Premio Tv 2015, premiato anche Roberto Benigni. La manifestazione diventa social

By on maggio 24, 2015
foto roberto benigni

Domani sera, in diretta su Rai1, andrà in onda il tanto atteso Premio Tv 2015 condotto da Fabrizio Frizzi, ma già sono emerse parecchie novità e anticipazioni su quello che avverrà durante la serata di premiazione dei migliori personaggi e programmi televisivi dell’anno.
Una serata attesissima che vedrà premiati i dieci programmi vincitori assoluti dell’edizione 2015 ai quali si aggiungono tutta una serie di premi, alcuni dei quali rappresentano la vera novità di quest’anno.

Fabrizio Frizzi ha già annunciato un’edizione con i fuochi d’artificio e sicuramente lo sarà visto che, per la prima volta in assoluto, tutti i vincitori saranno presenti sul palco degli Studi Dear di Roma. Il Premio Tv, creato nel 1961 da Daniele Piombi e giunto alla sua 55° edizione, promette davvero parecchie sorprese anche se una, particolarmente bella, è già stata svelata: dopo i vincitori dei premi come “miglior personaggio” maschile e femminile dell’anno andati a Carlo Conti e Maria De Filippi, dopo lo scettro di miglior fiction conquistata da Braccialetti Rossi2, dopo il personaggio rivelazione Frank Matano, è Roberto Benigni con i “I dieci comandamenti” ad aggiudicarsi l’ambito premio come “Evento televisivo straordinario dell’anno”.

Restano ancora de assegnare i premi della top ten dei migliori programmi in gara che, in tutto, sono venti e sono già stati annunciati con largo anticipo, suddivisi tra reti Rai, Mediaset e La7, scelti attraverso il voto di una giuria costituita da un centinaio tra giornalisti e critici televisivi appartenenti a tutte le testate italiane. I dieci premi verranno assegnati dalla giuria dell’Accademia del Premio Tv, composta da personaggi della cultura e dello spettacolo quali Daniele Piombi, Catena Fiorello, Davide Maggio, Nicoletta Mantovani, Umberto Brindani, Edoardo Vianello, Marida Caterini, Donatella Aragozzini, Stefano D’Orazio e Marco Molendini.

La vera e propria novità di quest’anno però è la connotazione social di questo 55° Premio Tv che sbarca addirittura su Twitter: dal noto social network sarà infatti possibile twittare il programma o i programmi preferiti tra i 20 candidati del Premio Tv 2015 e la classifica sarà disponibile sul sito ufficiale del programma, mentre nel corso della serata Fabrizio Frizzi annuncerà anche il vincitore di un nuovissimo premio che è il “Programma Social dell’anno”.
Infine grandi momenti di spettacolo e musica condiranno l’intera serata grazie alla presenza della Sinforchestra Messapia diretta dal Maestro Antonio Palazzo.

Dunque una nuova veste decisamente social per un Premio Tv rinnovato e carico di novità e aspettative. Quali saranno i dieci programmi che verranno premiati? Lo scopriremo domani sera alle 21, su Rai1. Da non perdere.

About Claudia Giordano

Milanese di nascita e romana d’adozione. Giornalista, web editor e social media strategist, nel 2013 ha fondato il suo blog BlondyWitch.com che punta i riflettori sul mondo della moda a 360°. Laureata in Moda e Costume, con un Master in Marketing e Comunicazione e uno in Social Media, è appassionata di tv e gossip, ma anche di marketing, musica rock e astrofisica. Ama scrivere di ciò che la appassiona ed esprimere la sua creatività a tutto tondo attraverso parole ed immagini.

One Comment

  1. Rossella

    maggio 24, 2015 at 17:51

    Lo trovo un premio anacronistico. Infondo suor Cristina ha trovato una sua collocazione all’interno del piccolo schermo proprio perché questo mezzo non sollecita i nostri sensi. Il corpo è diventato un’arma perché non ci è di avere una visione d’insieme della bellezza.
    Prendiamo il trucco giorno e il trucco da sera. Signori miei questa per la sottoscritta è un’autentica rivoluzione; passerà alla storia come “rivoluzione dell’eyeliner”.
    Si può essere magre o formose e comunicare: classe, eleganza, sensualità, intelligenza e chi più ne ha più ne metta! Accendi la TV e tutto questo non ti sembra vero. Almeno questa è l’opinione che mi sono fatta dello spettacolo italiano. Uno spettacolo molto, direi troppo, rassicurante. Voglio dire: sempre di spettacolo si tratta! Un minimo, ma proprio poco poco, il pubblico si dovrebbe scandalizzare perché lo scandalo è connaturato allo spettacolo… non è che se non lo vedi sparisce!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *