The Voice 3: Roberta Carrese, Tomas Cheval, Carola Campagna e Fabio Curto in finale

By on maggio 20, 2015
foto the voice 3

Anche il talent di Rai2 dedicato alla ricerca della nuova voce italiana è alle battute finali. E’ da poco terminata, infatti, la semifinale che ha decretato i quattro talenti di ogni team volati in finale attraverso l’unione del televoto da casa e di quello dei propri coach.

La penultima puntata si è aperta con un ospite internazionale, Robin Schulz, sulle cui note e beat hanno cantato gli otto semifinalisti di The Voice 3 in un medley esclusivo, ma si entra subito nel vivo della gara con il Team Pelù ed i suoi due talenti rimasti ancora in gara: Arianna Carpentieri (in arte Ira Green) e Roberta Carrese. La prima si è esibita su un brano rock dei Deep Purple dal titolo “Smoke On The Water” con il quale ha conquistato il pubblico attraverso la sua consueta energia e voce graffiante; Non da meno è stata la seconda, però, che con una personalissima rivisitazione del brano capostipite della discografia di Loredana Berté, “Sei Bellissima”, ha emozionato ed incantato il pubblico, ma non è tutto.

Infatti, dopo l’esibizione con le cover, è stato il turno per loro di inaugurare la novità di questa puntata: le esibizioni con i loro inediti prevista per tutti i semifinalisti. La prima ad esibirsi è stata Roberta Carrese con “La mia conquista“, un brano energico e dalle sonorità pop/rock che rappresenta a pieno il mondo dell’artista del team del Diablo. Pezzo struggente, grintoso e decisamente azzeccato anche per l’altra artista, Ira Green, dal titolo “Il tuo no” che il pubblico accoglie con un’ovazione finale.

Giunti al termine delle performance, dopo i best moments, è il momento del verdetto finale determinato al 60% dal coach ed al 40% dal pubblico. L’ex leader dei Litfiba decide di dare la sua percentuale di voti alla sua pupilla Ira Green che tuttavia non riesce ad accedere alla finale poiché il pubblico sovrano ribalta la situazione: Con il 61% dei voti decreta finalista Roberta Carrese.

Si è poi passati al Team dei fiori d’acciaio, così denominato dalla coach Noemi, che ha portato sul palco della semifinali due grandi quanto diverse vocalità: Keeniatta e Tomas Cheval. La prima si è misurata egregiamente con un pezzo di Lady Gaga “The Edge Of Glory” per poi proporre il suo inedito dal titolo “On my own“. Altrettanto lui che, invece, ha spiazzato il pubblico con una personale interpretazione di “Someone like you” di Adele per poi passare a “Allons dancer“, il suo inedito scritto dal nipote di Mina, Axel Pani.

A precedere il verdetto è arrivato Jason Derulo che ha infiammato la platea duettando con i talenti che si erano appena esibiti ma la serata è lunga e piena di emozioni e dunque si è passato subito a decretare il vincitore. Noemi assegna i suoi 60 punti a Tomas Cheval ma stavolta il pubblico non ribalta la situazione e conferma la preferenza della coach dai capelli rossi mandando il cantante italo-francese in finale.

E’ stato poi il momento del team looser 2.0 che sfoggia una sfida tutta al femminile: Sara Vita Felline contro Carola Campagna. Quest’ultima ha esordito con la cover del brano di successo “Circle of life“, colonna sonora del “Re Leone” per poi presentare il suo inedito scritto dal suo coach per lei “Se Solo” così come la sua avversaria che ha portato sul palco di The Voice “Non voglio mica la luna” ed il suo singolo inedito anche questo scritto dal rapper coach intitolato “brave ragazze“.

Prima del verdetto entrambe hanno duettato con il cantante del brano attualmente in cima alle classifiche di vendite Alvaro Soler con “El mismo sol” per poi tuffarsi a capofitto nella decisione finale: J-Ax ha affidato i suoi 60 punti a Carola Campagna ed il pubblico ha confermato la scelta del coach portando in finale la cantante che si rivela la terza finalista. .

Ha terminato poi la serata il Team Fach che ha eletto semifinalisti Sarah Jane Olog e Fabio Curto. La prima si esibisce in un pezzo di Beyoncé “If I Were a Boy” per poi presentare il suo inedito “The cycle” scritto proprio da lei per suo nonno volato in cielo qualche tempo fa. Lui, invece, emoziona fino alle lacrime il suo coach con una intima interpretazione di “Emozioni” di Battisti e dopo ancora con il suo inedito “L’ultimo esame“.

Prima dell’ultimo verdetto arriva Kygo, autore del tormentone “Firestone” ma l’ultimo esito è inesorabile: i due coach in uno di questa edizione concedono i loro 60 punti a Fabio Curto che con il consenso del pubblico diventa il quarto ed ultimo finalista di questa terza edizione di The Voice.

About Vittorio Nathan Camillo

Nato a Napoli, il 26 Giugno 1993, diplomato in lingue e laureato in "Scienze della comunicazione", appassionato di musica, tv, spettacolo ed affascinato da qualsiasi forma d'arte. Un posto particolare nella sua vita lo riserva al canto, infatti, ha preso parte a diversi concorsi canori riscuotendo spesso ottimi consensi; ancora nel 2012 produce il suo primo singolo dal titolo "Intorno a me" col quale si aggiudica la vittoria al Festival di Baiano 2014. Tra le sue ambizioni oltre quella di affermarsi come cantante, anche quella di diventare un giornalista e scrivere per le più importanti testate giornalistiche.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *