Uomini e Donne, trono over: Cinzia, furibonda, lascia lo studio. E salta fuori il nome di Berlusconi!

By on aprile 15, 2015
foto Maria De Filippi

Ci eravamo lasciati con un quesito ieri pomeriggio – quale trono verrà trasmesso mercoledì 15 aprile? – e oggi, ore 14.45 abbiamo avuto la risposta accendendo il televisore e pigiando il tasto cinque del nostro fedele telecomando: le dame e i cavalieri del trono over di Uomini e Donne, condotto da Maria De Filippi, ci hanno tenuti compagnia con le loro storie travagliate, le indecisioni, i dubbi e soprattutto le sane risate che non fanno mai male alla salute. Ieri abbiamo assistito alla dichiarazione di Gino ,”Alba odia Gemma”, che la dama non ha smentito, mentre nelle scorse puntate abbiamo capito che Giorgio non è ancora innamorato di Gemma, e oggi, invece, cosa sarà successo?

Giovanni e Maria S. andranno nuovamente a cena insieme. Questa volta sceglieranno un vino meno costoso o stapperanno direttamente una bottiglia magnum di Dom Perignon? Nel frattempo il cavaliere ha fatto entrare due dame venute apposta per corteggiarlo, la prima dotata di ombrello, e la seconda rimasta affascinata dalla sua camminata; “Signora, sicura di non essersi confusa con qualcun altro?” ha detto l’opinionista Tina Cipollari prima che Giovanni congedasse le due signore che non corrispondevano ai suoi canoni estetici legati a una precisa statua presente nella sua città.

E dopo che Leopoldo ha distribuito mentine a tutte le dame in studio è venuta l’ora di Cinzia corteggiata da Dario e Emiliano. Con quest’ultimo non è scattato nulla, condizione reciproca tra l’altro, mentre con Dario le cose non sono andate meglio: lei doveva raggiungerlo in città, ma all’ultimo ha deciso di non partire, alimentando la delusione di Dario che ha così capito che non è mai stata interessata a lui. Per di più, secondo Dario, Cinzia con un messaggio avrebbe preso in giro pesantemente uno dei cavalieri presenti in studio: Giancarlo che, augurandosi vivamente che non sia vero, ha espresso la volontà di vedere il messaggio in questione.

“Sei venuta qui solo per far pubblicità a te stessa” ha tuonato dalla sua sedia la Cipollari. E per tutta risposta Cinzia si è difesa con la frase più debole che si possa tirar fuori in una situazione del genere: “Se non mi volete posso benissimo rimanere a casa”. Non dobbiamo neanche indicarle la porta visto che, congedato immediatamente Vincenzo, ha deciso di lasciare il programma perché “Qui va tutto a simpatia e antipatia. E’ un gioco al massacro”.

Durante la puntata Gianni Sperti è stato incaricato dalla padrona di casa di controllare il cellulare di Cinzia al fine di presentare alla corte di Uomini e Donne il messaggio incriminante che diceva pressapoco cosi: “Domani devo uscire con Giancarlo, che p***e”. E non ci crederete mai, ma nella concitazione è uscito fuori addirittura il nome di Berlusconi. A detta di Cinzia, infatti, Domenico sarebbe raccomandato dal cavaliere in persona. Poi il litigio è piano piano degenerato in una bagarre poco elegante fino all’uscita di Cinzia dallo studio di Uomini e Donne.

Chiuso il capitolo Cinzia, si spera, si è passato a Samuel che nei giorni scorsi è uscito con Emanuela trovandola una donna capace di prenderlo mentalmente. Nonostante questo però, a detta sua, lei “non si lascia andare”. Dopo la lezione di yoga l’ex fidanzato di Elga era “molto più stimolato nei suoi confronti”. E le battute di Tina scadenti nell’hot non sono mancate di certo. Tolta questa parentesi possiamo dire che era da tempo che non vedevamo Samuel così preso, in tutti i sensi, da una dama, ci auguriamo quindi che Emanuela si sciolga un po’ nei suoi confronti.

Molto probabilmente domani andrà in onda una puntata del trono classico dove scopriremo se Valentina avrà riammesso in studio i due corteggiatori eliminati o se avrà voltato definitivamente pagina. Appuntamento alle 14.45 come sempre.

About Denis Bocca

Critico cinefilo (non tutti lo sono) molto radical e poco chic. Non crede in Dio, ma in Al Pacino. Le sue passioni formano un trittico indissolubile: cinema, letteratura, televisione. Caporedattore de LaNostraTv dal 2017 (già Vicecaporedattore nel 2016) e Supervisore, scrive anche per tre siti di cinema tra cui il suo (Scrivenny 2.0). Con LaNostraTv ha trovato lo spazio ideale per scrivere di televisione, finalmente.

One Comment

  1. Rossella

    aprile 15, 2015 at 17:11

    Berlusconi è un’immagine di sintesi. Questa parola non si trova nel vocabolario ma potrei usarla per indicare una persona particolarmente indaffarata, per qualificare il mio modo d’intendere le relazioni pubbliche, la comunicazione o la politica. Berlusca o Berlusconi possono essere anche soprannomi che si danno ad una persona che ha più cellulari o che, come dicevo, ha una vita sociale particolarmente intensa. Obama potrebbe essere Berlusconi e a loro volta gli americani potrebbero essere Obama o chiamarlo in causa come fosse una sorta di santo in Paradiso, della serie: – guarda che chiamo Obama… my uncle Barack!- Si tratta di espressioni ludiche… non si può neanche scherzare? Non sarà che queste due persone avevano un senso dell’umorismo che non consentiva loro di stare sulla stessa lunghezza d’onda? Io penso di sì! E comunque, a dirla tutta, penso che inconsciamente la donna si faccia condizionare dalla tendenza dell’uomo di seguire la moda. L’abito classico genera la stessa sensazione… l’abbigliamento casual è quello più pericoloso perché abbatte ogni resistenza… infatti nella vita di tutti i giorni non usciresti mai con un avvocato o con un ingegnere. Se ti capita di spostarti per motivi personali o di lavoro tendi a fidarti della classica polo, di una T-Shirt… ci sono tantissime eccezioni, per carità! Infatti sarebbe meglio evitare di stravolgere il proprio look per “vincere facile”! L’ultimo cavaliere che si è presentato per Cinzia meritava di restare in puntata perché non ha avuto modo di esprimersi; nella sua posizione avrebbe avuto tutte le ragioni per prendersela.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *