Milly Carlucci relegata a poche prime serate? Per lei Ballando… e poi più nulla

By on giugno 28, 2015
foto di Milly Carlucci conduttrice

Ci sono donne dello spettacolo che sono diventate col tempo una certezza per gli amanti della nostra televisione poco inclini al cambiamento radicale: in questa lista vi figurano sicuramente Maria De Filippi che con il suo Temptation Island è riuscita a battere un programma storico di Rai Uno -, Barbara d’Ursopaladina delle coppie gay che lancia inni d’amoreAlessia Marcuzziche ha cominciato a registrare un gradito evento musicale e che condurrà sia il Grande Fratello nip che vip – e Milly Carlucci che ha fatto del suo unico programma di punta, Ballando con le stelle, la sua vita quantomeno televisiva.

Pochi giorni fa è stato reso pubblico il palinsesto di Rai Uno con tutti i programmi che torneranno a far compagnia agli affezionati compagni di tv il prossimo autunno e tra i tanti ritorni e new entry vi sono dei punti fermissimi tra cui Antonella Clerici, che sarà nuovamente al timone de La prova del cuoco nonché di Ti lascio una canzone-; Cristina Parodi e Marco Liorni confermati a La vita in diretta, Massimo Giletti all’Arena e, Carlo Conti con Tale e quale show, L’eredità e Sanremo, e poi lei, la padrona della pista di ballo più famosa d’Italia, ovvero Milly Carlucci, che ricomparirà sullo schermo televisivo a partire da febbraio 2016.

Per lei mamma Rai ha deciso di affidare la conduzione di Ballando con le stelle e… null’altro. Stiamo parlando di una manciata di prime serate che forse si dovranno scontrare con la seconda edizione di Tu si que vales che, pur essendo un programma nuovo e bisognoso di rodaggio, è riuscito in poco meno di tre serate a battere nella gara di ascolti il suo concorrente ballerino correggendo il passo e scivolando leggiadro sulla pista dello share.

Sono anni ormai che Ballando con le stelle arranca zoppicando ogni sabato sera per conquistare risultati dignitosi e ha sempre perso la gara degli ascolti contro Italia’s Got Talent, ex macchina da guerra di Canale 5, e il talent show Tu si que vales con la giuria composta da Maria De Filippi, Gerry Scotti e Rudy Zerbi. E quest’anno a Madame Carlucci non è andata di certo meglio con Notti sul ghiaccio, rivelatosi una facile preda per il carnivoro C’è posta per te, tanto che in un’intervista rilasciata qualche mese fa aveva addirittura confessato di voler lasciare la tv.

Sembra che in quel di Viale Mazzini non prendano troppo sul serio la presenza di Milly Carlucci, a cui hanno affidato negli ultimi anni ben poca roba: un’edizione di Miss Italia e un fallimentare Altrimenti ci arrabbiamo. C’è chi puntualmente floppa – Senza parole, La terra dei cuochi, E’ stato solo un flirt – e viene sempre ricompensata con la conduzione di programmi “nuovi” e chi invece non viene nemmeno presa in considerazione per la conduzione del Festival di Sanremo.

Ogni anno Milly Carlucci conduce un programma che avrebbe l’urgente e vitale bisogno di un massiccio restauro andandolo a svecchiare e a renderlo così appetibile a qualsiasi fascia d’età. A tal proposito si era parlato, proprio al termine dell’edizione passata, di rendere Ballando con le stelle un programma itinerante dove ogni puntata sarebbe stata trasmessa in una città diversa, ma i palinsesti sono già stati presentati e questa novità non compare e forse si rivelerà soltanto una possibilità mai presa sul serio – purtroppo.

Il futuro televisivo della Carlucci è già scritto da qui fino ai prossimi anni con i tacchetti delle scarpe da ballo o si può ancora avere una seppur minima speranza di vederla nelle vesti di conduttrice non obbligata a dire “stop con il televoto”?

About Denis Bocca

Critico cinefilo (non tutti lo sono) molto radical e poco chic. Non crede in Dio, ma in Al Pacino. Le sue passioni formano un trittico indissolubile: cinema, letteratura, televisione. Caporedattore de LaNostraTv dal 2017 (già Vicecaporedattore nel 2016) e Supervisore, scrive anche per tre siti di cinema tra cui il suo (Scrivenny 2.0). Con LaNostraTv ha trovato lo spazio ideale per scrivere di televisione, finalmente.

One Comment

  1. Rossella

    giugno 28, 2015 at 17:37

    Milly Carlucci è il talento… il ritratto di una ragazza che non è mai passata inosservata (diciamo pure la classica bellona) che ha conservato intatta la sua bellezza anche in quel periodo in cui sembrava più attenta alla linea del solito. Veramente bella… forse troppo. Il concetto di bellezza negli anni ha subito una lenta e progressiva evoluzione; basta sfogliare una rivista per rendersi conto che il più delle volte per bellezza s’intende il transito dall’anonimato alla notorietà… il tuo volto diventa il volto di Rossella e quindi Rossella è bella. E’ un’equazione che mette in discussione tanto la reale bellezza di Rossella quanto i suoi meriti. Rossella per il mondo continuerà ad essere un bluff… intanto sui suoi capelli fiorirà un business perché è l’icona del momento e poco importa se è andata sulla Luna o se è appena riuscita a farsi un selfie con Totti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *