La vita in diretta, Fabrizio Corona accende il dibattito: scintille in studio

By on settembre 9, 2015
foto Fabrizio Corona

La vita in diretta sul caso Fabrizio Corona: pareri contrastanti e verità

Continua la lunga cavalcata de La vita in diretta. Marco Liorni e Cristina Parodi hanno tenuto compagnia al pubblico di Rai 1 anche oggi, mercoledì 9 settembre 2015, dalle 14.05 alle 18.40. Un pomeriggio intero, tra spettacolo e cronaca, aspettando, poco prima delle 19.00, Reazione a catena con Amadeus. Il dibattito in studio si è acceso velocemente sul caso: Fabrizio Corona. Dopo la chiacchierata tra Cristina Parodi e Lando Buzzanca, per festeggiare i suoi 80 anni, il perno della puntata è stato proprio l’ex re dei paparazzi. Ieri, Corona, è uscito per poche ore dalla comunità Exodus diretta da Don Antonio Mazzi (che lunedì scorso è stato ospite de La vita in diretta), nella quale è ospite, per partecipare alla prima del documentario Metamorfosi, incentrato sulla sua vita. Due ore di permesso che hanno scatenato una valanga di commenti, dividendo l’opinione pubblica. Le immagini dell’evento, mostrate da Marco Liorni, hanno disegnato un Fabrizio diverso. Non più personaggio, ma persona. L’aria spavalda di qualche anno fa sembra essere un ricordo lontano, dietro lo sguardo dell’ex principe del gossip è parso esserci un velo di tristezza. A destare più scalpore sarebbero state anche le parole di Corona durante la conferenza stampa: Avevo bisogno di soffrire. La sofferenza quindi come chiave del cambiamento?

Fabrizio Corona accende lo studio de La vita in diretta

Marco Liorni ha lanciato una serie di servizi sul caso dell’ex re dei paparazzi e su Metamorfosi. Ritornati in studio è bastata qualche parola mal compresa per accendere gli animi e far scattare Mario Adinolfi contro Ana Laura Ribas. La soubrette, che non è stata presente alla prima del documentario, ha però riportato l’impressione di alcuni conoscenti che hanno assistito all’evento. “Mi hanno raccontato che la gente l’ha acclamato come se fosse Gesù Cristo in terra, ha affermato la Ribas per ribadire come quest’esaltazione, che avrebbe danneggiato negli anni Corona, sia stata creata dagli altri. Una frase che non è piaciuta al giornalista romano. E’ stato necessario l’intervento di Marco Liorni per calmare gli anini. Adinolfi ha proseguito con un consiglio per l’ex re dei paparazzi: “Cambiare forma e lasciare perdere i media”. In collegamento anche il regista di Metamorfosi, Jacopo Giacomini, che ha precisato, in merito all’ovazione ricevuta ieri da Fabrizio: “E’ stato l’applauso di trecento amici che volevano dimostrare il loro affetto, spero che questo possa dargli la forza di affrontare la vita. Sicuramente sarà così”. A chiudere lo spazio dedicato al caso Corona le parole affettuose di Ana Laura Ribas: Fabrizio è migliorato, comincia a pensare ai sentimenti delle persone che gli stanno intorno: al figlio, al fratello e alla madre”.

About Simona Tranquilli

Nata a Latina il 16 Maggio 1983, dopo il Liceo Scientifico ha capito che la sua strada è la scrittura. Ha conseguito la Laurea Specialistica in “Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo” presso la facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università La Sapienza di Roma. Durante il periodo universitario ha lavorato prima presso un quotidiano e poi per un settimanale della provincia di Latina, trattando temi di attualità e spettacolo. Moglie e mamma tuttofare, ama viaggiare e praticare sport ma, soprattutto, è un'appassionata di televisione. Predilige i programmi di intrattenimento leggero e le serie televisive.

One Comment

  1. Pingback: Catherine Spaak svela a La vita in diretta: “L’isola dei Famosi? Non la rifarei” | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *