ripensamento. Come promesso da Antonella Clerici, quest’oggi, La prova del cuoco non propone piatti a base di carne. Chi meglio di Gianfranco Pascucci può onorare il Venerdì Santo? Lo Chef di Pascucci al Porticciolo ci prepara uno dei suoi piatti di pesce, perfetti da portare in tavola per questa ricorrenza. Vediamo subito le ricette de La prova del cuoco del 3 aprile 2015.

Scorfano pasquale di Gianfranco Pascucci. Ingredienti: 4 filetti di scorfano, 1 carciofo, 2 cipollotti, 2 asparagi, 4 pomodorini, 4 olive nere, scorza d’arancia, 2 fette di pizza pasquale. Per il ristretto di scorfano: lisca e teste di scorfano, gambi dei carciofi e asparagi, 1 cipolla gialla, 2 spicchi d’aglio, 4 capperi, 1 foglia d’alloro, 2 pomodori ramati, 1/2 bicchiere di vino bianco, 1 costa di sedano, 1 spicchio di limone.

Scottiamo il pesce in padella con un filo d’olio. Tostiamo la pizza pasquale con le olive e le arance a 80°C. Tagliamo la cipolla e facciamo sudare in padella con un filo d’olio. Aggiungiamo il sedano tagliato grossolanamente, i gambi degli asparagi, i carciofi sbianchiti, 2 capperi, aglio, alloro e un po’ di scorza d’arancia.

foto_scorfano_pasquale.jpg

Facciamo sudare e aggiungiamo gli scarti dello scorfano. Una volta che sarà diventato lucido, bagniamo con il brodo a filo e facciamo cuocere per 20′. Filtriamo il brodo e aggiungiamo due gocce di limone, facciamo restringere. Sbianchire il cipollotto e gli asparagi per 10 secondi in acqua bollente. Cuociamo il pesce dalla parte della pelle e aggiungiamo le verdure, quindi i carciofi. Giriamo il pesce dalla parte della carne e uniamo un ristretto di scorfano. Uniamo qualche pomodorino e delle fave fresche.

Tortini salati con zucchine, camembert e pesto alla menta di Andrea Ribaldone. Ingredienti per la sfoglia: 200 g di farina, 10 g d’olio extravergine d’oliva, acqua q.b. Per la farcia: 3 zucchine, 200 g di camembert, 2 uova, 50 mL di latte, burro per gli stampini q.b. Inoltre: 100 g di menta, 100 g di pomodorini, olio extravergine d’oliva q.b., sale q.b.

Prepariamo la sfoglia impastando la farina con l’olio e l’acqua. Tiriamo molto sottile. Tagliamo poi le zucchine a fettine e facciamo saltare in padella con un filo d’olio. Sbattiamo le uova, uniamo il formaggio tagliato a pezzetti, le zucchine e il latte. Imburriamo gli stampini in alluminio e foderiamo con la sfoglia. Farciamo ogni tortino con il ripieno e chiudiamo con la sfoglia. Cuociamo a 170°C per 10′. Intanto, prepariamo la salsa d’accompagnamento, frullando la menta sbollentata con olio e sale, così come i pomodorini. Serviamo il tortino con la maionese di pomodoro e il pesto alla menta.

Se avete bisogno di un menu completo da portare in tavola per la domenica di Pasqua, provate i piatti de La prova del cuoco del 2 aprile 2015.

About Martina Dessì

Nata nel 1988, in un venerdì molto speciale… Dopo la maturità scientifica, conseguita a pieni voti, ha deciso di iscriversi al corso di laurea in Chimica. Non trascura la passione per la lettura, che nutre sin da bambina, divorando enormi quantità di libri. Quasi per caso, si trova ora ad inseguire il suo sogno, che sembrava ormai sopito, scrivere…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *