Uomini e Donne, trono over: il ritorno di Barbara De Santi, con Davide è finita

By on maggio 11, 2015
foto barbara de santi

La puntata di oggi lunedì 11 maggio – dedicata al trono over di Uomini e Donne – alle 14.45 su Canale 5 ha regalato una sorpresa: un ritorno di un volto conosciuto della trasmissione – amato e odiato allo stesso tempo – una dama infatti è tornata nel parterre della trasmissione di Maria De Filippi per raccontare la sua ultima storia d’amore…purtroppo naufragata.

Stiamo parlando di Barbara De Santi, ebbene sì: era l’inizio di marzo quando la dama abbandonò la trasmissione sull’onda dell’entusiasmo insieme al suo cavaliere Davide. Purtroppo con Davide è finita. La De Santi ha raccontato la sua versione dei fatti su questa storia al centro dello studio di Uomini e Donne ma in pochi sono sembrati stupiti da questo ritorno. Tina in particolare sembrava aspettarselo da un momento all’altro.

Barbara ha raccontato che le cose tra i due non andavano, in larga parte per colpa del comportamento di Davide: “Mi ha detto parole poco carine come “taci, stupida” […] Avevo conosciuto la sua famiglia, i suoi amici, ma ogni volta davanti a un progetto – come quello di andare a vivere insieme – si è sempre tirato indietro. Spariva, non rispondeva a telefonate e messaggi, dopo qualche giorno riappariva”. Il cavaliere alla redazione del programma ha detto di volere il diritto di replica, Barbara non vedendolo in studio ha detto la sua “è furbo: oggi non c’è, prima ascolta e poi si prepara il discorsino”. Chissà se già nella prossima puntata sentiremo la versione di Davide.

Insomma le cose non sono andate come Barbara sperava e oggi abbiamo visto la dama fare ritorno in studio tra il sottile malumore a riguardo di qualcuno come quello della dama Alba: “Mi è preso un colpo quando l’ho vista”, si sa che le due non sono mai andate d’accordo. Per una storia che non ha funzionato c’è n’è un’altra che invece nonostante tutto prosegue: quella di Gemma e Giorgio: nuovi messaggi d’amore tra i due – letti in studio da Tina e Gianni come al solito – e per il compleanno del cavaliere, Gemma gli ha dedicato parole dolci e foto di margherite via sms. Tina nonostante tutto ha fatto i complimenti per questa storia d’amore così intensa. Barbara appena arrivata ha ripreso subito le vecchie abitudini e non si è risparmiata nel dire la sua opinione su questa storia tra George & Gem definendola “teatrale” e maliziosamente “un rapporto a tre con la redazione” di Uomini e Donne.

Come se non bastasse poi sono arrivate nuove dame per Giorgio e finalmente qualcuna – oltre a Gemma – è sembrata interessarlo dopo una fila interminabile di rifiuti da parte del cavaliere: “Patricia può rimanere” e il volto di Gemma – nonostante il ballo al centro dello studio con il suo cavaliere del cuore – si è incupito per l’ennesima volta.

Uomini e Donne torna sugli schermi domani alla solita ora, sempre su Canale 5.

About Stefania Cicirello

La sua tana attualmente è a Milano, la chiamano Ahnia ed è speaker radiofonica su Radio Danza dove conduce un programma in diretta tutti i venerdì dalle 17.00 alle 19.00. Indirizzo di studi prettamente artistico, Stefania parla tanto, viaggia e sogna di girare il mondo, disegna e respira l'aria delle sale di danza da quando aveva 5 anni. A 17 anni la sua prima esperienza all'interno di uno studio televisivo nei panni di una timida e impacciata valletta al fianco di Maurizio Mosca: di calcio non capiva nulla allora e poco è cambiato ma se le date la Moto Gp saprà intavolare la migliore delle discussioni da bar. Con la sua personalità creativa si interessa di grafica, fotografia, musica, danza e...tv!

One Comment

  1. Rossella

    maggio 11, 2015 at 16:39

    Quando in studio si è cominciato a parlare della storia di Gemma e Giorgio ero piuttosto scettica; in genere vedo il programma con mia madre e a lei questa coppia è sempre piaciuta. Questa cosa mi faceva venire il nervoso perché quando io provavo a fare delle considerazioni lei mi diceva e mi dice:- guarda che io sono sempre stata di ampie vedute!- con le settimane ho dovuta addirittura fare pace con l’idea che guardava la storia dal punto di vista giusto, oggi mi sono chiesta:- ma come ha fatto ad arrivarci prima di me?- Perché il punto di vista di Giorgio è più fruibile di quello di Remo? E’ stato così che ho preso a pretesto la storia del compleanno di Giorgio per studiare l’evoluzione del pensiero di mia madre e così le ho messo sotto il naso episodi della sua vita che molto probabilmente aveva rimosso per capire se alla sua veneranda età potesse aver avuto qualche ripensamento; in sostanza ho capito che, vuoi per le giacche (e mi ha dato un riferimento ben preciso) vuoi per i racconti dell’esperienze dall’altra parte dell’oceano, la mentalità di George finisce per apparirgli decisamente cosmopolita. In effetti George in doppio petto ti restituisce delle sensazioni diverse, le giacche colorate sono la sua forza perché incarnano la filosofia del gabbiano. La loro storia mi piace proprio per questa ragione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *