Lino Banfi si racconta: Un medico in famiglia 10, Papa Francesco e un grande progetto

By on aprile 22, 2015
foto Lino Banfi

E’ il nonno più famoso d’Italia, ci fa divertire da anni con il personaggio di Libero Martini in Un medico in famiglia: Lino Banfi è pronto per girare la decima serie della fortunata fiction di Rai 1. Il primo ciak è previsto per fine luglio. Confermato parte del cast, rientrerà Giulio Scarpati, assenti, invece, Giorgio Marchesi e Margot Sikabonyi che a maggio diventerà mamma e ha, quindi, deciso di lasciare Un Medico in famiglia per dedicarsi a suo figlio.

In un’intervista rilasciata al settimanale Tv Sorrisi e Canzoni, Lino Banfi si è raccontato e ha parlato delle emozioni provate lo scorso 15 aprile quando ha avuto l’onore di incontrare Papa Francesco in Piazza San Pietro, durante l’udienza generale del Pontefice. Dice Banfi: “Non è facile trovare le parole per descrivere quel momento. Il Papa emana una luce, un’aria di grande serenità”. L’attore pugliese è riuscito a scambiare qualche parola con Papa Francesco e quando Monsignor Georg Ganswein, Prefetto della Casa pontificia, gli ha spiegato che tutti lo chiamano “il nonno d’Italia”, Banfi ha esclamato: “Santità se io sono il nonno d’Italia, lei è il nonno del mondo”, strappandogli anche una risata.

Parlando di Un medico in famiglia, Lino Banfi si dice contento del ritorno di Giulio Scarpati che interpreta suo figlio Lele. Dalla prima puntata sono trascorsi ben 18 anni e con tutto il cast si è creato un legame molto forte. “Il personaggio di Nonno Libero è entrato nel cuore del pubblico. Nel format spagnolo non mi piaceva: era un po’ volgare e franchista. Chiesi di cambiarlo perché da subito capii che la fiction aveva un grande potenziale”. A differenza di tanti suoi colleghi che non amano essere identificati in un personaggio, Banfi non si è ancora stancato del suo alter ego. L’attore pugliese ha ancora tanti progetti da realizzare, ad esempio vorrebbe rientrare alla grande al cinema con qualche partecipazione.

E poi, nel 2016, vorrebbe festeggiare i suoi 80 anni con una grande serata in tv: “Ci sto lavorando, sarà un ‘varietà per varie età’. Non so ancora se andrà in onda sulla Rai o a Mediaset ma mi piacerebbe coinvolgere anche i miei colleghi coetanei”. Tenendo conto che l’anno prossimo compiranno 80 anni personaggi del calibro di Pippo Baudo, Carla Fracci, Alice ed Ellen Kessler e Mogol, si preannuncia una serata ricca di sorprese. D’altra parte, Lino Banfi in più occasioni ha dimostrato di essere non solo un attore straordinario ma anche un bravo showman. Se il buongiorno si vede dal mattino, il 2016 sarà il suo anno: Un medico in famiglia prima, la trasmissione per i suoi 80 anni poi. Non ci resta che aspettare. Intanto, in bocca al lupo, Lino!

About Isabella Adduci

Nata a Cassano allo Ionio (Cosenza) nel 1978, si è laureata in Giurisprudenza all'Università degli Studi di Bari ed ha conseguito l'abilitazione all'esercizio della professione forense presso la Corte d'Appello di Catanzaro. Da sempre appassionata di televisione, cinema e spettacolo, ama scrivere e leggere libri di ogni genere, quotidiani, magazines. Il suo sogno è quello di diventare un apprezzato critico televisivo... sognare non costa nulla!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *