Matteo Renzi a L’Arena: il Presidente del Consiglio intervistato da Massimo Giletti

By on maggio 17, 2015
foto Presidente Matteo Renzi

“Benvenuto al Presidente del Consiglio Matteo Renzi”. Ha esordito così Massimo Giletti oggi nel segmento “Protagonisti” de L’Arena, il suo seguitissimo talk della domenica pomeriggio di Rai1, da oltre dieci anni leader ascolti. L’ospite speciale di oggi, dopo aver salutato il pubblico e ringraziato il conduttore, ha aperto la conversazione andando subito al sodo e rispondendo alla prima domanda del conduttore, il quale ha chiesto: “Per la prima volta dopo 4 anni, ci sono dati sull’occupazione importanti. E’ un primo passo?”. Il Presidente ha confermato asserendo: “Rispetto ad un anno fa si, ci sono segnali positivi da prendere con buon senso. Una parte dei contratti di lavoro da precari diventano stabili. Dopo anni in cui il Pil è sceso, finalmente ha cambiato direzione”.

“L’Italia può farcela”. Si è detto convinto che il nostro Paese può ricominciare più forte di prima il Presidente Renzi, precisando che a coloro che provano scarsa simpatia nei suoi confronti ma soprattutto verso il Governo, vuole rivolgere l’invito a collaborare per rimettere in moto l’Italia. Domanda di Giletti: “Perchè la CGIL ed altre persone sostegono che lei aiuta le imprese e penalizza i lavoratori?”. A tale domanda il Presidente ha risposto: “Per la prima volta, grazie all’aiuto della Legge di stabilità, la mia generazione può accedere a contratti più convenienti. Ci sono diritti in più, maternità, ferie e non solo. I gruppi dirigenti purtroppo vedono sempre tutto in negativo”. Il Presidente Renzi ha poi sottolineato che bisogna credere in ciò che si fa, svelando che domani farà un’importante proposta al Consiglio dei Ministri.

Riguardo alle Regionali, il Presidente ha affermato di volerle vincere tutte, precisando però che “nella vita a volte si perde”. Un’intervista a tratti scherzosa, grazie all’ironia dell’intervistatore e dell’intervistato, nonchè ad un videomessaggio di Carlo Verdone che ha definito l’Italia “come la Salerno-Reggio Calabria“. Il Presidente ha un po’ scherzato sull’affermazione dell’attore, volendo però chiarire che “i lavori sull’autostrada Salerno-Reggio Calabria verranno portati a termine”.

Sulla scuola Renzi ha dichiarato: “Aiutatemi a capire dove stiamo sbagliando. Mettiamo più soldi di prima. In passato sulla scuola si facevano i tagli. Stavolta aumentiamo i soldi sulla didattica e diamo 3 miliardi e mezzo o poco più per l’edilizia scolastica”. Facciamo ripartire il sud: Reggio Calabria, Pompei, Bagnoli”, ha asserito in seguito il Presidente, precisando che “l’Italia è un paese pieno di bella gente,un paese che nonostante la crisi ha aziende che continuano ad andare forti nel mondo”, rispondendo alla domanda del conduttore, il quale ha chiesto all’ospite se realmente il nostro Paese ha bisogno di coraggio, riferendosi al nuovo progetto di Morandi e Baglioni, “Capitani coraggiosi”.

Scherzosa provocazione in chiusura, quando Massimo Giletti ha fatto notare al suo ospite che la Juventus è arrivata in finale, chiedendogli un pensiero a riguardo. La risposta del Presidente è stata: “Lei capisce che per un tifoso della Fiorentina è difficile. Sono contento per la Juventus, ma continuerò a tifare Fiorentina. Però, riguardo al calcio italiano, vorrei che evitassimo di fare figuracce come quelle dell’ultimo periodo”.

Dopo la fine della trasmissione, Giletti ha ceduto la linea ai colleghi di Domenica In, Paola Perego e Pino Insegno, che hanno ospitato Monica Leofreddi, Paolo Limiti, Iva Zanicchi e non solo.

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come Uno Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In, affiancando la passione per il piccolo schermo a quella per la scienza, che ha sempre caratterizzato il suo percorso di studi. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale del sito.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *