Anna e Yusef, anticipazioni 8 settembre: Anna tra i migranti

By on settembre 7, 2015
Foto Anna e Yusef seconda parte

Anticipazioni Anna e Yusef, i segreti svelati

Continua su Rai 1 la vicenda di Anna e Yusef e del loro amore senza confini. Un amore che deve scontrarsi con i pregiudizi che colpiscono, spesso, le coppie miste come quella formata da Anna (Vanessa Incontrada) e Yusef (Adel Bencherif), italiana lei e tunisino lui. Una storia che la regista Cinzia Th Torrini ha raccontato in una miniserie il 7 e l’8 settembre, in prima serata sull’ammiraglia Rai. Nella prima parte i telespettatori hanno conosciuto Anna e Yusef, una coppia che viveva una vita abbastanza serena finchè lui non viene rimpatriato perchè accusato di qualcosa che non ha commesso. Le anticipazioni della seconda puntata di Anna e Yusef, in onda martedì 8, si aprono con il rimpatrio del tunisino. Yusef viene accolto con grande gioia dalla sua famiglia: il padre Samir (Bennoor Ali) vuole che il figlio lavori nell’azienda di famiglia e la madre Aziza (Ben Abdallah Rabiaa) spera che il ritorno sia definitivo. Yusef, invece, si augura con tutto il cuore di poter tornare presto da Anna, soprattutto quando scopre, grazie al suo amico Chadi (Khaled Houissa), un agente segreto, che l’uomo per colpa di cui è stato espulso è rimpatriato. Nel frattempo le anticipazioni di Anna e Yusef svelano una serie di segreti: Anna scopre che a denunciare Yusef è stato il marito di una sua cara amica e che il marito di una sorella di Yusef è coinvolto nel traffico di immigrati e che opera per conto di Samir.

Anna e Yusef, dall’Italia alla Tunisia per amore

Una verità sconvolgente quest’ultima, che Anna scopre quando arriva in Tunisia con la sua bambina. L’accoglienza da parte delle sorelle di Yusef è calorosa, mentre quella dei genitori è fredda. La permanenza nel Paese è resa ancora più complicata dalla situazione politica, infatti la vicenda di Anna e Yusef si consuma sullo sfondo della rivoluzione araba, che ha interessato anche la Tunisia. Le conseguenze degli scontri le paga anche Anna, che un giorno, contro il parere della famiglia, va in centro con la figlia e durante dei tafferugli perde la bambina. La piccola viene ritrovata da Karima (Awa Ly), una ragazza ivoriana, che la riporta ad Anna. Dopo questo fatto, Anna e Yusef per evitare problemi decidono di sposarsi civilmente in Tunisia ma Samir e Aziza non accettano che i due si sposino solo con il rito civile e non con quello religioso. Inoltre le anticipazioni rivelano che Samir non accetta nemmeno che il figlio lavori per un imprenditore italiano e fa saltare l’accordo che Yusef aveva già preso con l’italiano.

Anticipazioni Anna e Yusef, la disperazione di Anna

Questa intromissione provoca un duro scontro tra padre e figlio ma, alla fine, Samir si sente male e riesce a convincere Yusef a prendere in mano le redini dell’azienda di famigia. Adesso l’ingegnere è costretto a restare in Tunisia, quale sarà quindi il futuro di Anna e Yusef? Le anticipazioni, però, fanno intravedere ai telespettatori la speranza di un epilogo felice per la coppia, quando Chadi dice a Yusef di avere le prove che possono dimostrare la sua innocenza. Purtroppo, però, non sarà tutto così facile perchè, prima che l’agente segreto possa entrarne in possesso, scoppia la rivoluzione. Yusef viene dato per disperso e non riesce più a dare notizie di sè, mentre la sua famiglia viene presa di mira perchè considerata vicina al regime. E Anna, nel caos generale, non può fare altro che imbarcarsi con la sua bambina e Karima in un barcone di clandestini per ritornare in Italia. Anna e Yusef si ritroveranno?

About Patrizia Gariffo

Ama scrivere e lo fa da sempre. Dopo la laurea in Lettere Classiche è diventata giornalista pubblicista e questo le ha permesso di avere diverse esperienze sia sulla stampa tradizionale che su quella online e le ha fatto apprezzare sempre di più questo lavoro. E' una persona molto riservata, non le piace mettersi in mostra, anche quando potrebbe farlo. Preferisce la sostanza all’apparenza e non sopporta gli opportunisti e chi si sente più di quello che in realtà vale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *