Una Notte per Caruso: stasera su Rai1 le canzoni per la pace con Montrucchio e Isoardi

By on luglio 4, 2015
foto montrucchio isoardi

Da sempre la musica ha rappresentato un elemento di unione tra i popoli, un linguaggio universale capace di accumunare e distendere le tensioni sociali azzerando le differenze: proprio per questa loro caratteristica comunicativa globale, spesso le sette note sono state utilizzate come veicolo di pace, soprattutto in periodi storici particolarmente difficili come quelli delle guerre. Stasera, in prima serata su Rai1, torna “Una Notte per Caruso” che, per l’occasione, avrà come fil rouge proprio le canzoni per la pace.

“Una Notte per Caruso”, serata musicale interamente dedicata ala famoso tenore Enrico Caruso e ricca di ospiti e cantanti pronti a dare il loro contributo al tema di ogni edizione, è uno degli appuntamenti estivi per eccellenza, una piccola oasi di intrattenimento di qualità dove la musica è protagonista. A condurre la serata, come già annunciato da tempo, saranno Flavio Montrucchio ed Elisa Isoardi: saranno loro a presentare ai telespettatori il percorso musicale de “Una Notte per Caruso” 2015, conducendoli per mano attraverso le canzoni che hanno rappresentato nel corso degli anni un inno alla pace, alla fratellanza e all’unione tra i popoli contro ogni tipo di guerra.

La cornice che farà da sfondo alla serata sarà ancora una volta la Marina Grande di Sorrento, luogo suggestivo e ricco di fascino dove si alterneranno sul palco numerosi cantanti ed attori, ciascuno presentando un brano o un omaggio ad altri artisti che, a loro volta, hanno cantato in onore della pace. Tra questi sono stati annunciati Tullio De Piscopo, Joe Amoruso, Rino Zurzolo, Elisabetta Serio, Rosario Iermano, Enzo Gragnaniello in coppia con Serena Rossi e molti altri ancora.
Immancabile poi la grande Patty Pravo che canterà due splendide canzoni ricche di significato come “Un senso” di Vasco Rossi e “Les etrangers” di Lucio Dalla. Ci saranno poi anche Attilio Fontana e Suor Cristina: quest’ultima, dopo la vittoria della scorsa edizione di The Voice nel team di J-Ax (quest’ultimo pronto a tornare con un programma a sorpresa in autunno) canterà due meravigliose ballate come “L’essenziale” di Marco Mengoni e “Beautiful That Way”, colonna sonora del film premio oscar di Roberto Benigni “La vita è bella”.

Presenti poi molti altri nomi noti, come Enzo De Caro e Gloria Guida, ma anche Elena Ledda, Debora Iurato, Floriana Monici, Leda Battisti e tanti altri ancora. Ovviamente verrà anche assegnato il Premio Caruso che, per questo 2015, vedrà incoronato Vittorio Grigolo, attualmente il più famoso tenore italiano nel mondo.
Insomma una serata televisiva ricca di riflessioni e spunti profondi di cui la musica sarà il filo conduttore con queste e molte altre sorprese che attendono i telespettatori.

Appuntamento dunque a questa sera, ore 21.20 su Rai1 con l’edizione 2015 de “Un Notte per Caruso”.

About Claudia Giordano

Milanese di nascita e romana d’adozione. Giornalista, web editor e social media strategist, nel 2013 ha fondato il suo blog BlondyWitch.com che punta i riflettori sul mondo della moda a 360°. Laureata in Moda e Costume, con un Master in Marketing e Comunicazione e uno in Social Media, è appassionata di tv e gossip, ma anche di marketing, musica rock e astrofisica. Ama scrivere di ciò che la appassiona ed esprimere la sua creatività a tutto tondo attraverso parole ed immagini.

One Comment

  1. Rossella

    luglio 5, 2015 at 10:20

    La conduzione di Elisa Isoardi non mi piace perché è troppo consapevole, manca quel taglio squisitamente femminile che rimanda ad un’idea di accoglienza. Milly Carlucci si mette in gioco in maniera diversa… non so come spiegare: partecipa! Alle volte sembra addirittura ripetere il pensiero del suo interlocutore… si mette in gioco come una vecchia zia o come una signora e riempie lo spazio scenico con il suo carattere e la sua personalità! Molti diranno: stucchevole! Amen.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *