Pomeriggio 5: Il Volo e la polemica contro la giuria dell’Eurovision Song Contest

By on maggio 25, 2015
foto il volo

Oggi a Pomeriggio 5, Barbara d’Urso ha voluto raccogliere quella che sembrerebbe una vera e propria protesta che aleggia attraverso il web in merito all’ultima edizione dell’Eurovision Song Contest, la manifestazione canora di respiro europeo in diretta da Vienna (paese ospitante in quanto la vincitrice uscente ricordiamo essere stata Conchita Wurst) sulle reti Rai, dove – nella serata conclusiva di sabato scorso – i nostri ragazzi de Il Volo si sono classificati terzi, dietro alla Russia rappresentata da Polina Gagarina e assistendo di fatto alla vittoria eclatante della Svezia, con “Heroes” del bel Mans Zelmerlow.

Per il televoto arrivato da praticamente tutta Europa come da regolamento Il Volo avrebbe sbancato ogni sorta di punteggio, dichiarando il trio canoro italiano davvero come una delle nazioni più favorite alla vittoria in prossimità della finale. Barbara ha mostrato agli affezionati telespettatori due rwm dei tre tenorini: prima un riepilogo della loro storia di giovani cantanti che si ispirano ai grandi della lirica come Pavarotti, e poi una volta arrivati a Vienna per la finale canora: “Cercheremo di favi essere orgogliosi di noi” avevano dichiarato, e così è stato perché l’Italia intera è stata orgogliosa della loro partecipazione e del podio conquistato, ma stando alla polemica raccolta da Barbara d’Urso, Il Volo avrebbe potuto davvero vincere l’Eurovision Song Contest 2015.

A suffragio della tesi è stato mostrato un video girato in quella che dovrebbe essere la sala stampa del concorso, dove i giornalisti europei a seguito dell’esibizione de Il Volo sul palco austriaco dell’Eurovision Song Contest sono esplosi in una vera e propria standing ovation con cascata fragorosa di applausi, quasi infinita. “Perché, se hanno trionfato col televoto sono stati penalizzati dalle giurie?” è stata la domanda di Barbara d’Urso. Il mistero continua, la polemica pure e la d’Urso getta l’amo.

Il regolamento dell’Eurovision Song Contest prevede quanto accaduto, ovvero composto da 50% televoto e 50% giuria e non sarebbe la prima volta che a questo regolamento vengono mosse delle critiche, ma è anche vero che dal 2013 la Comunità Europea avrebbe dato un giro di vite modificando alcune regole per evitare di falsare il televoto, con squalifiche pesanti per le nazioni colte in flagrante. Insomma, mettere d’accordo tutti è impossibile, nel frattempo l’Italia è tornata a sognare con questo terzo posto de Il Volo dopo anni di “buio”: l’ultima delle due vittorie per l’Italia all’Eurovision Song Contest risale agli anni ’90 con toto Cutugno.

About Stefania Cicirello

La sua tana attualmente è a Milano, la chiamano Ahnia ed è speaker radiofonica su Radio Danza dove conduce un programma in diretta tutti i venerdì dalle 17.00 alle 19.00. Indirizzo di studi prettamente artistico, Stefania parla tanto, viaggia e sogna di girare il mondo, disegna e respira l'aria delle sale di danza da quando aveva 5 anni. A 17 anni la sua prima esperienza all'interno di uno studio televisivo nei panni di una timida e impacciata valletta al fianco di Maurizio Mosca: di calcio non capiva nulla allora e poco è cambiato ma se le date la Moto Gp saprà intavolare la migliore delle discussioni da bar. Con la sua personalità creativa si interessa di grafica, fotografia, musica, danza e...tv!

3 Comments

  1. tytty

    maggio 25, 2015 at 22:31

    Loschi interessi…Comunque siamo orgogliosi dei nostri tre ANGELI. con la voce d’oro…..chissà se lo svedese ha tutto questo successo…..forza CAMPIONI…..non temete alcuno confronto….siete UNICI….

    • sal sentieri

      maggio 27, 2015 at 12:20

      è stata una vera ingiustizia che non abbiano vinto i nostri ragazzi .. la giuria non se ne intende per niente ovviamente in questo campo e si è visto.. i nostri ragazzi quando cantano sono magici e coinvolgono tutto il mondo e si è visto anche dal tanto successo in america e altrove davvero è stata una delusione pazzesca oltre l’ingiustizia non vederli vincere anche li…. dopo che hanno avuto una standing ovation infinita

  2. duelbart

    maggio 29, 2015 at 13:10

    Dopo anni di buio? Prima di scrivere questo articolo vi siete informati su cosa scrivere? No xchè secondo me avete ignorato che nel 2011 un certo Raphael Gualazzi è andato anche meglio de Il Volo prendendo la seconda posizione all’ESC! Vabbè… che lo dico a fare… dal vostro articolo sembra che l’Italia nn arriva a certe posizioni dal ’15-’18…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *