Bake Off Italia, ricetta 2 ottobre: torta Giorgio al cioccolato di Knam

By on ottobre 3, 2015
foto torta giorgio

Bake Off Italia: Giulia è l’eliminata della puntata

Quinto appuntamento con il primo talent show italiano dedicato al bakery in onda su Real Time, Bake Off Italia. Finora sono stati cinque i concorrenti che hanno dovuto abbandonare il programma condotto da Benedetta Parodi, facendo rimanere in lizza undici pasticceri amatoriali (4 uomini e 7 donne) a contendersi la vittoria finale. Anche per la puntata odierna, il meccanismo della gara è rimasto lo stesso: una prima prova creativa e una seconda prova tecnica. Per la prima, in occasione della festa dei nonni, i concorrenti hanno dovuto preparare ben 100 biscotti in solo 100 minuti: 20 ricciarelli, 20 amaretti, 20 ciambelline, 20 canestrelli e 20 mini occhi di bue. Per la seconda prova, quella tecnica, dopo la torta Montblanc della scorsa puntata, questa volta i concorrenti hanno dovuto realizzare la Torta Giorgio ideata personalmente dal maestro pasticcere Ernst Friedrich Knam per suo figlio. Dopo le due estenuanti prove e l’attenta analisi dei giudici, la migliore della puntata è stata Ida che si aggiudica per la seconda volta il grembiule blu. Ad abbandonare, invece, la trasmissione per sempre è stata Giulia dopo una prova lampo della durata di 40 minuti, consistente nel fare dei bignè salati con fonduta di formaggio.

Bake Off Italia, 2 ottobre: ingredienti per la torta Giorgio

Per realizzare la ricetta odierna di Bake Off Italia, la torta Giorgio, procurarsi i seguenti ingredienti. Per la marquise: 450 grammi di albumi, 420 grammi di zucchero a velo, 210 grammi di tuorli, 210 grammi di zucchero a velo, 180 grammi di cacao magro, 60 grammi di fecola di patate e zucchero semolato (q.b.). Per la mousse al cioccolato fondente: 250 grammi di cioccolato fondente 60%, 250 grammi di panna montata, 50 grammi di tuorlo e 3 grammi di gelatina. Per la mousse al cioccolato bianco: 125 grammi di cioccolato bianco, 125 grammi di panna, 100 grammi di lamponi, 25 grammi di tuorli e 3 grammi di gelatina. Per il croccante: 100 grammi di cioccolato bianco e 30 grammi di riso soffiato. Per la gelatina di lamponi: 100 grammi di purea di lampone e 3 grammi di gelatina. Per la glassa: 300 ml di acqua, 200 ml di purea di lampone, 50 grammi di trealosio, 30 grammi di zucchero, 20 grammi di pectina, 15 grammi di kirsch e 10 grammi di colorante liposolubile rosso. Per la decorazione: 500 grammi di cioccolato fondente e 100 grammi di lamponi freschi. Il primo passaggio consiste nel realizzare la mousse al cioccolato fondente: sciogliere la gelatina in un pentolino con un pò di panna; a parte, montare quest’ultima e sciogliere il cioccolato a bagnomaria aggiungendo la gelatina, il tuorlo e 1/3 della panna. Emulsionare il tutto con una frusta e, a composto freddo, unire la restante panna.

foto_torta_giorgio_01.jpg

Bake Off Italia, torta Giorgio: passaggi successivi della ricetta

Passare alla mousse al cioccolato bianco: i passaggi sono gli stessi descritti nel paragrafo precedente per la mousse al cioccolato fondente; una volta ottenuta la mousse, disporla in due anelli diversi (precedentemente foderati), mettere solo in una i lamponi e porre, infine, in abbattitore per farle solidificare. Per la marquise: montare i tuorli con 210 g di zucchero a velo; in seguito, montare gli albumi a neve insieme a 420 grammi di zucchero a velo. Mescolare i due composti con il cacao e la fecola. Successivamente, stendere l’impasto sulla placca da forno foderata, livellare con una spatola per ottenere uno strato spesso circa 8 mm e cuocere a 200° per circa 8-9 minuti. Infine, spolverizzare con lo zucchero semolato e coppare dei dischi con l’anello. Queste le fasi più complicate per la realizzazione della torta Giorgio, protagonista della quinta puntata di Bake Off Italia in compagnia di Benedetta Parodi. Gli ultimi passaggi consistono nel creare il croccante (sciogliere il cioccolato bianco a 40° e unire il riso soffiato; stendere a 1 mm tra due fogli di carta da forno e porre in abbattitore), la gelatina di lamponi (reidratare la gelatina, scioglierla nella purea di lampone e colarla nell’anello foderato con l’acetato su una base ricoperta con la pellicola; porre, anch’essa, in abbattitore) e la glassa (mescolare gli zuccheri alla pectina e versarli in un pentolino con i liquidi e il colorante; portare a bollore mescolando con la frusta fino a che la stessa non abbia raggiunto i 35°).

Bake Off Italia: composizione e decorazione della torta Giorgio

Per la composizione della torta Giorgio, proposta da uno dei giudici di Bake Off Italia, foderare le pareti di uno stampo (dal fondo removibile) con l’acetato e la base con la carta forno. Mettere lo stampo sulla placca del forno rivestita e formare sulla base un disco di mousse al cioccolato fondente di circa 1 cm di altezza; appoggiare sopra il disco di mousse bianca (senza lamponi). Continuare mettendo la gelatina di lamponi, un disco di marquise e un disco di mousse bianca con i lamponi e il croccante. “Incollare” gli strati con una punta di mousse al cioccolato fondente e rifinire il bordo con la mousse fondente; infine, chiudere con il disco di marquise. Riporre la torta nel congelatore per almeno 30 minuti. Una volta congelata, rimuovere la torta dalla stampo capovolgendola e glassare; decorare con i riccioli di cioccolato e i lamponi. Altre dolci idee, che possono o meno sostituire la torta Giorgio, possono essere i biscotti al cacao e rhum preparati da Tessa Gelisio nell’ultima puntata di Cotto e Mangiato oppure la torta morbida al burro di arachidi preparata nella puntata odierna de La prova del cuoco. A fine puntata, Benedetta Parodi ha dato appuntamento alla prossima settimana con una nuova sfida.

About Alessandro Petroni

Nato a Roma il 19 Febbraio 1988, è laureato in Psicologia Clinica e laureando in Sessuologia e Psicologia della Devianza. E' un appassionato di televisione, musica, cinema e tutto ciò che gira attorno a queste forme d'arte, compreso il gossip. Amante dei reality e talent show, si diverte a criticare e scrivere sul mondo dello spettacolo sempre con professionalità.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *