Pippo Baudo deluso e “dimenticato” dalla Tv: “E’ un’ingiustizia che io non ci sia”

By on luglio 3, 2015
foto Pippo Baudo

Dopo 54 anni passati in televisione, Pippo Baudo si ritrova, suo malgrado, “disoccupato”: lui la reputa una vera ingiustizia. Già qualche tempo fa, il presentatore siciliano si era sfogato sul web, non capiva il silenzio da parte della Rai. E’ da un po’ di tempo, infatti, che Baudo non ha un programma tutto suo. Recentemente e per la seconda volta, si è accontentato di fare il giurato nel programma di Carlo Conti “Si può fare!”. Pippo Baudo si è raccontato in un’intervista a cuore aperto sulle pagine del Corriere della Sera.

“La televisione è la mia vita, la faccio da 54 anni. Quando si accende la telecamera dimentico tutto. Sono un pugile nel suo ring”. Per Baudo andare in video è una vitamina, per questo è dispiaciuto di non esserci più: “Questa quarta parte della mia carriera è stata trascurata dalla Rai. Non me lo spiego. Se fossi reduce da grandi insuccessi lo capirei…La Verità è che chi è nelle leve di comando non vuole che ci sia. E’ un’ingiustizia”. Il presentatore, ormai, non pensa più a Sanremo che ha condotto per ben 13 volte, è giusto che lo facciano altri ora. Vorrebbe condurre spettacoli che sconfinano nel giornalismo, non più nel varietà.

Un’altra passione di Pippo Baudo è di scoprire talenti: tra i personaggi che “ha inventato lui” Lorella Cuccarini e Heather Parisi. Ammette che non tutti sono riconoscenti. Tra i momenti più difficili della sua carriera il passaggio a Mediaset: l’esperienza come direttore artistico fu negativa, tutti lo osteggiavano. Ma nonostante tutto, Baudo non vuole guardare al passato, è proiettato sul futuro. Questa regola vale anche in amore. Confessa di aver avuto poche relazioni ma tutte importanti. Ma quando una storia finisce, non è di quelli che vogliono rimanere amici.

“La mia storia con Katia Ricciarelli è rimasta nell’immaginario collettivo perché è durata 18 anni. E’ lei che continua a parlarne, mi rivolge appelli, a volte per attaccarmi, altre per avvicinarmi. Ma la storia per me è completamente chiusa”. Pippo Baudo ha due figli, Tiziana e Alessandro che ha riconosciuto solo 10 anni fa quando aveva già 40 anni. Adesso hanno un bel rapporto ma riabbracciarlo dopo il riconoscimento è stato traumatizzante. Il presentatore non nasconde che, se tornasse indietro, non rifarebbe alcune scelte lavorative e sentimentali: “Sarebbe tutto più facile se la vita fosse un rettilineo, invece ci sono curve, tornanti…la vita è come il Giro d’Italia, non si vince in pianura”.

About Isabella Adduci

Nata a Cassano allo Ionio (Cosenza) nel 1978, si è laureata in Giurisprudenza all'Università degli Studi di Bari ed ha conseguito l'abilitazione all'esercizio della professione forense presso la Corte d'Appello di Catanzaro. Da sempre appassionata di televisione, cinema e spettacolo, ama scrivere e leggere libri di ogni genere, quotidiani, magazines. Il suo sogno è quello di diventare un apprezzato critico televisivo... sognare non costa nulla!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *