Paola Perego a Cosenza per NexTv, si racconta al Centro RAT Teatro dell’Acquario

By on maggio 24, 2015
foto Paola Perego al Nextv

Monzese doc, Paola Perego, oggi volto amatissimo della televisione italiana, ha iniziato la sua carriera a soli 16 anni facendo la modella, senza immaginare che l’attività di indossatrice sarebbe stata per lei solo l’inizio di un lungo percorso artistico nel piccolo schermo. Padrona di casa di prestigiose trasmissioni in onda sia sulle reti Mediaset che in Rai, la conduttrice è stata per anni il volto di In Famiglia, Forum, Al posto tuo, Verissimo, Buona Domenica e di importanti programmi di prima serata come La Fattoria, La Talpa, Lo Show dei Record, Attenti a quei due e Superbrain, fino ai progetti più recenti quali La vita in diretta, Così lontani così vicini e Domenica In.

Mamma di due figli (Giulia e Riccardo) nati dal matrimonio con il calciatore Andrea Carnevale, dal quale ha divorziato nel 1997 prima di legarsi sentimentalmente al manager cosentino Lucio Presta (che ha sposato nel 2011), Paola Perego due giorni fa è stata l’ospite d’onore di NexTv al Teatro dell’Acquario di Cosenza, intrattenendo i ragazzi del corso dedicato al mondo dello spettacolo, ruolo già ricoperto nelle settimane precedenti da Paolo Bonolis, Eleonora Daniele, Gerry Scotti e Lorella Cuccarini, tutti affiancati da Lucio Presta e da Antonello Antonante.

Regina indiscussa della prima serata di Rai1 (tutti i suoi programmi del prime time si sono rivelati successi inossidabili, da Attenti a quei due allungato in corso d’opera di alcune puntate, a Superbrain del quale sono state prodotte due edizioni, fino a Così lontani così vicini che tornerà nella prossima stagione con un nuovo ciclo di puntate), Paola si è raccontata a 360 gradi parlando di questi e di molti altri progetti televisivi, senza tralasciare la sua vita privata, mostrando lati del suo carattere che attraverso le telecamere i telespettatori non sono mai riusciti a conoscere. (Continua dopo la gallery. Foto di Mario Tosti)

foto_lucio_presta_e_paola_perego.png

Chi scrive, è Emanuele Fiocca, caporedattore de LaNostraTv, onorato di aver preso parte all’incontro di venerdì tenutosi come suddetto al Centro RAT Teatro dell’Acquario di Cosenza. Dai primissimi progetti degli esordi, ai successi di oggi: Lucio Presta ha raccontato per sommi capi la lunga carriera della conduttrice nonchè sua moglie, tra gioie e dolori, occasioni felici e momenti difficili. “Quando ci siamo conosciuti ero segretamente innamorato di lei, che però era ancora sposata con il suo ex marito. La primissima volta ha salutato il mio socio ma non mi ha filato minimamente” ha confessato il manager, prima di ripercorrere con racconti e aneddoti quasi 20 anni d’amore… e di onorata carriera! Paola ha fatto di tutto in televisione e può considerarsi la pioniera dell’infotainment, da lei portato sui nostri schermi con la conduzione di Verissimoha quindi sottolineato l’agente, fondatore di Arcobaleno Tre nonchè presidente di Amo Cosenza.

“Ho iniziato a lavorare come modella a soli 16 anni per aiutare economicamente la mia famiglia e pian piano ho mosso i miei primi passi in Tv. All’epoca la gavetta delle ragazze prevedeva quattro steps: valletta muta, valletta parlante, conduttrice in coppia e conduttrice in solitaria”
ha invece raccontato Paola, prima di svelare: “La mia timidezza è stata spesso scambiata per freddezza”. Elogiata da un’insegnante presente in salata che l’ha definita “Un esempio di vera donna, dotata di garbo e umiltà”, la conduttrice ha poi risposto alle domande dei ragazzi in una sorta di intervista di gruppo nel teatro gremito di giovani tra i 17 e i 30 anni. “Nella mia carriera ho avuto spesso eredità importanti: mi sono trovata infatti a condurre Forum dopo Rita Dalla Chiesa, Buona Domenica dopo Maurizio Costanzo e La vita in diretta dopo Mara Venier ha asserito la presentatrice.

La trasmissione che le è rimasta di più nel cuore, forse in misura maggiore rispetto alle altre da lei condotte, abbiamo scoperto essere proprio Così lontani così vicini, il suo più recente progetto per la prima serata che, come svelato da Lucio Presta, ha in serbo ancora alcune puntate inedite che verranno trasmesse su Rai1 dopo l’estate. Un sogno nel cassetto? Condurre il Festival di Sanremo, ma Paola ha asserito scherzosamente “Mio marito non me lo farebbe condurre mai”. E gli ingredienti per portare al successo la domenica pomeriggio di Rai1 potrebbero essere storie di gente comune e non un salotto affollato da personaggi famosi ha ipotizzato la Perego, precisando che un programma storico come Domenica In ha bisogno di novità (ricordiamo che l’edizione 2014/2015 di Domenica In è terminata il 17 maggio).

“Il cosentino non lo parlo ma lo capisco” ha affermato infine la conduttrice scherzando con i ragazzi. E in attesa di scoprire quali saranno i progetti televisivi che la vedranno protagonista nella prossima stagione, ringraziamo Paola e le facciamo un grande in bocca al lupo, augurandoci di rivederla su Rai1 a settembre alla guida di Domenica In e Così lontani così vicini, trasmissioni grazie alle quali è entrata nelle case e nel cuore degli italiani!

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come Uno Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In, affiancando la passione per il piccolo schermo a quella per la scienza, che ha sempre caratterizzato il suo percorso di studi. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale del sito.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *