Pomeriggio 5, Claudia Gerini nel mirino dei tassisti. La lettera e le scuse

By on settembre 16, 2015
foto Claudia Gerini

Claudia Gerini a Pomeriggio Cinque: la verità sullo “scontro” con i tassisti romani

E’ bastato un tweet di troppo a costringere Claudia Gerini a chiudere il suo account twitter. Proprio così: da ieri in rete non si parla che dell’assurdo episodio che ha visto protagonista l’attrice romana, “colpevole” di essersi lamentata via social dell’inefficienza (a suo parere) del servizio taxi di Roma, con un’affermazione molto pesante. Il tweet che l’ha letteralmente catapultata al centro delle polemiche è il seguente: “Oggi arrivata alla stazione Termini di Roma, niente taxi! Ore di attesa, ma niente. Uno schifo i taxi di Roma. Chiami e non hanno mai auto disponibili”. Una denuncia, quella dell’attrice, che non è passata inosservata e che in poche ore ha attirato insulti e critiche di ogni genere sul suo profilo twitter, da parte di tassisti (e non), che non hanno visto mancare neanche offese gravi. Esasperata, la Gerini ha quindi chiesto scusa con un nuovo tweet, che a poco è servito: infatti, dopo poche ore, stanca dei numerosissimi attacchi, ha deciso di disattivare l’account salutando tutti i suoi seguaci twittando: “E’ stata una bella esperienza, ma forse non so usare twitter come dovrei”.

Claudia Gerini nel mirino dei tassisti: la lettera e le scuse dell’attrice a Pomeriggio Cinque

E oggi, a distanza di un giorno dal fattaccio, Claudia ha voluto chiarire bene le cose e far luce sull’intera questione ma, non avendo più “voce” sui social essendo il suo profilo twitter ormai inattivo, ha ben pensato di scrivere e inviare una lettera a Barbara d’Urso, lettera che la conduttrice ha letto in diretta a Pomeriggio Cinque. Poche righe, ma molto esplicite e dirette. Dopo un’ampia pagina dedicata alla misteriosa morte di Marco Vannini (caso spesso documentato a “Chi l’ha visto?”) e dopo l’edizione breve del TG5 delle 17.50, dunque, la padrona di casa ha riaperto la trasmissione mandando in onda un servizio sulla vicenda e leggendo, subito dopo, la lettera inviatale dall’attrice: “Non sono assolutamente fuggita da twitter, ma dopo questa esperienza ho deciso di abbandonare questo social, che peraltro non usavo di frequente, perchè putroppo c’è tanta gente che se la prende con i personaggi famosi. Io sono impulsiva e rischio di scendere al loro livello. Rispetto i tassisti. Ho solo denunciato un servizio che a volte non funziona. Mi sono messa nei panni di una turista che arriva a Roma magari con dei bambini e si imbatte in questa situazione. Sicuramente era un tweet colorito, ho sbagliato, avrei dovuto spiegarmi meglio. Molti mi hanno sostenuta, ma ho scelto comunque di chiudere il profilo”. Sono state queste le parole di Claudia Gerini, che si è così giustificata scrivendo la parola “fine” su questa storia. Chissà se la vicenda è realmente chiusa o è destinata ad avere sviluppi.

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come Uno Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In, affiancando la passione per il piccolo schermo a quella per la scienza, che ha sempre caratterizzato il suo percorso di studi. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale del sito.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *