Antonella Clerici e le ricette de La prova del cuoco: tutti i piatti del 5 maggio 2015

By on maggio 5, 2015
foto la prova del cuoco 5 maggio 2015

Martedì a La prova del cuoco. La puntata si apre con I primi siamo noi, che vede fronteggiarsi Simone Loi e Cesare Marretti. A giudicare la sfida, ancora Federico Quaranta, che assegna i voti universitari ai due chef in gara. Non manca la cucina rapida di Sergio Barzetti, che anche oggi ci insegna a preparare una ricetta facile e veloce, ma gustosa allo stesso tempo. Indovina Chi Viene a Pranzo? ospita oggi le mitiche Sorelle Landra, specialiste nella presentazione dei piatti. Questo e molto altro a La prova del cuoco, il 5 maggio 2015. Scopriamo insieme tutte le ricette.

Spaghetti alla carbonara di Simone Loi. Ingredienti: 400 g di spaghetti, 180 g di guanciale, 4 uova intere, 2 tuorli, 180 g di pecorino romano, sale e pepe q.b.

Lessiamo la pasta in acqua bollente salata. Creiamo un’emulsione con le uova intere e i tuorli. Uniamo il pecorino grattugiato e il pepe, aiutandoci con poca acqua fredda. Tagliamo il guanciale a listarelle e facciamo tostare in padella, senza l’aggiunta di altri grassi. Facciamo scaldare la padella a fuoco moderato, versiamo il composto di uova e scoliamo la pasta su di esso. Mescoliamo continuamente con un forchettone, facendo attenzione a non cuocere l’uovo. Uniamo il guanciale croccante e serviamo.

foto_spaghetti_carbonara.jpg

Tortelli del Mugello di Cesare Marretti. Ingredienti per la pasta: 1/2 kg di farina, 4 uova. Per il ripieno: 1/2 kg di patate, 100 g di grana, noce moscata q.b., aglio q.b., prezzemolo q.b., passata di pomodoro q.b., olio extravergine d’oliva, sale q.b. Per il condimento: burro e salvia.

Lessiamo le patate. Intanto, prepariamo la sfoglia. Versiamo la farina sulla spianatoia e formiamo una fontana, lasciandone da parte 100 g per aiutarci nel corso dell’impasto. Uniamo le uova una per una, amalgamiamo fino a ottenere un composto liscio e lasciamo riposare per mezz’ora. Tagliamo quindi la pasta in tanti pezzi e tiriamo con la sfogliatrice. Scoliamo le patate, sbucciamo ancora calde e condiamo con un trito di aglio e prezzemolo, la noce moscata grattugiata e un filo d’olio. Uniamo poca passata di pomodoro in modo da conferire al ripieno un colore rosato. Formiamo delle palline e disponiamo sulla sfoglia a distanza di circa 2 cm, ripieghiamo su se stessa e chiudiamo, facendo uscire l’aria. Rifiliamo la pasta con una rotella dentata e ricaviamo i tortelli. Lasciamo riposare per mezz’ora e cuociamo in acqua salata per 5′. Condiamo con burro e salvia e una spolverata di grana.

Piccole tatin con pomodori e scamorza di Sergio Barzetti. Ingredienti: 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare, 6 pomodori ramati a grappolo, 200 g di scamorza affumicata, 2 fette di pane di grano duro, 150 g di tonno, 30 g di capperi, 10 foglie di basilico, 3 cucchiai di pane raffermo grattugiato, 25 g di burro, sale.

Sciogliamo il burro e spennelliamo 6 stampini da crostatine del diametro da 10/12 cm. Laviamo i pomodori, togliamo la parte del picciolo e asportiamo la parte interna con l’acqua di vegetazione. Priviamo il pane della crosta, facciamo tostare per qualche minuto, uniamo il tonno, i capperi, l’interno del pomodoro e 100 g di scamorza. Disponiamo i pomodori all’interno degli stampini. Apriamo ora la sfoglia, ricaviamo dei dischetti che bucherelliamo con la forchetta e copriamo con essi ogni pomodoro. Inforniamo a 180°C fino a cottura della pasta. Sformiamo le tarte tatin, cospargiamo di scamorza affumicata e pane grattugiato e ripassiamo ancora in forno fino a sciogliere il formaggio.

Medaglioni di vitello allo zenzero con verdure di Laura e Margherita Landra. Ingredienti: 1 filetto di vitello da 700 g, 1 scalogno, 1 ciuffetto di erba cipollina, una noce di burro, fecola di patate q.b., la scorza di mezzo limone, 1 pezzetto di zenzero fresco, qualche cucchiaiata di latte, 30 g d’olio extravergine d’oliva, sale e pepe a piacere, 1 mazzo di asparagi verdi abbastanza sottili, 1 peperone rosso.

Lessiamo gli asparagi in poca acqua bollente, scoliamo e teniamo da parte. Mondiamo il peperone e tagliamolo a falde, quindi a dadini molto piccoli. Sbollentiamo per qualche minuto e condiamo con olio extravergine d’oliva e sale. Tagliamo i filetti a medaglioni non troppo alti. Eliminiamo tutto il grasso e leghiamo con lo spago, in modo che rimangano regolari in cottura. In una padella antiaderente, facciamo rosolare lo scalogno in poco olio extravergine d’oliva. Rosoliamo a fuoco vivo, da entrambe le parti; aggiustiamo di sale e pepe. Togliamo la carne dal fondo di cottura e teniamola in caldo. Eliminiamo lo spago e ravviviamo il fondo di cottura con mezzo bicchiere d’acqua. Stemperiamo la fecola con il latte e uniamo lo zenzero grattugiato. Versiamo il composto nel fondo di cottura. Togliamo dal fuoco e profumiamo con la scorza del limone e l’erba cipollina. Aggiustiamo di sale e pepe, se serve. Disponiamo i medaglioni in un piatto da portata con i peperoni e gli asparagi sbollentati.

Biscotti romagnoli bicolore di Anna Moroni. Ingredienti: 100 g di burro, 50 g di strutto, 250 g di zucchero, 3 uova, 500 g di farina, 15 g di ammoniaca, 25 g di cacao, 25 g di latte.

Montiamo il burro con lo strutto e lo zucchero, quindi aggiungiamo le uova. Uniamo la farina setacciata con l’ammoniaca. Dividiamo l’impasto in due parti e uniamo il cacao amaro e il latte nella porzione più piccola. Stendiamo i due impasti e sovrapponiamo i due colori. Avvolgiamo a formare un rotolo e lasciamo riposare in frigorifero avvolto nella pellicola trasparente. Tagliamo a fette e cuociamo in forno a 200°C, distanziandoli bene l’uno dall’altro.

Se desiderate gustare un dolce fresco in tema con la bella stagione, non perdete l’aspic di mele preparato a La prova del cuoco il 4 maggio 2015.

About Martina Dessì

Nata nel 1988, in un venerdì molto speciale… Dopo la maturità scientifica, conseguita a pieni voti, ha deciso di iscriversi al corso di laurea in Chimica. Non trascura la passione per la lettura, che nutre sin da bambina, divorando enormi quantità di libri. Quasi per caso, si trova ora ad inseguire il suo sogno, che sembrava ormai sopito, scrivere…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *