Maria De Filippi nel mirino di Roberta Bruzzone: la criminologa querela anche Amici?

By on maggio 13, 2015
foto maria de filippi 2

E’ passato qualche giorno dall’accaduto ma la protagonista di questa vicenda non sembra per nulla intenzionata ad insabbiarla: Roberta Bruzzone, nota criminologa che milita da anni sulla scena del crimine, dopo aver confermato le sue intenzioni di inveire contro l’imitatrice Virginia Raffaele per vie legali non si ferma e punta il prossimo obiettivo.

E’ Maria De Filippi, regina degli ascolti del sabato sera di Canale5 con il suo talent “Amici“, ad essere trascinata anch’ella in tribunale con il suo programma per aver ospitato la Raffaele e per aver permesso, dunque, la diffusione di quella sua immagine in tv dinanzi milioni e milioni di telespettatori che la seguono, così come riportato dal sito FanPage.it.

La Bruzzone, infatti, sostiene che da quell’imitazione la sua immagine di professionista sarebbe stata lesa dagli atteggiamenti poco consoni alla sua persona e, specifica, che ciò che l’ha disturbata in particolar modo “è stato il continuo, reiterato, becero riferimento ad abitudini sessuali, a contenuti sessuali, a una sessualizzazione caricaturale che non le appartiene

Ciò che sarebbe emerso, dunque, secondo la nota criminologa sarebbe l’immagine di una donna che sfrutta il suo potenziale sensuale e le sue doti ricevute da madre natura per cavalcare l’onda mediatica ed essere considerata nel mondo dello spettacolo una delle migliori esperte del settore, immagine che non le si confà.

Durante i scorsi giorni l’argomento è stato parecchio dibattuto sui social tanto che la Bruzzone ha sentito il dovere di difendersi dagli attacchi di coloro che ritenevano fuori luogo cotanta esagerazione per una banale imitazione ed ha asserito quanto segue: “A coloro che mi muovono critiche su questa mia posizione, ricordo che proprio la signora De Filippi, quando fu parodiata da una nota trasmissione tv e ne ebbe a male, impose la fine di questa parodia e ci sono anche riscontri giornalistici su questo“.

Il velato riferimento della criminologa è da attribuirsi ad un’imitazione della mattatrice Gabriella Germani che nel 2005 su Rai1 inscenò per l’occasione una De Filippi con un frustino con il quale intimava protagonisti e pubblico dei suoi programmi ad eseguire i suoi ordini, insinuando così la sua dominazione e la consequenziale finzione di questi. All’epoca, infatti, Costanzo intervenne immediatamente imponendo la fine dell’imitazione ed ottenne, inoltre, le immediate scuse da parte di Mara Venier allora conduttrice del contenitore domenicale in cui avvenne la performance da cui, tuttavia, prese subito le distanze.

Stavolta, invece, la De Filippi si ritroverà dall’altra parte della barricata e senza dubbio la vicenda avrà dei risvolti non felici per una delle due controparti.

About Vittorio Nathan Camillo

Nato a Napoli, il 26 Giugno 1993, diplomato in lingue e laureato in "Scienze della comunicazione", appassionato di musica, tv, spettacolo ed affascinato da qualsiasi forma d'arte. Un posto particolare nella sua vita lo riserva al canto, infatti, ha preso parte a diversi concorsi canori riscuotendo spesso ottimi consensi; ancora nel 2012 produce il suo primo singolo dal titolo "Intorno a me" col quale si aggiudica la vittoria al Festival di Baiano 2014. Tra le sue ambizioni oltre quella di affermarsi come cantante, anche quella di diventare un giornalista e scrivere per le più importanti testate giornalistiche.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *