Squadra Antimafia 7, anticipazioni 30 settembre: il ritorno di Marco Bocci

By on settembre 24, 2015
foto Marco Bocci

Anticipazioni Squadra Antimafia 7: trama choc del 30 settembre

La tragica morte di Lara Colombo (Ana Caterina Morariu) ha chiuso la terza puntata di Squadra Antimafia 7. Il drammatico epilogo di ieri sera ha sconvolto il pubblico attento di canale 5, con un colpo di scena inaspettato. La mano di Spagnardi (Sergio Romano) ha messo fine alle sofferenze del vice-questore Colombo che, in questa settima stagione della serie poliziesca, è apparsa tormentata e inquieta a causa della strada intrapresa dalla sorella, Veronica, e delle condizioni dell’ex compagno, Domenico Calcaterra (Marco Bocci). L’incontro di ieri sera si è chiuso con rilevazioni e cambi di rotta. La Ferretti (Marta Zoffoli) ha finalmente rotto il silenzio, raccontando a Tempofosco (Giovanni Scifoni) il suo legame giovanile con Crisalide e la verità sull’agognata chiave. Nel prossimo appuntamento di Squadra Antimafia 7 i fragili equilibri cambieranno di nuovo. Se nella seconda puntata della fiction i ruoli si sono invertiti, le differenze tra buoni e cattivi si azzereranno con l’incontro di mercoledì prossimo. Le anticipazioni della quarta puntata, in onda il 30 settembre alle 21.15 su canale 5, preannunciano altri terremoti inaspettati e cambi di ruolo.

Squadra Antimafia 7, quarta puntata: Calcaterra torna in pista

La mossa azzardata di Davide Tempofosco e l’incontro clandestino con la giudice Ferretti per recuperare la chiave di Crisalide, ha portato alla morte di Lara, mettendolo nei guai con il questore Licata. I rapporti nella Duomo saranno ormai tesissimi e Sandro non si darà pace per la morte dell’amata. Pietrangeli incolperà Tempofosco per l’accaduto, ritenendolo l’unico responsabile. Il poliziotto, intenzionato a lasciare la squadra, darà il via a indagini parallele, cercando di coinvolgere Domenico Calcaterra. Marco Bocci, sconvolto per la morte di Lara, non esiterà ad aiutare l’amico, ma le sue condizioni di salute, che già nell’esordio di stagione avevano fatto temere per la sua vita, continueranno a destare preoccupazione. L’ispettore dovrà fare i conti con continui vuoti di memoria e allucinazioni. Dietro i blackout di Calcaterra si nasconderà una realtà inimmaginabile. Nel frattempo la Ferretti tornerà indietro sui suoi passi, negando di nuovo di essere in possesso della chiave di Crisalide per evitare ripercussioni. La guerra tra le famiglie Corvo e Maglio continuerà senza sosta, sulle loro tracce la Squadra di Tempofosco, con Anna Cantalupo (Daniela Marra). Tra il vice-questore e l’analista finanziaria, sempre più vicini, scoccherà la scintilla? Lavorerà in sordina anche De Silva (Paolo Pierobon) che continuerà a seguire da lontano le trame in corso. L’appuntamento, quindi, con la quarta puntata di Squadra Antimafia 7, è per mercoledì 30 settembre alle 21.15 su canale 5.

About Simona Tranquilli

Nata a Latina il 16 Maggio 1983, dopo il Liceo Scientifico ha capito che la sua strada è la scrittura. Ha conseguito la Laurea Specialistica in “Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo” presso la facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università La Sapienza di Roma. Durante il periodo universitario ha lavorato prima presso un quotidiano e poi per un settimanale della provincia di Latina, trattando temi di attualità e spettacolo. Moglie e mamma tuttofare, ama viaggiare e praticare sport ma, soprattutto, è un'appassionata di televisione. Predilige i programmi di intrattenimento leggero e le serie televisive. Supervisore de LaNostraTv, scrive per il sito dal 2014.

One Comment

  1. Pingback: Squadra Antimafia 7, quinta puntata: la doppia faccia di Calcaterra | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *