Ricette Detto Fatto del 20 aprile 2015: confetture di frutti di bosco e carciofi ripieni

By on aprile 20, 2015
foto torta con confettura di bosco

Caterina Balivo ha aperto la nuova settimana, targata Detto Fatto, entrando nello studio di Via Mecenate con un carrello (usato tipicamente per fare la spesa al supermercato) pieno di riviste del programma; tutto ciò per ricordare che domani uscirà il nuovo numero mensile dedicato alla trasmissione che tiene compagnia ai telespettatori nel primo pomeriggio di Rai 2. Anche oggi tanti tutorial protagonisti della puntata ma, come ormai vi abbiamo abituato, ci dedicheremo a quelli esclusivamente culinari.

Oggi, dietro ai fornelli di Detto Fatto, abbiamo ritrovato gli esperti delle conserve, confetture e marmellate Francesco Triscornia e Antonio Paolino ma, è tornato, anche lo chef Ilario Vinciguerra; quest’ultimo ci ha realizzato un secondo piatto davvero particolare, ossia i carciofi ripieni di salsiccia mentre i primi si sono sfidati insegnandoci a realizzare delle confetture (sia dolce che salate) con i frutti di bosco.

Partiamo da quest’ultime proposte e con il preparare il composto base di frutti di bosco: eliminate le foglie alle fragole e lavate, asciugate e tagliate in quattro spicchietti quest’ultime; pulite e lavate anche i lamponi, le more e i mirtilli. Versate il tutto in una pentola con lo zucchero semolato e lo zibibbo; lasciate cuocere per un’ora (o finchè il composto non raggiunge una consistenza semiliquida). Una volta che avete pronto il vostro composto base, dovete decidere se fare l’alternativa dolce o quella salata.

foto_confetture_di_frutti_di_bosco_01.jpg

Confettura dolce: fate cuocere il composto base per un quarto d’ora; successivamente, aggiungete il baccello di vaniglia, gli zester di limone, le meringhe sbriciolate e, per ultimo, le foglie di basilico rigorosamente spezzate a meno. Confettura salata: basta aggiungere, al composto base, i pinoli tostati, le foglie di basilico spezzettate a mano e un pizzichino di peperoncino habanero. Con la confettura dolce potete realizzare la fantastica torta raffigurata nell’immagine di apertura mentre quella salata potete accompagnarla con il piatto rappresentato nella foto in gallery.

Passiamo ora al piatto realizzato dallo chef del giorno. Primo passaggio: pulite e mondate i carciofi tenendo da parte le foglie di scarto; mettete i carciofi in acqua e limone per non farli ossidare. In una bastardella, impastate la pasta di salsiccia col pane raffermo precedentemente ammollato nel latte e aggiungete del pecorino romano; in una casseruola fate bollire dell’acqua con la scorza di limone e le foglie di carciofo di scarto. Cuocete i carciofi al vapore per 15 minuti e, nel frattempo, fate rosolare il pane tagliato a dadini in una pentola con abbondante olio extravergine di oliva e uno spicchio d’aglio; successivamente, frullate il pane tostato con il brodo vegetale e i filetti di acciughe. Farcite ogni carciofo con l’impasto e fate cuocere ancora a vapore per altri 10 minuti. Non vi resta che servire il piatto su un letto di salsa di acciughe, carciofo appoggiato su di essa e decorato con un pò di insalatina … Detto Fatto: carciofi ripieni di Ilario Vinciguerra.

Nel salutarvi e darvi appuntamento a domani, vi linkiamo l’articolo dedicato alla puntata speciale di sabato dove potrete anche leggere tutte le ricette realizzate nella scorsa settimana.

About Alessandro Petroni

Nato a Roma il 19 Febbraio 1988, è laureato in Psicologia Clinica e laureando in Sessuologia e Psicologia della Devianza. E' un appassionato di televisione, musica, cinema e tutto ciò che gira attorno a queste forme d'arte, compreso il gossip. Amante dei reality e talent show, si diverte a criticare e scrivere sul mondo dello spettacolo sempre con professionalità.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *