Mara Venier e Simona Ventura: nemiche per colpa di un invito a cena rifiutato?

By on giugno 16, 2015

Parenti serpenti è la frase giusta per descrivere la fine dei rapporti amichevoli tra le due donne dello spettacolo Simona Ventura e Mara Venier. Parenti perché? Pochi sanno che Simona Ventura è legata sentimentalmente a Gerò, figlio di Nicola Carraro, nonché marito di Mara Venier, da qui il rapporto familiare e strettissimo tra le due, almeno fino a prima di una cena che ha provocato la fine del loro rapporto d’amicizia.

La goccia che avrebbe fatto traboccare il vaso, come scritto su Libero-Quotidiano, sarebbe avvenuta durante una cena di compleanno organizzata da Mara Venier per la festa del marito Nicola, parliamo dello scorso febbraio. Mara aveva organizzato nei minimi dettagli la cena e sperava nella presenza dell’amica Ventura e del marito Gerò. Simona però ha preferito incontrare altre persone per lavoro, proprio quella sera piuttosto che presenziare alla festa del marito della Venier. Il forfait non è andato giù a Mara, per la quale il marito e la famiglia sono molto importanti che si è legata al dito questo gesto poco carino decidendo così di non rivolgere più la parola alla Ventura.

Negli ultimi tempi le due conduttrici hanno parlato male l’una dell’altra, anche alla stampa. Dalla dichiarazione della Venier che ha affermato “A un certo punto della vita amo circondarmi di persone sincere” riferendosi proprio all’ex conduttrice dell’Isola dei Famosi. Simona non è stata meno spietata, rivolgendosi proprio durante un’intervista alle Iene, alla ex amica Venier dichiarando “Non le voglio bene“!

Le due in attesa di capire se troveranno la pace sperata, si preparano al ritorno televisivo, subito dopo la pausa estiva. La Ventura sta registrando le puntate del nuovo reality di Fox-life “il contadino cerca moglie” mentre per la Venier si prospetta un’inizio di stagione da giurata speciale di Tu si que vales al fianco della nuova amica De Filippi.

About Giuliano Castagna

Nato in Sicilia 25 anni fa in una delle province siciliane meno note, decide all’età di 19 anni di trasferirsi nella capitale. La passione, a tratti spasmodica, per la televisione, mezzo di comunicazione seguito da sempre, lo porta a laurearsi in Comunicazione prima e far un master in scrittura televisiva poi. Sogni nel cassetto? Fare l'autore televisivo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *