Cucine da incubo 3: torna stasera il temibile Cannavacciuolo

By on maggio 26, 2015
Antonino Cannavacciuolo

Antonino Cannavacciuolo, chef napoletano pluristellato, sta per ripartire con la terza edizione di Cucine da incubo, in onda da questa sera, ogni martedì alle 21.00 su FoxLife (Sky, canale 114). Ancora una volta il patron del ristorante Villa Crespi (sul lago d’Orta) riuscirà ad impedire a tanti locali di cadere nel baratro del fallimento e lo farà a suo modo, “spingendo sulla motivazione del gruppo e sul senso di rivincita”.

Il programma prevede nella prima parte della puntata l’analisi dei motivi che hanno portato il ristorante sull’orlo del fallimento, partendo dall’incontro con la proprietà e lo staff del locale. A quel punto Antonino Canavacciuolo entrerà in azione e, tra confronti accesissimi e duro lavoro, inizierà ad evidenziare i punti deboli della cucina, del menù e del servizio. Nelle situazioni più critiche, lo chef inviterà titolari e personale a uscire dalla loro di lavoro e li porterà verso luoghi inaspettati, costringendoli a confrontarsi tra loro e a superare prove impegnative dal punto fisico ed emotivo. L’obiettivo finale? Ridare fiducia a chi l’aveva persa e suggerire un nuovo modo di affrontare il lavoro in team.

Il Bud Spuncer dal cuore tenero, come è stato definito da molti, questa sera tenterà di salvare 2 ristoranti, il primo dei due ad esseere salvato sarà ‘A Lanterna di Don Gallo, nato nel 1979 che è una delle strutture della Comunità di San Benedetto al Porto, fondata da Don Andrea Gallo. Il secondo ristorante di questa prima puntata di Cucine da Incubo 3 sarà Sabatino ad Anguillara Sabazia (Roma), locale gestito da un titolare poco incline alle critiche.

L’appuntamento quindi con lo chef dalle “pacche” facili è fissato questa sera alle 21:00 su FoxLife canale 114 di Sky. La parte social del programma è affidata al profilo ufficiale di Fox Italia su Twitter con l’hashtag #CucinedaincuboIT. Su Rai 1 andrà in onda la puntata conclusiva della terza stagione di “Una grande famiglia”, quale sarà il futuro dei Rengoni?

About Giuliano Castagna

Nato in Sicilia 25 anni fa in una delle province siciliane meno note, decide all’età di 19 anni di trasferirsi nella capitale. La passione, a tratti spasmodica, per la televisione, mezzo di comunicazione seguito da sempre, lo porta a laurearsi in Comunicazione prima e far un master in scrittura televisiva poi. Sogni nel cassetto? Fare l'autore televisivo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *