Flavio Insinna Vs. Antonio Ricci: “Non ho paura di un uomo che non sa perdere”

By on maggio 28, 2015
foto flavio insinna

C’è che a volte i sassolini dalle scarpe bisogna proprio toglierseli se non si vuole avere i piedi sanguinanti oltre che un’andatura claudicante e quest’oggi il personaggio del piccolo schermo che ha deciso di farsi fiume di veleno in piena è stato Flavio Insinna, che, in un’intervista rilasciata all’AdnKrnos, dopo aver terminato le registrazioni dell’ultima stagione di Affari tuoi e di conseguenza anche il suo contratto, si sfoga una volta per tutte contro l’inventore di quel programma che da anni attacca il gioco a premi di Rai Uno mettendone costantemente in dubbio la credibilità: Antonio Ricci di Striscia la notizia che recentemente ha avuto uno scontro in diretta con Masterchef durante la premiazione dei Premi Tv 2015.

“La mia sfortuna è quella di andare in onda nella stessa fascia oraria di Striscia la notizia. Nel vocabolario di Antonio Ricci non esiste la parola perdere” ha dichiarato Flavio Insinna continuando come segue dicendo “come tutti io pretendo rispetto. Non ho alcuna intenzione di strisciare benché meno farmi mettere paura da Ricci. Nella vita o si vince o si perde. E lui, che fa televisione da quando ero piccolo, dovrebbe imparare a perdere ogni tanto, senza che l’avversario sia riempito di fango”.

Secondo le parole di Insinna la satira di cui Ricci è ottimo dispensatore viene utilizzata come scudo così “in tribunale ti danno sempre ragione” e si lamenta del fatto che “mandano ancora oggi in onda filmati vecchi di anni fa con quella signora che si era scritta i numeri sulle mani. Affari tuoi è registrato, se ci fossero delle cose che non vanno, le taglieremmo semplicemente”.

Ma il conduttore di Affari tuoi non si è limitato a sfogarsi, ma ha lanciato una sfida a tg satirico di Canale 5: “perché non mandano in onda il servizio della consegna del mio tapiro avvenuta due anni fa? E mi chiedo anche come mai Ricci, che nutre sospetti sulla mia trasmissione, non ha mai inviato uno dei suoi inviati a vedere come lavoriamo”. Antonio Ricci risponderà alla sfida e manderà nel territorio nemico uno dei suoi fedelissimi o starà ad ascoltare senza muovere un muscolo?

Insinna, nel corso dell’intervista ha nominato sia Ezio Greggio, per i suoi problemi con il fisco risolti con una sanatoria di circa venti milioni di euro, sia Fabio e Mingo dicendo che “sono stufo di vedere i miei collaboratori chiedersi il perché di questo accanimento. Vi dico io qual è il problema: è la messa in onda; perché se andassimo in onda alle 19 Ricci non saprebbe neanche il nome del nostro programma. Se io prendessi una multa mi farebbero nero, e se mi fosse successo quello che è successo a Greggio e Fabio e Mingo avrei dovuto emigrare. Mi avrebbero crocifisso”.

Che a Flavio Insinna dia fastidio il fatto che quest’anno ai Premi Tv Affari tuoi è stato snobbato alla grande? “Come mai siamo spariti dalla lista dei programmi vincitori quando siamo il programma più visto di Rai Uno e dell’intera giornata televisiva? Non potrebbero dire di essere beceri perché abbiamo avuto concorrenti con le storie più disparate sempre nei limiti della tolleranza”. Non osiamo immaginare come saranno i rapporti tra il conduttore e la Rai dopo quest’intervista e siamo ancora più curiosi di vedere come reagirà Antonio Ricci perché siamo sicuri che non se ne starà con la bocca cucita. Che la guerra abbia inizio?

About Denis Bocca

Critico cinefilo (non tutti lo sono) molto radical e poco chic. Non crede in Dio, ma in Al Pacino. Le sue passioni formano un trittico indissolubile: cinema, letteratura, televisione. Caporedattore de LaNostraTv dal 2017 (già Vicecaporedattore nel 2016) e Supervisore, scrive anche per tre siti di cinema tra cui il suo (Scrivenny 2.0). Con LaNostraTv ha trovato lo spazio ideale per scrivere di televisione, finalmente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *