Ricette Molto Bene, 22 aprile 2015: crumble di mirtilli, finte pizzette e primo piatto

By on aprile 22, 2015
foto finte pizzette

Chi sarà stato l’ospite del giorno venuto a trovare la padrona di casa Benedetta Parodi nel suo laboratorio culinario dal quale vanno in onda, tutti i giorni, le ricette di Molto Bene? E con quale piatto avrà inondato di odori e profumi l’intero studio? Continuate a leggere e scoprirete tutto! Noi vi diciamo che le ricette che ci ha presentato la conduttrice sono le seguenti: crumble di mirtilli e finte pizzette; quindi, di conseguenza, tra le ricette sottostanti, quella non citata è quella presentataci dall’ospite. Matematico no?

Prima ricetta – Molto golosa: crumble di mirtilli. Mescolate il burro con lo zucchero e la vanillina, aggiungete le uova con lo yogurt e incorporate la farina con il bicarbonato e il sale; completate con il lievito e un pò di latte. Ottenuto l’impasto, stendetene una parte nella teglia, distribuiteci sopra la metà dei mirtilli a disposizione con lo zucchero di canna e la cannella; ricoprite con il resto dell’impasto e completate con la restante parte dei mirtilli. Per il crumble: impastate il burro con la farina, lo zucchero e la cannella; distribuite quest’ultimo sulla torta e cuocete in forno a 180° per 35-40 minuti.

Seconda ricetta – Molto originale: finte pizzette. Ritagliate i dischi di piadina come suggerisce la foto in gallery e metteteli nello stampo per i muffin leggermente unto d’olio; farcite le finte pizzette con la polpa di pomodoro, il salame piccante e il formaggio grattugiato (questi sono gli ingredienti proposti dalla conduttrice, ovviamente voi potete farcirle come volete). Infornate a 200° per pochi minuti e servite completando con i capperi e foglie di maggiorana.

foto_crumble_ai_mirtilli_01.jpg

Terza ricetta – Molto sfiziosa: pasta con ricotta, arancia e dragoncello. Per la pasta: mescolate la farina con i tuorli e un pizzico di sale, fate riposare l’impasto per un’ora e tirate la pasta con la macchinetta; ritagliate dei rettangoli, sbollentateli in acqua salata per pochi secondi e, successivamente, mettete la pasta in una ciotola con il ghiaccio per fermare la cottura. Per la crema: fate bollire il succo d’arancia con l’arancia pelata a vivo, unite la scorza e frullate il tutto; fate riposare la crema ottenuta per un paio d’ore in frigorifero. Per il ripieno: mescolate la ricotta di bufala con la scorza d’arancia grattugiata. Farcite un rettangolo di pasta, arrotolatelo formando un cannellone e cuocetelo a vapore; servite con il pesto al dragoncello e la salsa d’arancia.

L’ospite che ci ha proposto quest’ultimo piatto è stato lo chef stellato Luigi Taglienti e con lui siamo arrivati a metà settimana; se vi siete persi le ricette dei giorni passati potete subito rimediare cliccando sopra ai seguenti link: pane al cocco, risotto con vongole e limone e mousse di baccalà in foglie di radicchio; noodles, hamburger con bacon e tortine con crema di nocciola e sciroppo d’acero.

About Alessandro Petroni

Nato a Roma il 19 Febbraio 1988, è laureato in Psicologia Clinica e laureando in Sessuologia e Psicologia della Devianza. E' un appassionato di televisione, musica, cinema e tutto ciò che gira attorno a queste forme d'arte, compreso il gossip. Amante dei reality e talent show, si diverte a criticare e scrivere sul mondo dello spettacolo sempre con professionalità.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *