Ricette Detto Fatto del 3 aprile 2015: colomba con il nido di cioccolato e la frittedda

By on aprile 3, 2015
foto colomba con il nido

Ultimo giorno della settimana e Caterina Balivo, visto l’imminente arrivo delle feste, ha dedicato gli ultimi tutorial culinari alla Pasqua; la conduttrice ha chiamato nella cucina di Detto Fatto la famiglia di pasticceri del programma: Nicola e Mario Fiasconaro. Essi ci hanno insegnato a farcire ma soprattutto a decorare la colomba: per la farcitura abbiamo una crema al mascarpone e vaniglia mentre per decorazione abbiamo un nido con le uova realizzato con cioccolato al latte.

Non è finita qui: altro protagonista, della puntata odierna di Detto Fatto, è stato lo chef Fabio Potenzano. Quest’ultimo ci ha insegnato a fare la frittedda con uova affogate. Procediamo con ordine e iniziamo dai suggerimenti dei Fiasconaro per realizzare questa colomba con il nido e le uova. Ingredienti per la crema: 500 grammi di panna fresca, 100 grammi di mascarpone, 100 grammi di zucchero, 7 grammi di gelatina in fogli, 6 tuorli e una bacca di vaniglia.

Primo passaggio: portate a bollore, in una casseruola, la panna con la vaniglia mentre in una ciotola a parte mescolate i tuorli con lo zucchero; versate su quest’ultimi la panna bollente e mescolate molto velocemente. Rimettete sul fuoco e portate alla temperatura di 82°; successivamente, filtrate il composto e inserite la gelatina precedentemente idratata in acqua fredda. Raffreddate velocemente con l’aiuto di una ciotola piena di ghiaccio come mostra la gallery e fate riposare per 3 ore nel frigo. Passato il tempo necessario, inserite in planetaria, con la frusta, il composto con l’aggiunta di mascarpone e montate.

foto_colomba_con_il_nido_01.jpg

Per la decorazione del nido: inserite un piccolo marmo nel freezer per mezz’ora circa, sciogliete il cioccolato al latte e inseritelo in una sac à pochè; tirate il marmo fuori dal freezer e iniziate a fare degli schizzi (come suggerisce la foto in gallery) con il cioccolato sciolto. Raccogliete quest’ultimi con un raschietto e create il nido. Per la farcitura: tagliate una colomba in tre strati orizzontali e inzuppate il primo strato con la bagna alla malvasia (questa si ottiene mescolando 200 grammi di malvasia con 50 grammi di acqua); spalmate la crema e ripetete l’operazione per il secondo strato. Chiudete con il terzo strato, una spolverata di zucchero a velo e posizionate il nido con le uova al centro della colomba … Detto Fatto: colomba con nido e le uova dei Fiasconaro.

Così, dopo aver creato la colomba a casa vostra come ci ha suggerito qualche giorno fa il pasticcere Franco Aliberti, ora sapete anche come poterla farcire e decorare. Passiamo ora alla ricetta dello chef Potenzano: frittedda con uova affogate. Primo passaggio: mondate le fave e i piselli; mondate e affettate finemente i cipollotti facendoli appassire nell’olio extravergine d’oliva. Mondate e tagliate a spicchi i carciofi e metteteli in acqua fredda con gambi di prezzemolo; in seguito, uniteli ai cipollotti e aggiungete le fave, i piselli e un bicchiere di acqua. Salate, pepate e lasciate cuocere a fuoco basso con un coperchio.

Quando saranno pronte, con un cucchiaio create dei piccoli cerchi nelle verdure facendoci scivolare all’interno un uovo sgusciato per ogni cerchio (suggerimento: le uova rompetele in una ciotola prima di posizionarle sopra le verdure) e coprite nuovamente con il coperchio. Con un coppapasta ricavate 4 cerchi dalle fette di pane come mostra la gallery e spennellatele con l’olio; spolverate le fette con i semi di finocchio tritati e mettete in forno a 180° per due minuti. Tostate alcuni cubetti di pane in padella con olio d’oliva e impiattate: posizionate il dischetto di pane tostato sul fondo di un piatto e adagiateci sopra l’uovo affogato con la frittedda ben calda. Completate con i cubetti di pane tostato e … Detto Fatto: frittedda con uova affogate di Fabio Potenzano.

Nel salutarvi, augurarvi una buona Pasqua e darvi appuntamento a lunedì con Detto Fatto, vi diamo altri suggerimenti per arricchire il vostro menù pasquale: come primo piatto potete realizzare il riso alla milanese con salsa di zafferano offertoci ieri dallo chef stellato Davide Oldani mentre per secondo potete ricreare l’agnello alle erbe con asparagi di Fabio Pisani; oppure, ancora, perchè non fare da sè il proprio uovo di cioccolato personalizzato come suggeritoci dal maestro cioccolataio Mirco Della Vecchia.

About Alessandro Petroni

Nato a Roma il 19 Febbraio 1988, è laureato in Psicologia Clinica e laureando in Sessuologia e Psicologia della Devianza. E' un appassionato di televisione, musica, cinema e tutto ciò che gira attorno a queste forme d'arte, compreso il gossip. Amante dei reality e talent show, si diverte a criticare e scrivere sul mondo dello spettacolo sempre con professionalità.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *