La prova del cuoco, tutti i piatti di Pasquetta: menu completo per festeggiare insieme

By on aprile 6, 2015
foto la prova del cuoco logo

Tornano le follie culinarie de La prova del cuoco. Gli amici del coooking show di Rai1 non ci abbandonano nemmeno nel giorno di Pasquetta, lunedì 6 aprile 2015, con una nuova serie di ricette perfetta per questa giornata di festa. In apertura, ritroviamo Beppe Bigazzi che ci regala una lezione su pane e formaggio, mentre Alessandra Spisni rispolvera un grande classico perfetto per la Pasquetta: le crescentine fritte. La conduttrice Antonella Clerici torna poi ai fornelli con una ricetta semplice e veloce. Scopriamo subito le ricette de La prova del cuoco del 6 aprile 2015.

Crescentine fritte di Alessandra Spisni. Ingredienti: 500 g di farina, 1 bustina di lievito, 15 g di sale, 2 cucchiai di panna fresca liquida, latte fresco intero q.b., 500 g di strutto per friggere. Per farcire: 100 g di prosciutto crudo, 100 g di emmenthal, 100 g di cicoria, 100 g di bietola, 100 g di spinaci, 100 g di pecorino grattugiato, 1 cipolla, 1 mozzarella, 1 trito di maggiorana, origano e basilico.

Versiamo la farina sulla spianatoia, facciamo un foro centrale e aggiungiamo il sale, il lievito, la panna e parte del latte (aggiungiamo il latte a seconda delle necessità). Impastiamo e teniamo presente che non potremo ottenere un composto liscio per la presenza del lievito chimico. Una volta pronto, avvolgiamo nella pellicola e facciamo riposare. Nel frattempo, facciamo sciogliere lo strutto per friggere e tagliamo le verdure con la mezzaluna. Tiriamo la pasta e tagliamola in tanti rettangoli. Farciamo ogni rettangolo con il ripieno che preferiamo, partiamo con prosciutto crudo e groviera, proseguiamo con il mix di verdure e continuiamo secondo il nostro gusto. Chiudiamo ogni crescentina a triangolo e friggiamo nello strutto.

foto_crescentine_fritte.jpg

Corona di Pasqua di Anna Moroni. Ingredienti per il 1° impasto: 135 g di farina, 1/2 panetto di lievito di birra, 75 g d’acqua. Ingredienti per il 2° impasto: 400 g di farina 0, 3 cucchiai di grana grattugiato, 120 g di latte, 1 uovo e mezzo, 1 cucchiaino di sale, 120 g di burro morbido. Per la lucidatura: 1 uovo sbattuto con latte. Per il ripieno: 1 caprino, 2 zucchine, 200 g di pasta di salsiccia al finocchio.

Prepariamo il lievitino con la farina e il lievito stemperato nell’acqua. Impastiamo e lasciamo lievitare fino a che non raddoppia di volume. Una volta pronto, uniamo il latte, le uova, il formaggio e il pecorino. Aggiungiamo infine la farina. A ultimo, uniamo il burro. Impastiamo bene. Dividiamo l’impasto in due parti e tiriamolo a forma di rettangolo. Prepariamo il primo ripieno con le zucchine tagliate a pezzetti e il caprino, mentre, per il secondo, prepariamo la farcia di pasta di salsiccia e finocchio. Arrotoliamo la pasta su se stessa, spennelliamo con il burro e tagliamo a rondelle. Disponiamo tutti i bocconcini all’interno di uno stampo da ciambella, in maniera alternata (uno col ripieno alle zucchine e uno con quello alla salsiccia). Spennelliamo con l’uovo e il latte e mettiamo in forno caldo, a 200°C per 20′.

Involtini allo zenzero di Antonella Clerici. Ingredienti: 1 carota, 8 fettine di lonza di maiale, 6 cm di zenzero fresco, 1/2 cipolla rossa, farina q.b., farina q.b., 2 cucchiai di salsa di soia, cannella in polvere, olio extravergine d’oliva, sale.

Battiamo la carne e infariniamo. Tagliamo le carote a julienne, adagiamo sopra le fettine e farciamo con lo zenzero grattugiato. In una padella, facciamo scaldare un filo d’olio e mettiamo a rosolare la carne con lo zenzero (se piace, anche la cipolla). Facciamo rosolare, quindi sfumiamo con la salsa di soia e l’acqua. Cuociamo per circa 20′ e, a ultimo, profumiamo con la cannella in polvere.

Whoopies al limone e lampone di Ambra Romani. Ingredienti per la base alla vaniglia: 200 g di farina, 30 g di farina di riso, 80 g di amido di mais, 120 g di zucchero, 100 g di burro, 1 uovo, 1 cucchiaino di lievito in polvere, mezzo cucchiaino di bicarbonato, 100 mL di panna fresca, mezzo cucchiaino di succo di limone, vaniglia bourbon in polvere q.b., la scorza grattugiata di un limone, un pizzico di sale, colorante alimentare rosso in gel q.b., colorante alimentare giallo q.b. Ingredienti per la farcitura e la decorazione: 340 g di burro morbido, 340 g di formaggio spalmabile, 150 g di zucchero a velo, 1 limone, 1 vasetto di confettura di lamponi, 1 vasetto di marmellata di limoni, 2 vaschette di lamponi, menta fresca q.b., zucchero a velo q.b.

Lavoriamo il burro morbido con le fruste o con la planetaria, aggiungiamo lo zucchero e la vaniglia bourbon. Aggiungiamo quindi la panna acida (ottenuta aggiungendo qualche goccia di succo di limone e lasciando riposare in frigorifero per 30′), la farina e l’uovo. Fermiamo la planetaria e uniamo il resto della panna acida, la farina di riso, il lievito, l’amido, un pizzico di sale e la scorza del limone. Azioniamo nuovamente la planetaria. Dividiamo l’impasto in due parti: aggiungiamo il colorante in gel rosso in una parte e quello giallo nell’altra. Foderiamo due placche da forno e realizziamo gli whoopies con il dosatore per il gelato, distanziandoli bene. Mettiamo in forno a 170°C per 12/14′. Realizziamo il ripieno. Montiamo il burro a spuma, uniamo un po’ di vaniglia, la scorza e il succo del limone. Amalgamiamo bene. Uniamo poi lo zucchero a velo e, una volta che la crema sarà diventata setosa, uniamo il formaggio spalmabile e mescoliamo energicamente. Farciamo gli whoopies con la crema al formaggio e con la confettura di lamponi all’interno di quelli rossi e la marmellata di limoni in quelli gialli. Decoriamo con la menta fresca e una spolverata di zucchero a velo.

Se volete riprovare una delle ricette di Pasqua, non perdete i piatti de La prova del cuoco del 4 aprile 2015.

About Martina Dessì

Nata nel 1988, in un venerdì molto speciale… Dopo la maturità scientifica, conseguita a pieni voti, ha deciso di iscriversi al corso di laurea in Chimica. Non trascura la passione per la lettura, che nutre sin da bambina, divorando enormi quantità di libri. Quasi per caso, si trova ora ad inseguire il suo sogno, che sembrava ormai sopito, scrivere…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *